© Aaron Huey1 / 14       Dei giovani della tribù degli Oglala espongono la bandier a a testa in giù – segnale di richiesta d’aiuto, ma anche gesto di sfida contro il governo USA – durante una manifestazione per commemorare lo scontro in cui, nel 1975, morirono due agenti dell’FBI e un militante dell’American Indian Movement (AIM). L’attivista Leonard Peltier fu condannato all’ergastolo. © Aaron Huey

© Elena Chernyshova 2 / 14       Una della particolarità di Norilsk è la mancanza di spazi verdi dove si possa evadere. Gli abitanti possono prendere un autobus e viaggiare per 30 km ed in seguito camminare per un po’ di tempo prima di essere immersi nella natura. A causa della mancanza di tempo, le persone godono del sole e del caldo stando in città. In estate le temperature possono raggiungere i 25°. Il lago Dolgoe si trova ai bordi della città di Norilsk e la separa dall’area industriale. Mentre progettavano la città, gli architetti si erano immaginati un grande parco e un’area ricreativa lungo il lago. Tuttavia quest’area non è ancora stata sviluppata. La popolazione utilizza questi spazi nel tempo libero come meglio può. Le attività sono picnic, grigliate, tintarella e nuoto. © Elena Chernyshova

© Dmitrij Leltschuk / Greenpeace 3 / 14       Repubblica di Komi, Russia. La vita delle popolazioni itineranti con le loro renne nella Repubblica di Komi, Russia. L’industria petrolifera, incurante dei rischi ambientali, è spesso responsabile di innumerevoli fuoriuscite di petrolio. Ciò produce inquinamento del suolo e dell’acqua e si traduce in una serie di problemi etici, umanitari ed ecologici. © Dmitrij Leltschuk / Greenpeace

© Nancy Borowick4 / 14       Chappaqua, New York. Marzo 2013. Howie e Laurel Borowick si abbracciano nella loro camera da letto. Nel loro 34° anno di matrimonio non avvrebbero mai potuto immaginare di essere contemporaneamente affetti da tumore allo stadio IV. © Nancy Borowick

© Mark Peterson 5 / 14       Un videogioco per allenarsi a colpire degli oggetti alla convention della National Rifle Association. © Mark Peterson

© Arnau Bach 6 / 14       Saint Denis, Regione dell’Île-de-France, Francia, 13 luglio 2007. Un gruppo di uomini lancia potenti petardi all’interno di un’auto per darla alle fiamme nelle strade di Saint Denis nel giorno della Festa Nazionale. I petardi sono usati in segno di protesta per essere lanciati addosso alla polizia durante gli scontri nelle periferie. © Arnau Bach

© Claudia Andujar 7 / 14       «Noi studiamo nella foresta e la osserviamo con attenzione. Noi sappiamo che tutto ciò che vive ha un noreshi, un altro essere vivente nato nello stesso istante in cui sei nato tu. Il tuo noreshi potrebbe essere un cervo, una farfalla o qualsiasi altro tipo di pianta o animale. Si riposa quando tu ti riposi, si nutre quando tu ti nutri, canta quando tu canti e muore quando tu muori». (Davi Kopenawa, leader e sciamano Yanomami). © Claudia Andujar

© Magnus Wennman 8 / 14       Azraq. Fara, 2 anni. Fara, ama il calcio. Suo padre cerca di costruirle delle palle avvolgendo qualsiasi cosa lui trovi, ma non durano a lungo. Ogni notte, dà la buonanotte a lei e alla sorella più grande, Tisam di 9 anni, nella speranza che il futuro porti loro una vera e propria palla con cui giocare. Tutti gli altri sogni sembrano fuori dalla sua portata, ma su questo non si vuole arrendere. © Magnus Wennman

© Gabriele Galimberti & Paolo Woods 9 / 14       Singapore. Un uomo galleggia nella piscina al cinquantasettesimo piano del Marina Bay Sands Hotel. Alle sue spalle lo skyline di Central, il distretto finanziario di Singapore. © Gabriele Galimberti & Paolo Woods

© Laura Liverani/ Lunch Bee House 10 / 14       Kamuy Mintara, Chiba, Giappone. L’anziano ainu Haruzo Urakawa nella casa tradizionale che si è costruito. © Laura Liverani/ Lunch Bee House

© Karim El Maktafi 11 / 14       Sfilata dei mezzi militari. © Karim El Maktafi

 © André Liohn/Prospekt 12 / 14       Una bambina di 10 anni con allucinazioni, dopo aver sniffato etere vicino alla Berrini Avenue a San Paolo. ll quartiere attorno alla Berrini Avenue ospita gli uffici di alcune tra le più grandi aziende al mondo, come Google e Facebook, oltre a molte aziende brasiliane. La zona è considerata il nuovo cuore finanziario della capitale. © André Liohn/Prospekt

© Peter Van Agtmael/Magnum Photos 13 / 14       Tennessee. USA, 2015. Matrimonio di due membri del KKK in un fienile in un’area rurale del Tennessee. © Peter Van Agtmael/Magnum Photos

© UNICEF / Laura Aggio Caldon 14 / 14       Bekaa Valley, Libano. 2016. Ibrahim ha 13 anni. Suo padre non lavora da quando si è ferito alle mani, quindi è lui ora in cerca di lavoro. Ha detto «Sono felice di lavorare così diventerò ricco». Quando gli ho chiesto cosa ricordava della sua casa in Siria, mi ha risposto: «Non ho ricordi di casa mia. Ho viaggiato molto da un villaggio all’altro da quando la guerra è iniziata». © UNICEF / Laura Aggio Caldon

Festival della Fotografia Etica 2016

Mancano ormai poco meno di ventiquattro ore e Lodi sarà ancora una volta cornice e palcoscenico del Festival della Fotografia Etica, giunta quest'anno alla sua settima edizione.

Prevista nei quattro weekend compresi tra l'8 e il 30 ottobre 2016, la manifestazione ideata dal Gruppo Fotografico Progetto Immagine propone quest'anno un programma corposo e ricco di novità, teso come sempre ad approfondire contenuti di grande rilevanza etica, a indagare la relazione che intercorre tra etica, comunicazione e fotografia, e a promuovere quest'ultima come strumento di conoscenza e approfondimento in grado di arrivare al pubblico e di parlare alle coscienze. Non a caso, il sottotitolo scelto per l’edizione 2016, che vede la propria durata estesa di una settimana, è «quando la fotografia parla alle coscienze».

In programma un fitto calendario di incontri con fotografi di fama internazionale ed esperti del settore, a cui si aggiungono le visite guidate sia aperte al pubblico sia riservate alle scuole (raddoppiate nel numero rispetto alla scorsa edizione), le letture portfolio (22 - 23 ottobre 2016), le premiazioni dei vincitori del World.Report Award | Documenting Humanity 2016 e la nuova edizione dell’OFF - Fuori Festival, il circuito OFF della manifestazione (1 ottobre - 6 novembre 2016).

Tra le novità si annoverano invece il Travelling Festival – l'iniziativa attraverso la quale il Festival della Fotografia Etica porterà le proprie mostre anche in altre città d’Italia – e la collaborazione sinergica con il Frame Foto Festival di Salsomaggiore e con il PhotOn Festival di Valencia. I due lavori premiati nell’ambito dell’ultima edizione del Premio Voglino (istituito dal festival di Salsomaggiore) saranno infatti ospitati nello spazio espositivo riservato ai vincitori del World.Report Award, mentre la manifestazione spagnola risulta attivamente coinvolta nella nuova categoria del WRA, ovvero l'European Photographers Award | Spain 2016.

Tuttavia, cuore pulsante della manifestazione rimangono le mostre, allestite come sempre in alcune delle sedi più prestigiose del centro storico di Lodi e suddivise quest'anno in cinque percorsi tematici di grande impatto visivo ed emotivo. Ecco perciò l'elenco dei lavori che saranno in saranno in esposizione nei weekend compresi tra l'8 e il 30 ottobre 2016, suddivisi per aree tematiche e con i link alle relative pagine pubblicate sul sito del Festival.

SPAZIO TEMATICO: LE VITE DEGLI ALTRI
Ex Chiesa di San Cristoforo - via Fanfulla, 14
The Ku Klux Klan di Peter Van Agtmael
Mitakuye Oyasin di Aaron Huey
Days of Night - Nights of Day di Elena Chernyshova
Suburbia di Arnau Bach

SPAZIO APPROFONDIMENTO
Ex Chiesa dell’Angelo - via Fanfulla, 22
A Life In Death di Nancy Borowick

UNO SGUARDO SUL MONDO
Palazzo Modignani - via XX Settembre, 29
Political Theatre di Mark Peterson
Where the children sleep di Magnus Wennman
Revogo di André Liohn
The Heavens, annual report di Paolo Woods e Gabriele Galimberti

SPAZIO ONG
Archivio Storico, Collegio San Francesco, Biblioteca Laudense
The Factory Boy di Laura Aggio Caldon per Unicef Libano
To the last drop di Dmitrij Leltschuk per Greenpeace Germania
Custodi della foresta di Claudia Andujar per Survival International Italia

SPAZIO WORLD.REPORT AWARD 2016 e PREMIO VOGLINO 2015
Palazzo Barni - corso Vittorio Emanuele II, 17
C.A.R. di William Daniels
Isle of Salvation di Francesco Comello
Waiting Girls di Sadegh Souri
Latidoamerica di Javier Arenillas
Pobeda di Karim El Maktafi
Ainu Nenoan Ainu di Laura Liverani

FPmag è ancora una volta tra i media partner della manifestazione, per cui non mancheremo di osservare il Festival da vicino e di raccontarvi questa sua settima edizione dal nostro punto di vista. Da quanto si prospetta, ci aspettano tre settimane davvero intense... Ci vediamo a Lodi! [ Stefania Biamonti ]

Fujifilm Italia.

Festival della Fotografia Etica 2016
sedi varie - Lodi
8 – 30 ottobre 2016

orario: vario, a seconda della sede espositiva e dell'evento
ingresso: 12,00 €, con accesso a tutte le mostre ed eventi
info: info@festivaldellafotografiaetica.it
www.festivaldellafotografiaetica.it

_ _ _

[ RISORSE INTERNE ]
[ FPtag ] Festival della Fotografia Etica 2016: il punto di vista della redazione
[ concorsi ] World.Report Award 2016: i vincitori
[ concorsi ] World.Report Award 2016: i finalisti
[ concorsi ] World.Report Award 2016: il bando
[ FPtag ] Festival della Fotografia Etica 2015: il punto di vista della redazione
[ percorsi tematici ] Speciale Festival della Fotografia Etica 2014

[ RISORSE ESTERNE ]
Festival della Fotografia Etica

pubblicato in data 07-10-2016 in NOTIZIE / EVENTI

FFE2016 FujifilmItalia StefaniaBiamonti






altro in EVENTI



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright