1 / 11       Gavin Bond, Legs, 2014. Photography, 40x60 inches.
2 / 11       © Nicolas Guerin.
3 / 11       David Lachapelle, Celebrity gleam, 2002. Chromogenic print, 151x114,5 cm.
4 / 11       Simon Emmett, Heidi 2, 2011. Digital C-Type, Semi Matt, Fuji Crystal Archive Paper, 100x75 cm.
5 / 11       Douglas Kirkland, Marylin Monroe, 1961.
6 / 11       Rosie Huntington, Whiteley by Greg Williams.
7 / 11       Frederic Aranda, Untitled, 2015. Photograph printed on C-Type archival and mounted on dibond (aluminium), 40x30 inches.
8 / 11       Vincent Peters, Laetitia Casta, 72x90 cm.
9 / 11       Mario Testino, Kate Moss in Blue Cafe, 2005. Light-jet Digital C-Print, 60x50 cm.
10 / 11       Frederic Aranda, Untitled, 2015. Photograph printed on C-Type archival and mounted on dibond (aluminium), 40x30 inches.
11 / 11       Vincent Peters, Charlize, New York, 2008. Archival prints on baryth paper, 112x90 cm.

Raw Footage

In occasione del suo decimo anniversario, l'Opera Gallery di Londra presenta Raw Footage, una grande collettiva dedicata alla fotografia di moda, intesa come linguaggio in costante evoluzione, punto di incontro tra fotografia editoriale e fotografia d'arte.
Attraverso un percorso che riunisce un'ampia selezione di opere realizzate da esponenti del settore di fama mondiale – tra cui Mario Testino, David Lachapelle, Paul Solomons, Frederic Aranda e Gerard Rancinan – e che guarda al corpo come efficace strumento espressivo, Raw Footage ripercorre infatti l'evoluzione di questo genere fotografico, mostrando come da immagini funzionali solo alla vendita di un certo indumento o accessorio si sia passati a una fotografia più raffinata, in grado di staccarsi dal prodotto e di creare vere e proprie realtà idealizzate. A differenza della ritrattistica – storicamente deputata a registrare e documentare le nostre esistenze – la fotografia di moda è infatti diventata uno strumento efficace per definire la nostra estetica contemporanea e, con essa, il nostro immaginario collettivo, fortemente consumistico, grazie soprattutto alla sua frequente integrazione con il mondo delle celebrità. Presentando quindi un indumento o uno stile di vita come prodotti commerciali, i fotografi di moda e i loro collaboratori – designer, stilisti, modelle e spettatori – hanno acquisito nel tempo un più alto livello di credibilità come divulgatori di un determinato momento della nostra storia culturale. Ed è proprio su questo l'aspetto che si concentrerà la mostra.
Curata da Jean-David Malat, l'esposizione resterà in mostra presso l'Opera Gallery di Londra dal Primo al 18 luglio 2015.

Raw Footage
Opera Gallery London, 134 New Bond Street - Londra (Regno Unito)
1 – 18 luglio 2015

orario: da lunedì a sabato, ore 10,00 - 19,00 pm | domenica e festivi, ore 12,00 - 17,00
ingresso: libero
info: www.operagallery.com

pubblicato in data 21-06-2015 in NOTIZIE / MOSTRE







altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright