pubblicità su FPmag

1 / 9       Sensitive City. Ambiente sensibile (Portatori di Storie), 2010, Shanghai, Padiglione Italia, EXPO. © Studio Azzurro.

2 / 9       La Pozzanghera. Micropaesaggio interattivo dedicato ai bambini, 2006, Monza, Arengario. © Studio Azzurro.

3 / 9       Prologo a Diario Segreto Contraffatto. Opera videoteatrale, 1985, Roma, La Piramide. © Studio Azzurro.

4 / 9       In Principio (e poi). Videoinstallazione interattiva in quattro parti (Portatori di Storie), 2013, Venezia, Padiglione della Santa Sede, Arsenale, 55.ma Esposizione Internazionale d'Arte Biennale. © Studio Azzurro.

5 / 9       Patine e accumuli. Esperienza interattiva in quattro parti, 2015, Milano, Fabbrica del Vapore - Studio Azzurro, CONTAMINAFRO 2015 - identità in evoluzione. © Studio Azzurro.

6 / 9       Il Mnemonista, Film, 2000. © Studio Azzurro.

7 / 9       Coro. Ambiente sensibile, 1995, Torino, Mole Antonelliana. © Studio Azzurro.

8 / 9       Camera Astratta. Opera video-teatrale in collaborazione con G. Barberio Corsetti, 1987, Documenta 8, Kassel (Premio UBU 1988 per il Teatro di ricerca). © Studio Azzurro.

9 / 9       Med Mediterraneo. Ambiente sensibile, 2002, Castel Sant’Elmo, Napoli. © Studio Azzurro.

Immagini sensibili

Proiettori, monitor, touchscreen e sensori inglobati in ambienti sensibili. Sono questi gli strumenti a cui da oltre trent'anni si affida Studio Azzurro per creare opere interattive, visionarie, capaci di animarsi davanti agli occhi dell'osservatore e di entrare in contatto con lui. Le tradizionali modalità di fruizione visiva si scardinano: la vista cede spesso il passo al tatto, e il tatto chiede alla vista di confermare l'inaspettata esperienza interattiva (e percettiva) appena vissuta. Il visitatore che si trova a percorrere gli ambienti espositivi studiati da questo importante gruppo di artisti e creativi diviene così improvvisamente attante e attore di una narrazione raffinata e stratificata su più livelli: il protagonista all’interno di uno spazio che reagisce alla sua presenza, ai suoi gesti, alle sue intenzioni.
Sono moltissime le opere realizzate da Studio Azzurro dal 1982 a oggi. Opere suggestive e poetiche che hanno segnato la storia dell’arte contemporanea e che spaziano dalle videoinstallazioni interattive alle produzioni cinematografiche e teatrali, dagli ambienti sensibili ai musei di narrazione. Una produzione sperimentale, d'avanguardia, a cui oggi il Comune di Milano rende omaggio attraverso una grande retro-prospettiva ospitata presso Palazzo Reale a Milano. Il percorso si snoda lungo 14 sale, dall’Appartamento del Principe fino alla Sala delle Cariatidi, ripercorrendo di fatto una storia creativa di circa trentacinque anni. In mostra, una parte significativa dell’intenso lavoro di questo straordinario laboratorio di ricerca: da Il nuotatore (1984), una delle primissime installazioni, a La pozzanghera (2006), un micropaesaggio interattivo per bambini; da Tavoli (1995), il primo ambiente sensibile, ai Portatori di Storie (2008-2016), un format frutto di 20 anni di ricerca tecnologica e antropologica. Alle opere storiche si aggiunge inoltre una nuova installazione interattiva, Miracolo a Milano, parte della serie Portatori di Storie e progettata appositamente per questa occasione come omaggio alla città.
L'esposizione – promossa dal Comune di Milano-Cultura e prodotta e realizzata da Palazzo Reale e Studio Azzurro con la collaborazione di Artemisia Group – rientra mel programma di Ritorni al futuro, il palinsesto culturale pensato per la primavera 2016 dal Comune di Milano per «portare al centro della riflessione pubblica l’idea di futuro che abbiamo oggi, confrontandola con quelle che hanno abitato il pensiero creativo in altre stagioni della storia».

Studio Azzurro. Immagini sensibili
Palazzo Reale, piazza Duomo, 12 - Milano
9 aprile – 4 settembre 2016

orario: lunedì, ore 14,30 - 19,30 | martedì, mercoledì, venerdì e domenica, ore 9,30 - 19,30 | giovedì e sabato, ore 9,30 - 22,30
ingresso: intero 12,00 € | ridotto 10,00 € per gruppi, Over 65, visitatori da 6 a 26 anni, portatori di handicap, possessori Card Annuale Civici Musei Milanesi, Card Musei Lombardia Milano, soci TCI Touring Club, soci FAI, aderenti all’iniziativa Lunedì Musei, militari, forze dell’ordine non in servizio, insegnanti | ridotto speciale 6,00 € per gruppi di studenti delle scolaresche di ogni ordine e grado, gruppi organizzati dal TCI Touring Club o dal FAI, volontari del servizio civile nazionale, giornalisti con tessera OdG, studenti Summer School Comune di Milano con, dipendenti del Comune di Milano | biglietto famiglia, adulto 10,00 € - ragazzi 6,00 € | gratuito per minori di 6 anni, guide turistiche abilitate, un accompagnatore per ogni gruppo, due accompagnatori per ogni gruppo scolastico, un accompagnatore per disabile che presenti necessità, un accompagnatore e una guida per ogni gruppo Touring Club e FAI, giornalisti accreditati dall’Ufficio Stampa del Comune e della mostra, dipendenti della Soprintendenza ai Beni Paesaggistici e Architettonici di Milano, tesserati ICOM
info: 02 54911
Facebook
www.studioazzurro.com
| www.palazzorealemilano.it


_ _ _

[ RISORSE INTERNE ]
◉ [ appunti critici ] Il Mnemonista su FPmag
◉ [ mostre ] Patine e Accumuli


[ RISORSE ESTERNE ]

Studio Azzurro
Palazzo Reale
Ritorni al Futuro 2016

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 08-04-2016 in NOTIZIE / MOSTRE

STUDIOAZZURRO35 PalazzoRealeMILANO Milano






altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright