pubblicità su FPmag

© Malick Sidibé1 / 4       Studio Malick, anni Settanta. © Malick Sidibé

L'allestimento della mostra Malick Sidibé. Portraits presso lo spazio Nonostante Marras a Milano2 / 4       L'allestimento della mostra Malick Sidibé. Portraits presso lo spazio Nonostante Marras a Milano.

© Malick Sidibé3 / 4       Studio Malick, anni Settanta. © Malick Sidibé

L'allestimento della mostra Malick Sidibé. Portraits presso lo spazio Nonostante Marras a Milano4 / 4       L'allestimento della mostra Malick Sidibé. Portraits presso lo spazio Nonostante Marras a Milano.

Malick Sidibé. Portraits

Lo spazio espositivo milanese Nonostante Marras celebra il grande fotografo maliano Malick Sidibé con una mostra a cura di Laura Incardona e Laura Serani. Una mostra-tributo per ricordare il prezioso contributo, artistico e umano, offerto al mondo della fotografia da questo importante autore africano, scomparso a Bamako il 14 aprile 2016.

L'esposizione propone una trentina di ritratti realizzati da Sidibé nel corso degli anni Settanta nell'ormai celebre Studio Malick e divenuti nel tempo il suo marchio di stile. Immagini capaci di raccontare la storia di un popolo, con rispetto e spontaneità, e considerati oggi un tesoro inestimabile. «Con i suoi ritratti in studio – si legge nel testo di presentazione dell'evento – Malick si è confrontato con una lunga tradizione, nata in Europa, ma rapidamente acquisita in tutta l’Africa. Nelle sue immagini mette a frutto i suoi studi d’arte, intervenendo, fino alla fine della sua vita, con i suoi soggetti, spostandoli, suggerendo pose, incitando sempre a sorridere davanti all’obiettivo. Il suo entusiasmo, la curiosità e una profonda umanità danno alle sue immagini una forza emotiva particolare e una poesia rare da trovare nelle fotografie in studio». Ma chi era Malick Sidibé?

Nato nel 1936 a Soloba, un piccolo villaggio della regione di Sikasso in Mali, Malick Sidibé si trasferisce ben presto nella capitale, Bamako, per studiare disegno e gioielleria. La sua vita sembra destinata a percorrere un cammino già tracciato finché, nel 1955, il fotografo Gérard Guillat-Guignard gli chiede di decorare il suo negozio. Sidibé entra così in contratto con la fotografia per la prima volta e ne rimane folgorato. Decide quindi di farsi assumere dal fotografo francese come apprendista e, nel 1962, apre il suo atelier, lo Studio Malick, nel quartiere popolare di Bagadadji, dove rimarrà per sempre. Nel 1994, durante la prima edizione dei Rencontres de la Photographie de Bamako (la più importante biennale di fotografia africana), autori e critici occidentali scoprono il suo talento. Da quel momento Sidibé inizia a esporre in tutto il mondo, conquistando molti premi importanti, tra cui il Premio Hasselblad (2003), il Leone d’oro alla carriera alla Biennale d’Arte di Venezia (2007), l’ICP Award (2008) e il Premio Baume & Mercier PhotoEspaña (2009). Il resto è storia.

«Mio padre – disse una volta Malick Sidibé, condensando in poche righe la sua filosofia fotografica – non ha mai potuto vedere la sua immagine, se non riflessa in uno specchio o nell’acqua. Eppure da sempre l’uomo cerca l’immortalità nella pittura o nella poesia. La fotografia è un modo per vivere più a lungo, oltre il tempo. Io credo nel potere dell’immagine. Per questo ho passato tutta la vita a ritrarre le persone, nel miglior modo possibile».

Malick Sidibé. Portraits
Nonostante Marras, via Cola di Rienzo, 8 - Milano
24 settembre – 20 novembre 2016

orario: da lunedì a sabato, ore 10,00 - 19,00 | domenica, ore 12,00 - 19,00
ingresso: libero
info: 02 76280991
bottega@antoniomarras.it
www.antoniomarras.it


_ _ _

[ RISORSE INTERNE ]
◉ [ post.it ] Adieu Monsieur Sidibé
◉ [ mostre ] Tear my Bra: gli influssi di Nollywood sulla fotografia contemporanea africana
◉ [ mostre ] Resilients di Joana Choumali
◉ [ appunti critici ] Ritratto o paesaggio virtuale?


[ RISORSE ESTERNE ]
Rencontres de la Photographie de Bamako
Nonostante Marras

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 02-11-2016 in NOTIZIE / MOSTRE

MalickSidibe Africa Mali NonostanteMarras






altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright