pubblicità su FPmag

Jack Sal, No Title #2, 1985, cibachrome made from an acrylic on plexiglass. © Jack Sal. Jack Sal, No Title #2, 1985, cibachrome made from an acrylic on plexiglass. © Jack Sal.

I cromatismi di Jack Sal

Capita sempre più spesso di segnalare e scrivere su operazioni artistiche risultato di procedimenti tecnici più o meno complessi, in cui la fotografia riveste un ruolo importante ma nello stesso tempo è fortemente contaminata ‒ nel senso positivo del termine ‒ da altri processi creativi e produttivi.
In questo ambito di ricerca l’attento e raffinato editore Danilo Montanari ha pubblicato un elegante volume dedicato a un complesso lavoro intitolato CHROM/A, dell’americano Jack Sal (1954), dove il titolo è un esplicito riferimento a una parte importante del processo produttivo e ai relativi risultati formali che esaltano le evidenze cromatiche delle opere, un riuscito e intrigante composto tra pittura fortemente materica, fotografia e procedimento di stampa.

Jack Sal, No Title #3, 1985, cibachrome made from an acrylic on plexiglass. © Jack Sal.Jack Sal, No Title #3, 1985, cibachrome made from an acrylic on plexiglass. © Jack Sal.

La tecnica utilizzata si rifà alle antiche esperienze del cliché-verre (matrice su vetro) dove, nel lavoro di Jack Sal che risale al 1985, le matrici sono fogli di plexiglass dipinti con colori acrilici stesi in modo fortemente materico, secondo un linguaggio tra informale e astratto. Da queste matrici l’artista ha poi ricavato delle stampe fotografiche utilizzando il mitico procedimento di stampa Cibachrome che, negli anni Ottanta, rivoluzionò il colore in fotografia, introducendo in fase di stampa cromogenica un processo che esaltava la nitidezza e la brillantezza dei colori, unita a una durata molto elevata degli stessi e inalterata nel tempo.
Procedimento complesso dunque che però, come ci è capitato di scrivere in altre occasioni, non resta fine a sé stesso ma diventa esso stesso parte sostanziale del linguaggio nel porre in primo piano l’aspetto materico delle opere e il relativo rapporto con lo spettatore, intrigato dall’effetto di tridimensionalità ed estremo realismo nella fruizione della stampa fotografica che richiama palesemente intendimenti ed esiti pittorici.

Jack Sal, No Title, 1985, cibachrome made from an acrylic on plexiglass. © Jack Sal. Jack Sal, No Title, 1985, cibachrome made from an acrylic on plexiglass. © Jack Sal.

Il volume si avvale di un testo di presentazione di Manuela De Leonardis che bene descrive il complesso percorso dell’artista americano e le valenze di questo specifico lavoro. Tra l’altro Manuela De Leonardis scrive: «[…] In particolare, il gesto e la sua costruzione ripetitiva è una sorta di paradigma visuale che esprime la dualità di controllo e improvvisazione: trattandosi, però, di un gesto fatto a mano nella sua reiterazione non sarà mai uguale».
A sottolineare nel volume questo importante aspetto creativo contribuisce la sua qualità di stampa che esalta, per quanto possibile tipograficamente, la brillantezza delle opere.

Jack Sal, No Title #5, 1985, cibachrome made from an acrylic on plexiglass. © Jack Sal. Jack Sal, No Title #5, 1985, cibachrome made from an acrylic on plexiglass. © Jack Sal.

Un volume di poche pagine perché presenta soltanto le sei opere che costituiscono il lavoro CHROM/A, oltre agli apparati redazionali, ma che è una ulteriore testimonianza editoriale di quanto complesso sia il percorso dell’intrigo tra diverse forme espressive, in questo caso fotografia e pittura, e ormai sideralmente lontano dalle ottocentesche esperienze pittorialiste ma che, paradossalmente, in questa esperienza, si serve dell’antico procedimento del cliché-verre se pur aggiornato e integrato con le tecnologie attuali. [ Pio Tarantini ]

Jack Sal, Chrom/a, Danilo Montanari Editore, 2019titolo: CHROM/A
autore: Jack Sal
testi:
Manuela De Leonardis
formato: 24x32cm
pagine: 32
anno: 2019
edizioni: Danilo Montanari Editore
bookdesign: -
ISBN: 9788885449473
prezzo:
30,00 €
info: www.danilomontanari.com | manuela_deleonardis@yahoo.it






_ _ _


RISORSE INTERNE

◉[ FPart ] FPart: la rubrica di Pio Tarantini

RISORSE ESTERNE
Jack Sal
Danilo Montanari Editore

Myphotoporta.i  creare un sito di fotografia

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 05-07-2020 in NOTIZIE / FPART

JackSal DaniloMontanariEditore PioTarantini






altro in FPART



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright