pubblicità su FPmag

Salvo Veneziano, La Pyramide du Louvre, Parigi, 2018. © Salvo Veneziano. Salvo Veneziano, La Pyramide du Louvre, Parigi, 2018. © Salvo Veneziano.

Paris (Photo) vaut bien une visite*

Paris Photo e Fotofever sono i due nomi che animano l'autunno parigino. Paris Photo è la storica fiera del collezionismo fotografico che ormai da anni si svolge nella capitale francese al Grand Palais (fermata metro Champs-Élysées). Fotofever invece è l'altra fiera del collezionismo fotografico ben più giovane (quella che conclusa da poco è la settima edizione) che di Paris Photo ha ereditato la vecchia sede al Carousel du Louvre (fermata metro Tuileries oppure Louvre). A novembre dunque Parigi diventa la città del collezionismo fotografico e certe cose, per provare a capirle, bisogna prima andare a vederle. E noi ci siamo andati.

Galleria fotografica Fotofever 2018

Salvo Veneziano, Fotofever 2018, Carousel du Louvre, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 1 / 5       Fotofever 2018, Carousel du Louvre, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Galleria fotografica Fotofever 2018

Salvo Veneziano, Fotofever 2018, Carousel du Louvre, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 2 / 5       Fotofever 2018, Carousel du Louvre, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Galleria fotografica Fotofever 2018

Salvo Veneziano, Fotofever 2018, Carousel du Louvre, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 3 / 5       Fotofever 2018, Carousel du Louvre, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Galleria fotografica Fotofever 2018

Salvo Veneziano, Ftofever 2018, Carousel du Louvre, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 4 / 5       Fotofever 2018, Carousel du Louvre, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Galleria fotografica Fotofever 2018

Salvo Veneziano, Fotofever 2018, Carousel du Louvre, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.5 / 5       Fotofever 2018, Carousel du Louvre, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Fotofever: per iniziare bene
Abbiamo visitato prima Fotofever, l’atmosfera della fiera è molto fresca, c’è tanta gente ma non troppa tra le proposte delle gallerie presenti c’è di tutto e nel tutto ci sono molte cose piacevoli da vedere. Guardando le quotazioni delle foto esposte ci si convince immediatamente che forse diventare collezionisti non è poi impossibile (non a caso start to collect è il motto di Fotofever). Addirittura, chi ne avesse le velleità, può anche convincersi facilmente di poter vedere le proprie foto esposte li, pronte a essere vendute. A Fotofever, le gallerie italiane sono moltissime, sembra proprio la conferma che il germe del collezionismo fotografico, stia finalmente proliferando anche nel belpaese

Salvo Veneziano, L'ingresso del Grand Palais che ospita l'edizione 2018 di Paris Photo. © Salvo Veneziano/FPmag.
Salvo Veneziano, L'ingresso del Grand Palais che ospita l'edizione 2018 di Paris Photo. © Salvo Veneziano/FPmag.

Paris Photo: la forza della tradizione
Anche a Paris Photo, c’è di tutto e tutto sembra molto buono, l’appena guadagnata qualifica di futuro collezionista però comincia subito a vacillare guardando il costo delle foto in vendita. Anche se i prezzi più stratosferici sono associati quasi sempre ad autori storici e spesso già scomparsi. Rispetto al Carousel du Louvre, il Grand Palais, sede di Paris Photo, è enorme e i visitatori entrano a fiumi, sono molti forse troppi.

Galleria fotografica Paris Photo 2018

Una vista dall'alto degli stand di Paris Photo 2018 all'interno del Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 1 / 5       Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Galleria fotografica Paris Photo 2018

Salvo Veneziano, Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 2 / 5       Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Galleria fotografica Paris Photo 2018

Salvo Veneziano, Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 3 / 5       Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Galleria fotografica Paris Photo 2018

Salvo Veneziano, Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 4 / 5       Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Galleria fotografica Paris Photo 2018

Salvo Veneziano, Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 5 / 5       Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Esplorando la fiera, si scopre che diverse gallerie propongono diverse copie delle stesse foto a costi talvolta diversi e può essere interessante cercare di capirne il motivo. Si tratta di una stampa originale dell’epoca o di una copia stampata successivamente? La stampa è stata effettuata direttamente dall’autore o sotto la sua supervisione? In che tiratura è stata stampata la foto? … le variabili sono davvero tante, e per cominciare a comprenderle una visita a Paris Photo è strumento insostituibile.

Salvo Veneziano, Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.
Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

A Paris Photo tante tra le fotografie esposte, sono di autori certamente di qualità ma (almeno a noi) sconosciuti. Autori che talvolta danno la sensazione di produrre materiale già visto e rivisto, facendoci riflettere sul fatto che, per entrare nel mercato del collezionismo fotografico mondiale spesso lo strumento insostituibile può essere anche una buona amicizia col gallerista o una celebre parentela.

Galleria fotografica Paris Photo 2018

Salvo Veneziano, Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 1 / 5       Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Galleria fotografica Paris Photo 2018

Salvo Veneziano, Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 2 / 5       Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Galleria fotografica Paris Photo 2018

Salvo Veneziano, Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 3 / 5       Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Galleria fotografica Paris Photo 2018

Salvo Veneziano, Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 4 / 5       Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Galleria fotografica Paris Photo 2018

Salvo Veneziano, Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 5 / 5       Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.


Ma passeggiando all’interno del Grand Palais o del Carousel du Louvre, basta guardarsi attorno perché tutte queste considerazioni perdano subito importanza. A F otofever possiamo godere di un approccio alla fotografia da collezione internazionale di alto livello, ma veramente umano e alla portata di tutti. A Paris Photo, ci capita invece di poter osservare dal vivo e nel giro di qualche ora decine di stampe originali di autori come Man Ray, Nino Migliori, Brassai, Nadar, Lisette Model, Edward Weston, Avedon, Moholy-Nagy, Felice Beato… In questo modo si smette presto di soffrire per le quotazioni e ci si lustrano gli occhi e la mente.

Salvo Veneziano,Paris Photo 2018, Gaand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.
Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Qualche numero di questo autunno fotografico parigino
Sembra che le due fiere parigine, nel comunicato stampa in resoconto dell’edizione 2018, ci tengano particolarmente a far valere i propri numeri, eccoli:

Paris Photo - 168 gallerie e 31 editori | 68.876 visitatori
Fotofever - 100 Gallerie | 12.864 visitator
i

In pratica l'incremento dei visitatori rispetto al 2017 per F otofever è stato del + 30% rispetto al 2017. mentre Paris Photo ha segnato un incremento del 6,7% rispetto all’anno precedente.
Per quanto riguarda la superficie espositiva dati ufficiali, ma la nostra stima è che la superficie occupata da Paris Photo sia dalle quattro alle cinque volte superiore a quella di Fotofever.

Galleria fotografica Paris Photo 2018

Salvo Veneziano, Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 1 / 3       Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Galleria fotografica Paris Photo 2018

Salvo Veneziano, Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 2 / 3       Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.

Galleria fotografica Paris Photo 2018

Salvo Veneziano, Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag. 3 / 3       Paris Photo 2018, Grand Palais, Parigi. © Salvo Veneziano/FPmag.


E ora alcuni dati sulle vendite concluse durante Paris Photo. La Galleria Hamiltons ha proposto in vendita diverse opere di Richard Avedon con quotazioni da 85.000,00 a 555.000,00 e ha registrato numerose vendite. La Galleria Pace MacGill ha venduto un ritratto di John Szarkowski realizzato da Richard Avedon a 75.000,00 € e due opere di Richard Learoyd 55.000,00 e 60,000 €. La Galleria Danziger ha venduto sei opere di Robert Frank, con prezzi variabili da 60.000,00 a 180.000,00. La Galleria Howard Greenberg ha venduto un fotogramma di Laslo Moholy-Nagy per 220.000,00 €. Una stampa d’epoca di Edward Weston del 1923 Pyramid of the Sun presentata dalla parigina Galleria Gregory Leroy è stata comprata da un museo americano per 185.000,00 €. Françoise Paviot ha venduto per 70.000,00 € un rarissimo album sul Giappone di Felice Beato (1863).
Per quanto riguarda invece Fotofever, un’opera di Ingrid Baars è stata venduta per 8.000,00 € dalla Galleria Kerchache Pivaty. Un’opera di Daisuke Takakura è stata venduta per 4.400,00 € dalla Galleria Tezukayama. Sette opere di Alfred Drago Rens sono state vendute dall'italiana Galleria L’Affiche. Cinque edizioni dell’opera di César Ordoñez utilizzata come immagine ufficiale di Fotofever Paris 2018 sono state vendute dalla spagnola Fifty Dots Gallery. La Galleria Patrick Gutknecht ha venduto un’opera di Yutaka Sakano a 6.000 €. [ Salvo Veneziano ]

* Paris (Photo) val bene una visita (mutuato dall'espressione attribuita a Henri IV, Paris vaut bien une messe/Parigi val bene una messa).

_ _ _

[ RISORSE INTERNE ]
◉ [ FPtag ] Salvo Veneziano su FPmag


[ RISORSE ESTERNE ]
Paris Photo
Fotofever
Salvo Veneziano

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 20-11-2018 in NOTIZIE / OPINIONI

ParisPhoto PhotoFever SalvoVeneziano


partecipa alla discussione




altro in OPINIONI



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright