pubblicità su FPmag

Giuliano Leone, da Human Clues - indizi umani. © Giuliano Leone. Giuliano Leone, da Human Clues - indizi umani. © Giuliano Leone.

Frammenti metropolitani

Un'accurata selezione di fotografie in bianconero che ha per protagoniste le persone più varie incontrate per strada nel centro di Milano costituisce la mostra Human clues/Indizi umani di Giuliano Leone, in corso presso Villa Litta a Milano. Giuliano Leone, dopo una vita professionale di insegnamento si è dedicato completamente alla fotografia realizzando diversi interessanti lavori: questo più recente rientra nel suo filone reportagistico praticato con una impostazione personale caratterizzata da alcuni elementi fortemente definiti del linguaggio visivo/fotografico. Il suo sguardo – in questi scatti realizzati in alcuni luoghi deputati della metropoli lombarda − appare sincopato, ritmato a volte sfuggente: non a caso Roberto Mutti, in apertura del testo di presentazione che accompagna la mostra, cita la pratica esperienziale e visiva del flâneur: «Camminare per strada, muoversi senza una precisa meta che non sia quella di osservare lo spettacolo della realtà che ci circonda […]».

Giuliano Leone, da Human Clues - indizi umani. © Giuliano Leone. Giuliano Leone, da Human Clues - indizi umani. © Giuliano Leone.

In fotogrammi decisi, marcati da un notevole contrasto di toni, Giuliano Leone capta come un veloce rabdomante frammenti visivi di persone e situazioni la cui ordinarietà si trasforma in inatteso e sorprendente colpo d’occhio. Lo sguardo varia dal campo lungo al dettaglio, dall’inquadratura ortogonale a quella sghemba, da quella ampiamente descrittiva a quella che si limita a suggerire attraverso i dettagli.
Nelle intenzioni dell’autore questo sguardo così frammentato rispecchia il ritmo della città metropolitana, quella città, anzi questa città, Milano, che lui, proveniente dalla provincia ligure, sente come sua città di adozione.

Giuliano Leone, da Human Clues - indizi umani. © Giuliano Leone. Giuliano Leone, da Human Clues - indizi umani. © Giuliano Leone.

Nella sequenza di questo film/racconto che costituisce la mostra risalta innanzitutto subito all’occhio l’attenzione dell’autore verso il melting pot che caratterizza da tempo Milano: dalla donna araba coperta da un nero abito tradizionalmente integrale, agli africani, agli orientali, alle donne italiane o europee, Giuliano Leone sa trovare in ogni scatto quel momento decisivo di bressoniana memoria che ne coglie un tratto, un momento particolare, un atteggiamento, un imponderabile dettaglio rivelatore.

Giuliano Leone, da Human Clues - indizi umani. © Giuliano Leone. Giuliano Leone, da Human Clues - indizi umani. © Giuliano Leone.

La mostra rientra nel ricchissimo programma del Photo Festival 2019, di cui Roberto Mutti, oltre a esserne stato l’ideatore, è direttore artistico. Un evento che coinvolge tutta la città e che ormai è consolidato da molti anni. Nell’antica sala all’interno della Biblioteca di zona di Villa Litta, ad Affori, un quartiere della zona Nord di Milano, le dinamiche fotografie di Giuliano Leone creano un simpatico contrasto che ne esalta ancor più il linguaggio. [ Pio Tarantini ]

Giuliano Leone, da Human Clues - indizi umani. © Giuliano Leone. Giuliano Leone, da Human Clues - indizi umani. © Giuliano Leone.


Human Clues - indizi umani
Villa Litta di Affori, viale Affori, 21 – Milano
11 – 25 maggio 2019

orario: lunedì, martedì e da giovedì a sabato, ore 9,00 – 19,00 | mercoledì, ore 14,00 – 19,30
ingresso: libero
info: 02 88462522 | milano.biblioteche.it

_ _ _


RISORSE INTERNE

◉[ FPart ] FPart: la rubrica di Pio Tarantini

RISORSE ESTERNE
Biblioteca Affori

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 15-05-2019 in NOTIZIE / FPART

GiulianoLeone PioTarantini






altro in FPART



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright