pubblicità su FPmag

1 / 3       Francesca Woodman, From Eel series, Venezia, Italia, 1978. © George and Betty Woodman.

2 / 3       Francesca Woodman, From Space², Providence, Rhode Island, 1976. © George and Betty Woodman.

3 / 3       Francesca Woodman, Self-deceit #1, Roma, Italia, 1978. © George and Betty Woodman.

On being an angel

La Fondation Henri Cartier-Bresson di Parigi ospita Francesca Woodman. On being an angel, una mostra dedicata all'opera della fotografa americana Francesca Woodman (1958-1981).
L'esposizione – curata e organizzata da Anna Tellgren (curatrice presso il Moderna Museet di Stoccolma) in collaborazione con l'Estate di Francesca Woodman di New York – riunisce un centinaio di immagini prodotte dall'artista nel corso della sua breve esistenza, oltre ad alcuni video e documenti originali.
Francesca Woodman cresce in una famiglia di artisti in Colorado e inizia a fotografare quando, all'età di tredici anni, suo padre le regala una macchina fotografica. Dal 1969 la famiglia intraprende numerosi viaggi in Italia, per poi acquistare una casa nei pressi di Firenze. L'Italia, la sua cultura e la sua lingua saranno per Francesca una vera e propria fonte di ispirazione. Nel 1980 l'artista torna a Roma per motivi di studio e, presso la libreria Maldoror, acquista alcuni vecchi volumi incentrati su vari argomenti. Uno di questi, dedicato alla geometria euclidea, getterà le fondamenta per la sua prima e unica pubblicazione: Some Disordered Interior Geometries. Pochi giorni dopo l'uscita di questo prezioso pamphlet, ovvero il 19 gennaio del 1981, Francesca si toglierà infatti la vita. Come spiega il testo di presentazione dell'evento «Francesca Woodman esplora la propria immagine, anche se la sua fertile immaginazione la spinge a indagare più a fondo sia la tecnica fotografica sia l'atto stesso della scrittura. Le sue messe in scena in stanze desolate, le apparizioni spettrali del suo corpo all'interno di spazi in rovina, di case sull'orlo della demolizione vanno ben oltre i confini dell'autoritratto. Gli accessori utilizzati e gli allestimenti adottati rivelano influenze surrealiste: vetri, specchi, vernici squamate, carte da parati strappate. Quanto al corpo, esso appare quasi sempre segmentato, frammentato fino a confondersi con l'ambiente circostante, sollevando domande e riflessioni intorno ai concetti di metamorfosi e di genere. Queste immagini insolenti e sconcertanti, di rara intensità, evocano l'effimero, la fugacità del tempo». (trad. libera a cura della redazione).
Questa mostra è stata presentata per la prima volta presso il Moderna Museet di Stoccolma (settembre - dicembre 2015), poi al FOAM di Amsterdam (dicembre 2015 - marzo 2016). Il tour europeo si concluderà presso il Moderna Museet di Malmö (dal 5 novembre 2016 al 19 marzo 2017).

Francesca Woodman. On being an angel
Fondation HCB, 2, impasse Lebouis - Parigi (Francia)
11 maggio – 31 luglio 2016

orario: da martedì a domenica, ore 13,00 - 18,30 | mercoledì (apertura serale), ore 18,30 - 20,30 | sabato, ore 11,00 - 18,45
ingresso: intero 8,00 € | ridotto 4,00 € | gratuito per i soci della Fondation HCB e durante l'apertura serale del mercoledì (ore 18,30 - 20,30)
info: +33 (0)1 56802700
www.henricartierbresson.org


_ _ _

[ RISORSE INTERNE ]
◉ [ mostre ] Francesca Woodman e la moda

[ RISORSE ESTERNE ]

Fondation Henri Cartier-Bresson

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 11-05-2016 in NOTIZIE / MOSTRE

FrancescaWoodman






altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright