1 / 5       Dalla mostra Perestrojka: quattro anni in Ucraina di Paolo Ciregia. © Paolo Ciregia.

2 / 5       Dalla mostra Perestrojka: quattro anni in Ucraina di Paolo Ciregia. © Paolo Ciregia.

3 / 5       Dalla mostra Perestrojka: quattro anni in Ucraina di Paolo Ciregia. © Paolo Ciregia.

4 / 5       Dalla mostra Perestrojka: quattro anni in Ucraina di Paolo Ciregia. © Paolo Ciregia.

5 / 5       Dalla mostra Perestrojka: quattro anni in Ucraina di Paolo Ciregia. © Paolo Ciregia.

Perestrojka: 4 anni in Ucraina

Sono in mostra fino al 4 ottobre 2015, presso LaBottega di Marina di Pietrasanta, i collage di Paolo Ciregia realizzati a partire dall'archivio di immagini fotogiornalistiche scattate in Ucraina dall'autore nell'arco di quattro anni. Ciregia infatti ha seguito il conflitto ucraino a partire dagli scontri di piazza Maidan fino alla guerra in Donbass.
Il racconto del conflitto nelle immagini in mostra viene stravolto attraverso al destrutturazione e la ricomposizione delle singole fotografie per dar vita a nuove forme iconiche, in cui è facile sentir riecheggiare abbondantemente il costruttivismo russo del secondo decennio del Novecento. Ciregia per il suo lavoro è partito dal concetto di перестро́йка (Perestrojka ovvero ricostruzione), termine con cui vennero identificate le riforme politiche ed economiche degli anni Ottanta, il cui fallimento portò alla fine della supremazia comunista e che, per alcuni, si possono considerare anche all'origine dell'attuale situazione in Ucraina. Analogamente, per l'autore, sono fallite le modalità di racconto della guerra, dalle quali egli prende distanza. Al concetto di Perestrojka, Ciregia affianca quello di гла́сность (Glasnost ovvero trasparenza), storicamente associato alla lotta alla corruzione e all'offerta di una maggiore libertà di espressione. Nel lavoro dell'autore, la trasparenza viene declinata attraverso l'eliminazione delle parti più sconvenienti di un'immagine. Scompaiono quindi distruzione, corpi, armi e volti, dando vita al paradosso per cui la riflessione viene innescata proprio nel momento in cui vengono a mancare all'interno dell'immagine quelli che finora erano stati considerati i capisaldi imprescindibili del racconto di guerra per immagini. Quello che in genere è uno strumento utilizzato dalla censura diventa quindi nel lavoro di Ciregia l'elemento scardinante di un sistema iconico che si apre a una reale critica sociale nei confronti dei fatti rappresentati.

Perestrojka: quattro anni in Ucraina
LABottega, viale Apua, 188 - Marina di Pietrasanta LU
26 settembre – 4 ottobre 2015

orario: mercoledì e giovedì, ore 15,30 - 19,30 | venerdì, sabato e domenica, ore 15,30 - 22,30 | lunedì e martedì chiuso
ingresso: libero
info: 0584 22502
info@labottegalab.com
www.labottegalab.com

pubblicato in data 02-10-2015 in NOTIZIE / MOSTRE

PaoloCiregia Ucraina






altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright