pubblicità su FPmag

1 / 6       Tiny Little Horse. © Gavin Beattie.

2 / 6       Sex Pistols. © Vanna Vinci.

3 / 6       Glam Messiah: David Bowie. © Justin Hampton.

4 / 6       New York Dolls. © Vanna Vinci.

5 / 6       I love Rock'n Roll. © Shepard Fairey.

6 / 6       Ramones. © Vanna Vinci.

Rock Poster Art

La ONO Arte Contemporanea di Bologna ospita Rock Poster Art, una mostra che riunisce alcune cover di album punk, realizzate dalla fumettista Vanna Vinci, e una selezione di locandine rock provenienti dalla collezione privata di Stefano Marzorati.
Nello specifico, il percorso propone sedici disegni di Vanna Vinci – comparsi in NO FUTURE, il nuovo volume della collana La bambina filosofica, la più celebre tra le opere dell'autrice cagliaritana – e dodici locandine, in edizione limitata, realizzate da Shepard Fairey, Gary Panter, Todd Slater, Ken Taylor, Gavin Beattie, Crosshair Design, Rockets Are Red, Brian Ewing, Gary Grimshaw, Lil Tuffy, Fabio Meschini (Clockwork Pictures), Justin Hampton, Lars P. Krause, Zum Heimathafen e Mike Wohlberg. Tutto questo per celebrare «l'arte del manifesto» e i suoi esponenti più illustri. Questa forma di espressione artistica, strettamente connessa all’ambito musicale, nasce infatti negli Stati Uniti negli anni Sessanta come mezzo per la promozione dei concerti e, come spiega il testo di presentazione della mostra, «cresce e si sviluppa nel corso degli anni Settanta per assumere in seguito nuove forme come, per esempio, negli anni Ottanta, i flyer dei concerti punk realizzati con le fotocopiatrici Xerox. In anni recenti, quello che possiamo definire come un vero e proprio “movimento” vede una vera e propria rinascita con l’utilizzo sempre più diffuso, a livello creativo e produttivo, dell’antica arte della serigrafia (screenprint). Negli anni Novanta, con l’avvento del CD, la copertina di grande formato del vinile non è più il mezzo principale per ispirare l’immaginazione dell’ascoltatore e il poster diventa la tela per illustrare la scena rock. [ ... ] Prodotti artigianalmente e rigorosamente in serie limitata, le serigrafie rock sono diventate materia di collezionismo. Sono oggetti che coniugano l’espressione artistica con l’aspetto promozionale, la provocazione estetica e, talvolta, il messaggio sociale. Sono un territorio vasto e senza confini dove gli autori riversano le più svariate influenze: street art, graffiti, art nouveau, cinema, fumetti, cultura hot rod, per citarne alcune».
In occasione della mostra, giovedì 30 marzo 2016, alle ore 18,30, Vanna Vinci sarà in Galleria per presentare, insieme a Pierfrancesco Pacoda, il volume La Bambina Filosofica. NO FUTURE (Bao Publishing).

Rock Poster Art
ONO Arte Contemporanea, via Santa Margherita, 10 - Bologna
25 marzo – 30 aprile 2016

orario: da martedì a giovedì, ore 10,00 - 13,00 e 15,00 - 20,00 | venerdì e sabato, ore 10,00 - 13,00 e 15,00 - 21,00 | lunedì chiuso
ingresso: gratuito
info: 051 262465
www.onoarte.com

_ _ _

[ RISORSE INTERNE ]
[ mostre ] Bowie before Ziggy
[ mostre ] Sul set di Arancia Meccanica
[ arles2015 ] Il suono che si fa immagine
[ appunti critici ] Di musica e immagini: Un album senza nome... e senza tempo

[ RISORSE ESTERNE ]
ONO Arte Contemporanea
Vanna Vinci

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 25-03-2016 in NOTIZIE / MOSTRE

OnoArteContemporanea






altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright