1 / 9       Lhasa, Tibet, 2000. Dalla serie Virtual Truths, 2001. Inkjet Print on Archival Paper, 111x161 cm. © Olivo Barbieri.
2 / 9       Canton, China, 1998. Dalla serie Virtual Truths, 2001. Inkjet Print on Archival Paper, 111x161 cm. © Olivo Barbieri.
3 / 9       Beijing, China, 2001. Dalla serie NotSoFarEast, 2001. Inkjet Print on Archival Paper, 111x161 cm. © Olivo Barbieri.
4 / 9       Linyi, China, 2001. Dalla serie NotSoFarEast, 2001. Inkjet Print on Archival Paper, 111x161 cm. © Olivo Barbieri.
5 / 9       Site specific_ROMA 04. Inkjet Print on Archival Paper, 162x221,4 cm. © Olivo Barbieri.
6 / 9       Site specific_HOUSTON 12. Inkjet Print on Archival Paper, 162x214,2 cm. © Olivo Barbieri.
7 / 9       Site specific_LAS VEGAS 05. Inkjet Print on Archival Paper, 162x221,4 cm. © Olivo Barbieri.
8 / 9       Pellestrina, Venezia, 1988. Dalla serie Notte, 1991. Inkjet Print on Archival Paper, 56x106 cm. © Olivo Barbieri.
9 / 9       Capri, 2013. Inkjet Print on Archival Paper, 162x214,2 cm. © Olivo Barbieri.

Olivo Barbieri. Immagini 1978 - 2014

A partire dal 29 maggio 2015, per oltre cinque mesi, il MAXXI di Roma ospiterà una grande retrospettiva che si propone di inquadrare e indagare, attraverso un denso itinerario espositivo, le diverse aree tematiche attorno alle quali Olivo Barbieri ha sviluppato il proprio linguaggio espressivo.
Intitolata Olivo Barbieri. Immagini 1978 -2014, e curata da Francesca Fabiani, l’esposizione si presenterà suddivisa in sette sezioni – intitolate rispettivamente Viaggio in Italia (1980 - 83), Images (1977 - 2007), Artificial Illuminations (1982 - 2014), China (1989 - 2014), Virtual Truths (1996 - 2002), Site Specific_ (2003 – 2013), Parks (2006 – 2014) – all'interno delle quali saranno riunite oltre cento opere incaricate di illustrare il percorso artistico condotto da Barbieri dalla fine degli anni Settanta a oggi. Attraverso fotografie, film, documenti, libri e altri materiali, la mostra ripercorrerà dunque l'approfondita ricerca espressiva portata avanti dall'autore nel corso del tempo, evidenziandone le diverse fasi e soprattutto la costante attenzione del fotografo per il tema della percezione. Olivo Barbieri (Carpi, 1954) si interroga infatti sulla nostra capacità di vedere e interpretare la realtà, sfidando da sempre con le sue opere le consuete modalità di rappresentazione visiva. Le sue narrazioni si plasmano su continui esperimenti percettivi che, sulla superficie delle immagini, si traducono in espedienti visivi come l’alterazione coloristica dell’illuminazione artificiale, la sfocature della scena, la sovraesposizione o l’uso dei rendering, mai fine a se stessi. «Non mi ha mai interessato la fotografia, ma le immagini – spiega Barbieri – Credo che il mio lavoro inizi laddove finisce la fotografia».
Il percorso verrà inoltre arricchito da una serie di Focus tematici – dedicati soprattutto all'approfondimento delle opere divenute parte della collezione del MAXXI (tre progetti per un totale di circa trentacinque stampe) e dei video prodotti nel corso della sua lunga carriera, tra cui Shangai (2004) e Beijing Sky (2008) – offrendo un'occasione unica per leggere (o rileggere), con un nuovo taglio critico, l’opera di un fotografo considerato ormai uno dei più importanti autori della fotografia italiana contemporanea.

Olivo Barbieri. Immagini 1978 – 2014
MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo (Galleria 5), via Guido Reni, 4 A - Roma
29 maggio – 15 novembre 2015

orario: da martedì a venerdì, ore 11,00 - 19,00 | sabato, ore 11,00 - 22,00 | domenica, ore 11,00 - 19,00 | chiuso il lunedì
ingresso: intero 10,00 € | ridotto 8,00 € | ridotto 4,00 € a studente (oltre i 14 anni) per gruppi classe (scuole secondarie di secondo grado) che acquistano le attività educative | gratuito per minori di 14 anni, disabili che necessitano di accompagnatore, accompagnatore del disabile, dipendenti MiBACT, accompagnatori e guide turistiche Regione Lazio, 1 insegnante ogni 10 studenti, membri ICOM, soci AMACI, giornalisti accreditati, possessori della membership card del MAXXI, studenti di arte e architettura dal martedì al venerdì
info: 06 3201954
info@fondazionemaxxi.it
www.fondazionemaxxi.it

pubblicato in data 28-05-2015 in NOTIZIE / MOSTRE

MAXXI






altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright