FPschool scuola di fotografia

pubblicità su FPmag

Henri Cartier-Bresson, Un cameriere siede alla finestra aperta di una taverna, mentre un coolie mangia all’esterno sotto una pergola. Pechino, dicembre 1948, Gelatin silver print, 1957. © Fondation Henri Cartier-Bresson / Magnum Photos. 1 / 5       Henri Cartier-Bresson, Un cameriere siede alla finestra aperta di una taverna, mentre un coolie mangia all’esterno sotto una pergola. Pechino, dicembre 1948, Gelatin silver print, 1957. © Fondation Henri Cartier-Bresson / Magnum Photos.

Henri Cartier-Bresson, In un manifesto dipinto a mano, il pugno comunista sopprime il cane nazionalista. Nanchino, 24 aprile 1949 Vintage gelatin silver print. © Fondation Henri Cartier-Bresson / Magnum Photos. 2 / 5       Henri Cartier-Bresson, In un manifesto dipinto a mano, il pugno comunista sopprime il cane nazionalista. Nanchino, 24 aprile 1949 Vintage gelatin silver print. © Fondation Henri Cartier-Bresson / Magnum Photos.

L'ingresso alla mostra Henri Cartier-Bresson. Cina 1948-49 / 1958 presso il Mudec - Museo delle Culture di Milano. © FPmag. 3 / 5       L'ingresso alla mostra Henri Cartier-Bresson. Cina 1948-49 / 1958 presso il Mudec - Museo delle Culture di Milano. © FPmag.

Un momento della visita alla mostra Henri Cartier-Bresson. Cina 1948-49 / 1958 presso il Mudec - Museo delle Culture di Milano. © FPmag. 4 / 5       Un momento della visita alla mostra Henri Cartier-Bresson. Cina 1948-49 / 1958 presso il Mudec - Museo delle Culture di Milano. © FPmag.

Un momento della visita alla mostra Henri Cartier-Bresson. Cina 1948-49 / 1958 presso il Mudec - Museo delle Culture di Milano. © FPmag. 5 / 5       Un momento della visita alla mostra Henri Cartier-Bresson. Cina 1948-49 / 1958 presso il Mudec - Museo delle Culture di Milano. © FPmag.

HCB: la scoperta di una Cina sconosciuta

La mostra Henri Cartier-Bresson. Cina 1948-49 / 1958 approda per la prima volta in Italia presso le sale espositive del Mudec - Museo delle Culture di Milano dal 18 febbraio al 3 luglio. Oltre 100 stampe originali accompagnate da documenti d’archivio del fotografo francese, raccolte in due reportage, che svelano ai visitatori due momenti chiave della storia della Cina.

Il primo reportage dedicato alla caduta del Kuomintang (1948-1949) documenta la caduta della città di Nanchino, prima retta dal Partito Nazionalista di Kuomintang e successivamente controllata dal Partito Comunista di Mao Zedong. La totale libertà d’azione acquisita dall’autore nel fotografare questi eventi lo porta ad avere un enorme successo. Il reportage di Henri Cartier-Bresson, commissionato dalla rivista Life, segna una svolta nella storia del fotogiornalismo: propone un nuovo stile che, oltre a mostrare particolare attenzione ai soggetti ritratti, cerca un equilibrio formale della composizione. Uno stile unico che si rifà alla poetica dell’Istante decisivo con lo scopo di cogliere il giusto attimo in ogni fotografia. In questa prospettiva, l’uso del bianconero permette di evidenziare la forma e la sostanza della realtà.

Dieci anni dopo il primo reportage, Henri Cartier-Bresson si mette nuovamente in viaggio verso la Cina. Percorre migliaia di chilometri accompagnato da una guida con il fine di fotografare le tracce del Grande balzo in avanti (1958), per documentare gli effetti della Rivoluzione e dell’industrializzazione forzata nel territorio rurale della Cina. Anche in questo caso, Henri Cartier-Bresson si prende la libertà di mostrare tutti gli aspetti: da quelli positivi a quelli più negativi. Lascia un grande spazio alla rappresentazione dello sfruttamento del lavoro umano e al controllo militare. Aspetti tenuti nascosti al mondo occidentale dalla propaganda di regime cinese.

La mostra è realizzata con il sostegno di Deloitte che, grazie al patrocinio di Fondazione Deloitte, è al fianco di Mudec - Museo delle Culture in qualità di sponsor ed è da anni impegnata a promuovere il patrimonio culturale dei Paesi in cui opera.

Nel bookshop del Mudec sarà possibile acquistare il catalogo realizzato da Michel Frizot e Ying-Lung Su, in collaborazione con Fondation Henri Cartier-Bresson. [ Chiara Donna ]


Henri Cartier-Bresson. Cina 1948-49 / 1958
Mudec - Museo delle Culture, via Tortona, 56 – Milano

orari:
Lunedì 14,30 – 19,30 | martedì, mercoledì, venerdì, domenica 09,30 – 19,30 | giovedì, sabato 9,30 – 22,30
ingresso: Intero 12,00 € | Ridotto 10,00 €
info: tel. 02 54917 | c.museoculture@comune.milano.it | www.mudec.it

_ _ _

RISORSE INTERNE
[ FPtag ] Henri Cartier-Bresson su FPmag

RISORSE ESTERNE
Fondation Henri Cartier-Bresson
Mudec - Mudec delle Culture di Milano

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 01-03-2022 in NOTIZIE / MOSTRE

HenriCartierBresson Mudec MichelFrizot ChiaraDonna






altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright

ITA - Informativa sui cookie • Questo sito internet utilizza la tecnologia dei cookies. Cliccando su 'Personalizza/Customize' accedi alla personalizzazione e alla informativa completa sul nostro utilizzo dei cookies, cliccando su 'Rifiuta/Reject' acconsenti al solo utilizzo dei cookie tecnici, cliccando su 'Accetta/Accept' acconsenti all'utilizzo dei cookies sia tecnici che di profilazione (se presenti).

ENG - Cookie policy • This website uses cookie technology. By clicking on 'Personalizza/Customize' you access the personalization and complete information on our use of cookies, by clicking on 'Rifiuta/Reject' you only consent to the use of technical cookies, by clicking on 'Accetta/Accept' you consent to the use of both technical cookies and profiling (if any).

Personalizza / Customize Rifiuta / Reject Accetta / Accept