pubblicità su FPmag

1 / 4       NASTYNASTY ©, Albrecht Dürer, Self portrait, 1500Bram Stoker’s Dracula, Francis Ford Coppola, 1992.

2 / 4       NASTYNASTY ©, Miguel Calderòn, Aggressively Mediocre: Mentally Challenged: Fantasy Island (circle one), 1998 - The Royal Tenenbaums, Wes Anderson, 2001.

3 / 4       NASTYNASTY ©, Jeff Koon, Puppy, 1992 – The World is Not Enough, Michael Apted, 1999.

4 / 4       NASTYNASTY ©, The Runners from the Villa Papiri, Herculaneum – Viaggio in Italia, R. Rossellini, 1954.

Public Collection

Si intitola Public Collection ed è un progetto del collettivo milanese NASTYNASTY© (composto da Emiliano Biondelli e Valentina Venturi) realizzato in collaborazione con Arts&Sciences Projects, piattaforma newyorkese dedicata alla diffusione del lavoro di artisti emergenti. Dal 17 marzo scorso, il progetto è esposto a Torino, presso le sale di CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia, dove rimarrà a disposizione del pubblico fino al Primo maggio 2016.
L'esposizione – che riprende il titolo del progetto – presenta una collezione di circa quaranta immagini provenienti dal mondo del cinema: una serie di ritratti e fermo-immagine di film hollywoodiani e internazionali nelle quali compaiono celebri opere antiche e contemporanee. Ciò determina un complesso gioco di sovrapposizioni, rimandi e combinazioni finalizzate sia a investigare il tema della diffusione dell’arte presso il grande pubblico sia a mettere in discussione il dogma della sua esclusività. «Entrando a far parte della messa in scena cinematografica – si legge nel testo di presentazione della mostra –, l’arte raggiunge un pubblico ampio e diversificato: NASTYNASTY© celebra la capacità democratizzatrice del cinema, compiendo un passo ulteriore nella diffusione di un immaginario prevalentemente colto ed elitario. Public Collection è una collezione di collezioni che inevitabilmente cattura l’attenzione dell’osservatore e innesca un processo di riconoscimento. Come si chiama l’opera nell'inquadratura? A chi appartiene? Chi è il suo artefice? Dopo essere stata riprodotta una prima volta sul grande schermo, l’originale viene ulteriormente ricontestualizzato, moltiplicando i livelli di lettura». Il progetto è stato presentato in forma editoriale nel settembre 2015 nell'ambito della New York Art Book Fair (MoMA/PS1) e, con questa mostra, entra ufficialmente a far parte della serie di esposizioni che CAMERA dedica ai giovani artisti italiani che utilizzano il linguaggio fotografico.

Public Collection
CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia, via delle Rosine, 18 - Torino
17 marzo – 1 maggio 2016

orario: lunedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica, ore 11,00 - 19,00 | giovedì, ore 11,00 - 21,00 | martedì chiuso
ingresso: 5,00 € (include la visita alla mostra Carlo Mollino. In Viaggio) | 10,00 € con accesso alla mostra Sulla scena del crimine
info: 011 0881150
camera@camera.to
camera.to

_ _ _

[ RISORSE INTERNE ]
◉ [ post.it ] NASTYNASTY©: l'incontro
◉ [ mostre ] Carlo Mollino. In Viaggio

◉ [ mostre ] Sulla scena del crimine. La prova dell’immagine dalla Sindone ai droni

[ video ] L'intervista a Lorenza Bravetta, Direttrice di CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia

[ RISORSE ESTERNE ]
CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia
NASTYNASTY©

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 23-03-2016 in NOTIZIE / MOSTRE

CAMERAtorino






altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright