pubblicità su FPmag

1 / 8       Mustafa Sabbagh, Untitled, dalla serie Candido, 2016. Stampa fine art su dibond, 125x160 cm. Ed. di 5 + 1 PA. Courtesy l’artista.

2 / 8       Mustafa Sabbagh, Untitled, dalla serie Candido, 2016. Stampa fine art su dibond, 125x160 cm. Ed. di 5 + 1 PA. Courtesy l’artista.

3 / 8       Mustafa Sabbagh, Untitled, dalla serie Voyeurismo, 2016. Stampa fine art su dibond, 100x125 cm. Ed. di 5 + 1 PA. Courtesy l’artista.

4 / 8       Mustafa Sabbagh, Untitled, dalla serie Onore al nero, 2016. Stampa fine art su dibond, 100x100 cm. Ed. di 5 + 1 PA. Courtesy l’artista.

5 / 8       Mustafa Sabbagh, Untitled, dalla serie Onore al nero, 2016. Stampa fine art su dibond, 100x100 cm. Ed. di 5 + 1 PA. Courtesy l’artista.

6 / 8       Mustafa Sabbagh, Untitled, dalla serie Onore al nero, 2016. Stampa fine art su dibond, 100x100 cm. Ed. di 5 + 1 PA. Courtesy l’artista.

7 / 8       Mustafa Sabbagh, Untitled, dalla serie Onore al nero, 2016. Stampa fine art su dibond, 100x100 cm. Ed. di 5 + 1 PA. Courtesy l’artista.

8 / 8       Mustafa Sabbagh, Chat room, 2014. 2 HD Video, color, loop - installazione: 1 HD flat-monitor, 1 videoproiettore LCD dimensioni ambientali. Courtesy l’artista.

XI comandamento: non dimenticare

Lo spazio di archeologia industriale ZAC ai Cantieri Culturali alla Zisa ospita la prima mostra antologica di Mustafa Sabbagh.
Intitolata XI comandamento: non dimenticare, l'esposizione propone una selezione di oltre settantacinque opere fotografiche tra le più significative realizzate nel corso del tempo dal noto artista italo-palestinese, a cui si aggiungono dieci opere video, tre nuove video-installazioni site-specific e l’installazione fotografica acquisita dalla collezione permanente di arte contemporanea del MAXXI – Museo delle Arti del XXI secolo di Roma. Quest'ultima verrà presentata in anteprima assoluta, come molte altre opere inedite qui appositamente riunite dall’artista in un percorso, tutt'altro che lineare, interamente giocato sul filo di contrapposizioni necessarie ed epifanie improvvise. «Uno schizofrenico non dimentica; uno schizofrenico accumula – afferma Sabbagh – come in un disturbo da personalità multipla, come in uno zapping impazzito».
La mostra, promossa dall’Assessorato alla Cultura della Città di Palermo, rientra nella programmazione avviata lo scorso anno dallo ZAC con l'obiettivo di trasformare il centro – come riportato dall’Assessore alla Cultura Andrea Cusumano – in un «luogo di riferimento per il contemporaneo nel sud d’Europa e nel cuore del Mediterraneo; un polo espositivo che sempre più va assumendo un potente connotato caratteriale, attraverso i grandi maestri dell’arte contemporanea». L'inaugurazione della mostra è prevista per sabato 21 maggio 2016, alle ore 18,30.

XI comandamento: non dimenticare
ZAC - Zisa Zona Arti Contemporanee, Cantieri Culturali alla Zisa, via Paolo Gili, 4 - Palermo
22 maggio – 17 luglio 2016

orario: da martedì a domenica, ore 9,30 - 18,30 | chiuso il lunedì
ingresso: libero
info: 091 8431605
museispaziespositivi@comune.palermo.it
Facebook


_ _ _

[ RISORSE ESTERNE ]
Mustafa Sabbagh

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 20-05-2016 in NOTIZIE / MOSTRE

ZACpalermo MustafaSabbagh






altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright