1 / 11       Inaugura giovedì 20 agosto 2015, alle ore 21,00, presso la Galleria Comunale (ex Mercato Civico) di Tortolì, la mostra Fioridicarta di Pietro Basoccu.

2 / 11       Dalla mostra Fioridicarta – «Io piansi a vederlo, provai pena in cuore e a lui rivolto parole fugaci dicevo: – Elpènore, come scendesti, sotto l’ombra nebbiosa?» – (Omero, Odissea, libro XI, vv. 55-57). © Pietro Basoccu.

3 / 11       Dalla mostra Fioridicarta – «… Un mostro lungo centoquaranta metri, che consentirà una produzione annua di oltre centomila tonnellate. I rulli hanno cominciato a girare e dopo qualche secondo dalla parte opposta sono cominciate ad uscire le bobine» – (A. S.). © Pietro Basoccu.

4 / 11       Dalla mostra Fioridicarta – «… Un mostro lungo centoquaranta metri, che consentirà una produzione annua di oltre centomila tonnellate. I rulli hanno cominciato a girare e dopo qualche secondo dalla parte opposta sono cominciate ad uscire le bobine». – (A. S.) © Pietro Basoccu.

5 / 11       Dalla mostra Fioridicarta – «Prima lavoravo in giardino, ortaggi... ero come uno schiavo, lavoravo dalla mattina alla sera. Non conoscevo niente, invece qua ora, che mi trovo con queste macchine, mi sento di essere un altro…» – (A. S.). © Pietro Basoccu.

6 / 11       Dalla mostra Fioridicarta – «Dopo circa 20 anni di agonia e atroci sofferenze, grazie all’incapacità, incompetenza e indifferenza di persone titolate affinché tutto questo non succedesse, è ufficialmente morta la cartiera. I funerali cominceranno a partire dal mese di gennaio circa per un anno intero per consentire a chi di dovere di sezionare la defunta per essere mandata a pezzi nelle fonderie…» – (A. S.). © Pietro Basoccu.

7 / 11       Dalla mostra Fioridicarta – «Spunta da un paesaggio quasi lunare, cime spruzzate di neve, rare querce sopravvissute agli incendi, pascoli a perdita d' occhio, un fiume nella valle che si allarga, ponti e viadotti di un'avveniristica strada a scorrimento veloce, incompiuta, riservata a pecore e mucche allo stato brado» – (A. S.). © Pietro Basoccu.

8 / 11       Dalla mostra Fioridicarta – «Begonia, bougainvillea, ficus, cyclamen, gerbera, hibiscus, dieffenbachia, mini rosa... quando la serra entrerà a regime ne produrrà 4 milioni all’anno, destinate al mercato europeo» – (A. S.). © Pietro Basoccu.

9 / 11       Dalla mostra Fioridicarta – «Chi te lo fa fare? Molla tutto e torna in Veneto. – Non posso. I problemi non si risolvono con la paura; se gli imprenditori non hanno un po’ di coraggio la Sardegna diventa un deserto» – (A. S.). © Pietro Basoccu.

10 / 11       Dalla mostra Fioridicarta – «Ma se dunque questo è giusto tra gli dei, dopo aver sofferto potremo riconoscere di avere sbagliato; ma se costoro sbagliano, soffrano gli stessi mali che a loro volta fanno ingiustamente a me» – (Sofocle, Antigone, vv. 925-928). © Pietro Basoccu.

11 / 11       Dalla mostra Fioridicarta – «Ora, mentre il sangue è caldo, mentre abbiamo vigore per mete migliori si deve andare» – (Seneca, De Brevitate vitae). © Pietro Basoccu.

Fioridicarta

In trentotto stampe bianconero di grande formato, la mostra Fioridicarta di Pietro Basoccu racconta la doppia esperienza industriale vissuta in Sardegna dalla Cartiera di Arbatax (dalla foto 2 alla 6 nella nostra galleria) e dall’azienda Barbagia Flores (dalla foto 7 alla 11 nella nostra galleria). «Il progetto – racconta l'autore – si sviluppa in Ogliastra, piccola provincia della Sardegna, situata sul versante orientale, costituita da due manciate di terra pregiata e da un pugno scarso di abitanti che nel tempo hanno segregato un DNA nuragico che oggi la rende oggetto di attenzioni e studi internazionali. La Sardegna geneticamente più vicina a quella di 3000 anni fa. È una piccola parte dell’Isola che racchiude in sé tutti gli scenari paesaggistici che la regione può offrire. Con il mio lavoro ho cercato di raccontare due sogni infranti che hanno cambiato il territorio dal punto di vista paesaggistico, antropologico, economico e sociale».
Da sottolineare che il lavoro di Basoccu sembra inserirsi in quel filone della fotografia sarda che, ultimamente, sta attuando un processo di riconoscimento e analisi critica del proprio territorio, come testimoniano lavori come quello di Daniele Pasci in mostra nell'ambito del Circuito OFF di Cortona on the Move 2015. Le immagini di Basoccu, in questo senso, non sono dunque scevre dal riflesso di quell'impegno che nei decenni scorsi ha percorso l'apparato circolatorio della fotografia, come sottolinea Salvatore Ligios nell'acuta introduzione al lavoro: «Nel tempo la fotografia è diventata sempre più contenitore di differenti linguaggi e benché oggi sia più esposta al rischio della perdita della propria identità, per via delle nuove funzioni assegnatele dalla tecnologia, dalla sovrapproduzione e dalla velocità con la quale si inserisce nella circolazione mediatica, essa mantiene caparbiamente un ruolo primario di strumento abile nel raccontare in modo autonomo e originale il proprio tempo. Le immagini raccolte da Pietro Basoccu sulle terre d’Ogliastra non si sottraggono a questa complessità e anche ad uno sguardo distratto richiamano trame presenti in lavori di fotografi del passato e di scrittori contemporanei. Tutti accomunati dalla capacità di affidare la narrazione, pur nella comprensibile evoluzione temporale, all'uso sapiente di una miscela di linguaggi: la freddezza dello sguardo fotografico, l’inserimento dell’emozione estetica, la suggestione psicologica dell’argomento, il richiamo etico alla visione politica. L'esposizione è affiancata dalla pubblicazione di un volume edito da Soter Editrice con testi di Salvatore Ligios e di Giacomo Mameli.
L'inaugurazione avrà luogo giovedì 20 agosto 2015, alle ore 21,00, presso la Galleria comunale (ex Mercato civico) alla presenza dell'autore, del sindaco del Comune di Tortolì, Massimo Cannas, del vescovo d’Ogliastra, Mons. Antonello Mura, del giornalista Giacomo Mameli e del curatore Salvatore Ligios.

Fioridicarta
Galleria comunale Ex Mercato civico, via Cagliari - Tortolì (OG)
20 agosto – 6 settembre 2015

orario: tutti i giorni, ore 21,00 - 23,00
ingresso: libero
info: 328 3794953
basoccupietro@gmail.com

pubblicato in data 13-08-2015 in NOTIZIE / MOSTRE







altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright