1 / 4       Federico Patellani, Puglia, 1947. © Federico Patellani - Regione Lombardia/Museo di Fotografia Contemporanea.
2 / 4       Federico Patellani, Copertina di Tempo n. 22, del 15-22 giugno 1946.
© Federico Patellani - Regione Lombardia/Museo di Fotografia Contemporanea.
3 / 4       Federico Patellani, Carbonia, Cagliari, 1950.
© Federico Patellani - Regione Lombardia/Museo di Fotografia Contemporanea.
4 / 4       Federico Patellani, Misurazione delle Concorrenti, Stresa, 1949.
© Federico Patellani - Regione Lombardia/Museo di Fotografia Contemporanea.

Professione fotoreporter

Torino rende omaggio all'opera di Federico Patellani con una grande mostra, curata da Kitti Bolognesi e Giovanna Calvenzi, che resterà allestita a Palazzo Madama fino a settembre.
Ritenuto uno dei più importanti fotografi italiani del XX secolo, Patellani (Monza 1911 - Milano 1977) si avvicina alla fotografia dopo la laurea in Legge, diventando il primo fotogiornalista italiano, anzi, un «giornalista nuova formula», come si definì lui stesso in un articolo apparso su Fotografia nel 1943. Narratore colto e sensibile, testimone di tutti i principali avvenimenti che hanno segnano la società italiana del Dopoguerra, con le sue immagini ci restituisce oggi il profilo di un’Italia che cercava di dimenticare il passato recente, di ritrovare le proprie radici e di costruire una società nuova, più unita, solidale e moderna.
Data quindi la sua vasta e significativa produzione – realizzata quasi esclusivamente per i giornali e oggi conservata presso il Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo per deposito di Regione Lombardia – per la mostra di Palazzo Madama sono state selezionate circa 90 fotografie in bianconero tra quelle che meglio rappresentano le tappe fondamentali della sua carriera di fotografo a cavallo tra gli anni Quaranta e Sessanta. Un lungo percorso suddiviso in cinque sezioni che, nell'insieme, ripercorre tutte le principali tematiche trattate dall'autore attraverso la sua variegata produzione, come la ricostruzione e la ripresa economica nel Dopoguerra, il sud dell'italia, la Sardegna, la nascita dei concorsi di bellezza e la ripresa del cinema italiano.
Nata dalla collaborazione fra Palazzo Madama, Museo di Fotografia Contemporanea e Silvana Editoriale, l'esposizione gode del Patrocinio della Città di Torino ed è inserita nel calendario ufficiale di ExpoTo, nonché nel programma Neorealismo. Cinema, Fotografia, Letteratura, Musica, Teatro. Lo splendore del vero nell’Italia del dopoguerra 1945-1968, un progetto del Museo Nazionale del Cinema di Torino.

Federico Patellani. Professione fotoreporter
Palazzo Madama (Corte Medievale), piazza Castello - Torino
23 aprile – 13 settembre 2015

orario: da lunedì a sabato, ore 10,00 - 18,00 | domenica, ore 10,00 - 19,00
ingresso: intero 8,00 € | ridotto 5,00 € | gratuito per i bambini 0 -14 anni; persone con disabilità; dipendenti Fondazione Torino Musei; abbonamenti Musei Torino Piemonte; abbonamenti Torino + Piemonte Card e guide turistiche con tesserino di abilitazione
info: 011 4433501
palazzomadama@fondazionetorinomusei.it
www.palazzomadamatorino.it

pubblicato in data 22-04-2015 in NOTIZIE / MOSTRE

FedericoPatellani






altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright