pubblicità su FPmag
Giuseppe Sinatra.© FPmag1 / 2

ACSI Palermofoto al Voies Off

Regard Personnel Espace Commun è il titolo della collettiva realizzata ad Arles da Palermofoto nell'ambito della settimana inaugurale del Voies Off 2016. Ospitata nella straordinaria sede dell'Hôtel Particulier Dervieux (5, rue Vernon), la mostra ha occupato l'intero primo piano, il pian terreno e la scala. Detta così potrebbe sembrare un cosa del tutto normale. Di fatto, nella pratica, le dimensioni del luogo e l'impossibilità di intervenire sulle pareti e sulla disposizione dell'arredamento hanno impegnato non poco la creatività della autori esposti.


Una parte dell'allestimento delle immagini di Alberto Gandolfo. © Domenico Veneziano.

Per quanto riguarda la mostra in sé il titolo dichiara immediatamente l'intenzione: Sguardi personali Spazio Comune, ovvero sedici punti di vista fotografici che condividono uno stesso spazio. Inutile cercare un filo comune tra i singoli lavori, se non la scelta di presentarsi in uno stesso spazio con l'intento di mostrare il proprio lavoro e confrontarsi con il pubblico internazionale. A proposito dei sedici autori in mostra, i loro nomi sono Piero Alfano, Riccardo Bandiera, Andrea Belloni, Cinzia Campari, Maria Cardamone, Roberto Chechile, Enrico Doria, Fabio Florio, Alberto Gandolfo, Simone Ludovico, Manuela Marchetti, Sara Musolino, Davide Palmisano, Roselena Ramistella, Giuseppe Sinatra, Peppe Tornetta, Domenico Veneziano, Salvo Veneziano.

La scala che dall'ingresso al pianterreno porta al primo piano. © Domenico Veneziano.

L'originalità dell'esposizione si può cogliere fin dall'ingresso, dove si è accolti dalle immagini di Alberto Gandolfo disposte in parte a terra su un tappeto e in parte, sempre a terra, all'interno di bacinelle semitrasparenti piene d'acqua per sottolineare con l'allestimento il senso del lavoro. Salendo al piano superiore per l'ampia scala, utilizzata anch'essa per esporre parte dei lavori, si comprende la bravura degli autori nello sfruttare gli spazi.

Una delle magnifiche sale presenti al primo piano. © Domenico Veneziano.

Quello che va sottolineato a chi non ha mai frequentato il Voies Off è che molte delle mostre in programma sono realizzate in ambienti non deputati. Spesso abitazioni arredate in cui l'allestimento deve fare i conti con le caratteristiche dell'ambiente. Se questo è vero in moti casi, l'Hôtel Particulier Dervieux è un caso davvero particolare. I proprietari sono infatti antiquari e restauratori. Il suggestivo laboratorio di restauro di monsieur Dervieux è separato dall'ingresso da una porta a vetri e l'arredamento del palazzo è in pratica l'estensione naturale del laboratorio stesso. L'arredamento del palazzo è perciò costituito nell'assoluta maggioranza da mobili antichi accuratamente restaurati, il cui valore è alquanto consistente.

Un'altra sala del primo piano in cui sono stati sfruttati i chiodi preesistenti per esporre a muro alcune immagini di Domenico Veneziano. © Domenico Veneziano.

Da questo deriva la necessità (esplicitamente sottolineata dai pur disponibili proprietari) di allestire le mostre senza utilizzare chiodi o spostare i preziosi pezzi d'antiquariato presenti ovunque. La sfida è stata dunque quella di integrare sedici sguardi diversissimi tra loro all'interno di un ambiente di per sé molto denotato e in cui non era possibile, ad esempio, piantare nemmeno un chiodo. Ammirevole quindi, come ha sottolineato Anne Clergue – figlia di Lucien Clergue, l'ideatore dei Rencontres – durante la visita alla collettiva, la capacita creativa degli autori di sfruttare al meglio gli ambienti sicuramente assai suggestivi, ma altrettanto complessi da allestire.


L'accoglienza all'ingresso delle mostre con alcuni degli autori in mostra durante una pausa. © FPmag.

Noi di FPmag abbiamo condiviso lo spazio con Palermofoto durante la nostra permanenza ad Arles, utilizzandolo, oltre che come base logistica, anche per le brevi interviste video realizzate trasformando in studio una delle innumerevoli stanze dell'Hôtel Particulier Dervieux. Un'esperienza che ci ha consentito di vivere dall'interno il Voies Off e che sicuramente faremo di tutto per ripetere il prossimo anno. [ Sandro Iovine ]


– – –

[ RISORSE INTERNE ]
[ FPtag ] Voies Off 2016: il punto di vista della redazione
[ mostre ] La Sicilia e Marpessa
[ mostre ] Mariage en Enfer di Giada Connestari

[ RISORSE ESTERNE ]
Voies Off
Palermofoto

Myphotoporta.i  creare un sito di fotografia

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 22-07-2016 in NOTIZIE / VIDEO

VOIESOFF VOIESOFF2016 Palermofoto






altro in VIDEO



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright