pubblicità su FPmag

Carla Andrade, Paths To Land, 2012, Galleria MAC Florencio de la Fuente (Huete – Spagna). SetUp Contemporary Art Fair 2018, Under35. © Carla Andrade1 / 6       Carla Andrade, Paths To Land, 2012, Galleria MAC Florencio de la Fuente (Huete – Spagna). SetUp Contemporary Art Fair 2018, Under35. © Carla Andrade.

Martina Esposito, Penelope, 2017, Galleria #PROJECT18 (Napoli). SetUp Contemporary Art Fair 2018, Under35. © Martina Esposito2 / 6       Martina Esposito, Penelope, 2017, Galleria #PROJECT18 (Napoli). SetUp Contemporary Art Fair 2018, Under35. © Martina Esposito.

Filippo M. Prandi, Waiting For A Change, 2017, Galleria FMP Photo Art (New York City – USA). SetUp Contemporary Art Fair 2018. © Filippo M. Prandi3 / 6       Filippo M. Prandi, Waiting For A Change, 2017, Galleria FMP Photo Art (New York City – USA). SetUp Contemporary Art Fair 2018. © Filippo M. Prandi.

Olmo Amato, Madre In Foresta di bambù, 2018, Galleria BI-BOx Art Space (Biella). SetUp Contemporary Art Fair 2018, Under 35. © Olmo Amato4 / 6       Olmo Amato, Madre In Foresta di Bambù, 2018, Galleria BI-BOx Art Space (Biella). SetUp Contemporary Art Fair 2018, Under 35. © Olmo Amato.

Paloma Marias, En el Museo, 2016, Galleria MAC Florencio de la Fuente (Huete – Spagna). SetUp Contemporary Art Fair 2018. © Paloma Marias5 / 6       Paloma Marias, En el Museo, 2016, Galleria MAC Florencio de la Fuente (Huete – Spagna). SetUp Contemporary Art Fair 2018. © Paloma Marias.

Enrico Fico, WAX, 2017, Galleria Tiziana Tommei (Arezzo). SetUp Contemporary Art Fair 2018, Under 35. © Enrico Fico6 / 6       Enrico Fico, WAX, 2017, Galleria Tiziana Tommei (Arezzo). SetUp Contemporary Art Fair 2018, Under 35. © Enrico Fico.

SetUp Contemporary Art Fair 2018

Occuperà le sale di Palazzo Pallavicini, dimora di origine rinascimentale sita nel centro storico di Bologna, la sesta edizione di SetUp Contemporary Art Fair.
Nuova sede, dunque, ma stessa mission di sempre: guardare all’arte contemporanea come strumento di partecipazione e, in questo quadro, «offrire nuovi orizzonti interessanti, promuovere gallerie che investono su artisti emergenti, far crescere una nuova generazione di collezionisti. In altre parole, l’obiettivo è innescare un cortocircuito virtuoso tra economia e cultura, offrendo un luogo di incontro e di scambio per esperti e appassionati di arte contemporanea
».

Tema e filo conduttore della sesta edizione di questa giovane fiera d'arte indipendente sarà l’Attesa, scelto per completare, dopo i leitmotiv proposti dalle due passate edizioni, ovvero Orientamento ed Equilibrio, una trilogia tematica che troverà compimento assoluto «nel divenire dell'idea e della riflessione come atto di fiducia per il domani».
Affidandosi quindi al solito format – costruito attorno a una tematica unica e volto a restituire spazio e visibilità alle nuove tendenze artistiche e ai giovani attori del mondo dell'arte – SetUp 2018 proverà ancora una volta a stimolare una fertile interazione tra le tre figure chiave del sistema dell’arte contemporanea, cioè l'artista, il curatore-critico e il gallerista. Per farlo, sono state selezionate e coinvolte 34 gallerie d'arte, di cui 7 straniere, 5 tra case editrici, fondazioni e altre realtà che supportano la cultura e l’arte in Italia, molti artisti emergenti e tante opere e progetti, tra cui quelli collaterali riuniti nella sezione OFF Projects.

Non mancheranno neppure gli eventi collaterali e le consuete premiazioni, come quella del Premio SetUp 2018, prevista venerdì 2 febbraio, alle ore 20,00, negli stand delle gallerie vincitrici.
I galleristi sono stati infatti invitati a presentare, ancora una volta, un progetto curatoriale sul tema dell'edizione ad opera di almeno un artista under 35 e con un testo critico redatto da un curatore under 35. Il Comitato Direttivo in collaborazione con il Comitato Scientifico, presieduto da Silvia Evangelisti (critica, storica dell’arte e curatrice), ne sceglieranno i vincitori, assegnando un premio di 500 € al miglior testo curatoriale e un premio acquisto, ovvero un’acquisizione per un valore massimo di 1000 €, all’opera dell’artista vincitore.

SetUp 2018 dedicherà inoltre ampio spazio alla fotografia: dopo il successo della scorsa edizione, l'Associazione Tiziano Campolmi torna infatti al SetUp Contemporary Art Fair per promuovere il Premio Tiziano Campolmi, organizzato con l’intento di valorizzare il lavoro di un giovane autore che porti avanti la sua ricerca nell’ambito della fotografia. L’associazione corrisponderà all’artista selezionato una somma fino a 2500 €, pari al valore massimo dell’opera fotografica premiata, che verrà acquistata dalla stessa con consegna all'atto della proclamazione.
Queste sono solo alcune delle iniziative proposte da SetUp in occasione dell’ormai consueta Art Week bolognese 2018, ma per maggiori informazioni sul programma della manifestazione, basta consultare le pagine del sito segnalato tra le Info.

SetUp Contemporary Art Fair 2018
Palazzo Pallavicini, via San Felice, 24 - Bologna
1 – 4 febbraio 2018

orario: giovedì, ore 20,00 - 24,00 | venerdì e sabato, ore 16,00 - 24,00 | domenica, ore 11,30 - 22,00
ingresso: intero 8,00 € | gratuito per i bambini di età inferiore ai 7 anni
info: info@setupcontemporaryart.com
www.setupcontemporaryart.com


– – –

[ RISORSE ESTERNE ]
SetUp Contemporary Art Fair 2018

Myphotoporta.i  creare un sito di fotografia

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 30-01-2018 in NOTIZIE / EVENTI

SetUpContemporaryArtFair SetUp2018 ArtCityBologna2018






altro in EVENTI



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright