FPschool, scuola di fotografia a a Milano, via Spartaco 36 | Corso di reportage

pubblicità su FPmag

1 / 7       Dalla serie Colossal Youth, Julia+andre, Portugal, 1990. © Andreas Weinand.

2 / 7       Dalla serie Colossal Youth, Anna+Gero, 1990. © Andreas Weinand.

3 / 7       Dalla serie Colossal Youth, Olli, Gero+Andre, 1990, Soccer World Championship. © Andreas Weinand.

4 / 7       Dalla serie Colossal Youth, Gero+Olli, 1990. © Andreas Weinand.

5 / 7       Dalla serie Punks, Untitled 1990. © Karen Knorr e Olivier Richon.

6 / 7       Dalla serie Punks, Untitled 1990. © Karen Knorr e Olivier Richon.

7 / 7       Dalla serie Punks, Untitled 1990. © Karen Knorr e Olivier Richon.

Youth Codes: 40 anni di Punk

«Siate infantili, siate irresponsabili, siate ogni cosa questa società detesta», sono le parole con cui Malcolm McLaren, carismatico manager dei Sex Pistols, sostiene la ribellione promossa dal movimento punk nella seconda metà degli anni Settanta. La riaffermazione dell’adolescenza, declinata come rabbia distruttiva e frustrazione, esploderà in ambito musicale in un'energia ribelle e sotto certi aspetti rumorosa. All'intero fenomeno culturale, in occasione delle celebrazioni per i quaranta anni del movimento che ne è derivato, è dedicata la mostra Youth Codes curata da Gianpaolo Arena e Niccolò Fano. L'esposizione si suddivide in due percorsi. Il primo intitolato Punks, con le immagini di Karen Knorr e Olivier Richon, documenta la scena punk londinese tra il 1976 e il 1977 concentrandosi sugli storici club Roxy di Covent Garden e Global Village di Charing Cross. In queste immagini gli autori, all'epoca ancora studenti presso il Polytechnic of Central London (oggi Università di Westminster), mostrano di avere un approccio formale fatto di pose ricercate e di un bianconero congelato dal flash, e concentrano la loro attenzione sui simboli della cultura punk.
Il secondo percorso è costituito dalla serie Colossal Youth di Andreas Weinand che ha realizzato una ricerca sugli aspetti più interiori della ribellione adolescenziale. Il suo lavoro è stato realizzato a Essen, in Germania, tra il 1988-1990 e mostra i ragazzi riprendendoli all'interno delle loro dinamiche sociali. Immagini in cui si intrecciano rabbia, gioia, abbandono, trasporto, rassegnazione e ritualità di gruppo, per raccontare l'evoluzione che porterà quei giovani ad essere a loro volta genitori.
L'inaugurazione è fissata per le ore 19,00 del 18 marzo 2016.

Youth Codes
MATERIA, via Tiburtina, 149 - Roma
18 marzo – 28 aprile 2016

orario:
da martedì a sabato, ore 11,00 - 19,00 | domenica e lunedì chiuso
ingresso: gratuito
info: contact@materiagallery.com
www.materiagallery.com

_ _ _

[ RISORSE ESTERNE ]

MATÈRIA
Karen Knorr.com
Olivier Richon
Andreas Weinand
PunkLondon

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 03-03-2016 in NOTIZIE / MOSTRE







altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright