The Art Incubator.

pubblicità su FPmag

Domingo Milella, Monument of Hartapu, Turkey, 2013. © Domingo Milella. Domingo Milella, Monument of Hartapu, Turkey, 2013. © Domingo Milella.

Il viaggio fotografico di Milella

Si intitola Solitario la prima mostra personale italiana di Domingo Milella (Bari, 1981), fotografo vissuto nel capoluogo pugliese fino alla maggiore età e poi trasferitosi a New York, dove ha studiato presso la School of Visual Arts sotto la guida di Stephen Shore.
Definire fotografia di paesaggio la sua ricerca fotografica risulta riduttivo, anche se la sua affermazione come autore emergente delle nuove generazioni appare legata soprattutto a certi suoi intensi paesaggi che paiono porsi fuori dal tempo e dalla storia.

Domingo Milella, Notturno Ciano, Bari, Italy, 2006. © Domingo Milella. Domingo Milella, Notturno Ciano, Bari, Italy, 2006. © Domingo Milella.

Nelle sue fotografie è però spesso presente l’uomo, inquadrato in campi lunghi, figurina rappresentativa di una presenza dell’uomo sulla terra in cui prevale la potenza lirica del paesaggio, sia esso naturale e selvaggio che urbano o diversamente antropizzato.
Guardando queste immagini viene subito in mente la tradizione pittorica che trovò in Caspar David Friedrich uno dei maggiori rappresentanti del romanticismo, declinato visivamente attraverso il rapporto tra l’uomo e la magnificenza, a volte inquietante, della natura.

Domingo Milella, La Pasiega II, Spain_2016. © Domingo Milella. Domingo Milella, La Pasiega II, Spain, 2016. © Domingo Milella.

Non a caso Milella, seguendo l’esempio di Shore e soprattutto dei fotografi della cosiddetta scuola tedesca di fine Novecento ‒ Thomas Struth, Andreas Gursky, Candida Höfer … ‒, opera con una macchina di grande formato e stampa in genere le sue opere in grandi dimensioni: notazione, questa, che non è solo un dato tecnico o produttivo, ma risponde a precise esigenze di linguaggio.
Le fotografie di Milella, realizzate in molti luoghi del mondo, si presentano dunque come una testimonianza di grande impatto visivo, dove il paesaggio oscilla tra il lirico, fuori dalla storia, e il realismo di molte situazioni in cui prevale la descrizione analitica dello stato delle cose, con le trasformazioni, e i problemi che presenta il paesaggio del mondo contemporaneo.

L'allestimento della mostra Domingo Milella, Solitario, presso la Galleria Doppelgaenger di Bari. L'allestimento della mostra Domingo Milella, Solitario, presso la Galleria Doppelgaenger di Bari.

Al proposito Milella dichiara: «[…] Il soggetto del mio lavoro è il tempo, la memoria e la smemoratezza, l’ignoranza, la bellezza e la violenza. L’ironia e la brutalità del Tempo».
Una dichiarazione impegnativa, ma che l’autore affronta con grande determinazione.
Nella mostra di Bari l’artista espone un prisma sviluppato su grande superficie in centonovanta lavori, mappa visiva degli ultimi quindici anni del suo lavoro, mentre tre opere in grande formato saranno esposte presso la sede di Tender To Doppelgaenger, in via Bozzi 73 a Bari. [ Pio Tarantini ]


Domingo Milella. Solitario
Galleria Doppelgaenger, Palazzo Verrone, via Verrone, 8 - Bari
Tender To Doppelgaenger, via Giuseppe Bozzi, 73 - Bari
30 settembre – 10 dicembre 2016

orario: da martedì a sabato, ore 17,00 - 20,00 | tutti i giorni su prenotazione
ingresso: gratuito
info: 392 8203006
info@doppelgaenger.it
www.doppelgaenger.it


_ _ _

[ RISORSE ESTERNE ]
Associazione Culturale Doppelgaenger

The Art Incubator
pubblicità su FPmag

pubblicato in data 18-10-2016 in NOTIZIE / FPART

PioTarantini






altro in FPART



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright