pubblicità su FPmag

1 / 4       Il cuore del bersaglio. © Gilbert Garcin

2 / 4       Rendersi utile. © Gilbert Garcin

3 / 4       Il mulino dell'oblio. © Gilbert Garcin

4 / 4       Il museo. © Gilbert Garcin

Il mondo di Mister G.

Approda per la prima volta a Roma, a circa nove anni dalla sua prima e unica mostra italiana (Milano, 2007), un'ampia esposizione dedicata a Gilbert Garcin, pensionato francese, ormai ottantenne, capace di creare attraverso il mezzo fotografico situazioni ironiche e surreali nelle quali un altro se stesso è il protagonista della scena. L'esposizione, a cura di Paola Stacchini Cavazza, sarà ospitata alla Galleria del Cembalo dal 16 aprile al 18 maggio 2016 e presenterà una corposa selezione di opere dell'autore, coprendo un arco temporale di circa vent’anni.
Gilbert Garcin nasce nel 1929 a La Ciotat, una località francese vicino a Marsiglia. Dopo essersi laureato in Economia, dirige per anni una società di importazione di lampadari. Una volta in pensione si dedica con dedizione crescente alla fotografia e, all'età di 65 anni, vince un premio fotografico che gli consente di seguire un workshop in occasione de Les Rencontres d'Arles, durante il quale scopre ed apprezza le potenzialità del fotomontaggio, che diventerà la base del suo lavoro fotografico. Garcin inizia infatti a realizzare le sue immagini in studio, utilizzando piccole sagome di cartoncino e affidandosi a una semplice quanto meticolosamente studiata illuminazione. Le sue fonti sono opere di pittori, illustratori e cineasti, dai quali trae rispettosamente ispirazione per dar vita a immagini che pongono domande universali sul senso dell’esistenza. Ed è proprio al cinema, e più precisamente all’aspetto di Monsieur Hulot di Jaques Tatì – connotato da impermeabile e cappello –, che l'autore si ispira apertamente per la creazione di Mister G, il suo surreale alter ego protagonista della mostra romana. Un'esposizione che non mancherà di far riflettere, e di far sorridere, talvolta amaramente. «Non capita tutti i giorni in effetti – scrive di lui Yves Gerbal nella prefazione del libro Faire de son mieux (Filgrane, 2013) – di vedere un uomo consacrarsi alla vendita di apparecchiature per l’illuminazione e poi attendere il momento della pensione per dedicarsi all'arte della LUCE. Ed è altrettanto insolito che un dirigente d'azienda intraprenda una seconda carriera in campo artistico e superi di gran lunga il livello di dilettante». Eppure così è accaduto e, negli ultimi quindici anni, Garcin ha pubblicato diversi libri fotografici, realizzato moltissime mostre e partecipato a importanti eventi internazionali. Tuttavia, nonostante un successo che sembra indifferente al trascorrere del tempo, lui continua a definirsi solo come un «vecchietto che scatta foto»...

Mister G. Fotografie di Gilbert Garcin
Galleria del Cembalo, Largo della Fontanella di Borghese, 19 - Roma
16 aprile – 18 giugno 2016

orario: da martedì a venerdì, ore 16,00 - 19,00 | sabato, ore 10,30 - 13,00 e 16,00 - 19,00 | da lunedì a venerdì, ore 10,30 - 13,00 (solo su appuntamento) | chiuso la domenica
ingresso: gratuito
info: 06 83796619
www.galleriadelcembalo.it


_ _ _

[ RISORSE INTERNE ]
◉ [ portfolio ] Mister G. Life is surreal di Gilbert Garcin
◉ [ mostre ] Le donne di Picasso di Cristina Vatielli

◉ [ mostre ] Atlas Italiae di Silvia Camporesi alla Galleria del Cembalo


[ RISORSE ESTERNE ]

Gilbert Garcin
Galleria del Cembalo

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 05-04-2016 in NOTIZIE / MOSTRE

GalleriaDelCembalo GilbertGarcin






altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright