Myphotoportal LABS, FPschool, via Spartaco 36, Milano, 16 marzo 2019

pubblicità su FPmag

Man Ray, Noire et blanche, 1926. Fotografia / photograph new print, 1980. © Man Ray Trust by SIAE 20181 / 6       Man Ray, Noire et blanche, 1926. Fotografia / photograph new print, 1980. © Man Ray Trust by SIAE 2018.

Man Ray, Juliet, 1942. Copia fotostatica da esposizione dell’opera The Fifty Faces of Juliet, 1941-1954. © Man Ray Trust by SIAE 20182 / 6       Man Ray, Juliet, 1942. Copia fotostatica da esposizione dell’opera The Fifty Faces of Juliet, 1941-1954. © Man Ray Trust by SIAE 2018.

Man Ray, Violon d’Ingres (Kiki), 1924. Fotografia / photograph new print, 1980. © Man Ray Trust by SIAE 20183 / 6       Man Ray, Violon d’Ingres (Kiki), 1924. Fotografia / photograph new print, 1980. © Man Ray Trust by SIAE 2018.

Man Ray, Retour à la raison, 1923. Fotografia / photograph later print, 1975. © Man Ray Trust by SIAE 20184 / 6       Man Ray, Retour à la raison, 1923. Fotografia / photograph later print, 1975. © Man Ray Trust by SIAE 2018.

Man Ray, Autoportrait, 1931. Fotografia / photograph new print solarizzata, 1982. © Man Ray Trust by SIAE 20185 / 6       Man Ray, Autoportrait, 1931. Fotografia / photograph new print solarizzata, 1982. © Man Ray Trust by SIAE 2018.

Man Ray, Marcel Duchamp déguisé en Rrose Sélavy, 1921. Fotografia / photograph
new print, 1980. © Man Ray Trust by SIAE 20186 / 6       Man Ray, Marcel Duchamp déguisé en Rrose Sélavy, 1921. Fotografia / photograph new print, 1980. © Man Ray Trust by SIAE 2018.

Man Ray. Wonderful visions

Alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di San Gimignano è esposta Man Ray. Wonderful visions, una mostra curata da Elio Grazioli, promossa dai Musei Civici di San Gimignano e prodotta da Opera-Civita in collaborazione con la Fondazione Marconi.

L'esposizione riunisce oltre cento opere di Man Ray (Filadelfia 1890 – Parigi 1976), al secolo Emmanuel Radinski, in un percorso cronologico che, dagli esordi, ne ripercorre l'intera carriera artistica. L'obiettivo è restituire ai visitatori una panoramica sull'opera del fotografo surrealista in grado di mostrarne le molte sfaccettature e far emergere il punto di intersezione, ovvero l'unicità del suo sguardo, «quello che trasforma tutto in meravigliose visioni».

Nel corso della sua vita Man Ray è stato infatti pittore, regista, fotografo di moda, di pubblicità, di fotografia pura. Fu tra gli esponenti di spicco del Dadaismo a New York e del Surrealismo a Parigi. Sperimentatore poliedrico, sulla traccia dei readymades dell’amico Marcel Duchamp trasformò la fotografia in fotografia d’affezione, aprendo la via a nuove tecniche in grado di esaltare le potenzialità espressive dei materiali e dei mezzi impiegati per realizzare le proprie opere (si pensi alle rayografie, ai collage o alle solarizzazioni).

Tuttavia, a prescindere dal linguaggio espressivo utilizzato, non ha mai smesso di cercare quell'enigma che serpeggia al di sotto della realtà così come siamo soliti percepirla. Ovvero quelle «visioni che il crepuscolo o la luce troppo viva, o la loro fugacità, o la lentezza del nostro apparato oculare sottraggono ai nostri sensi».
«L’affezione è ciò che crea il mistero – spiega Elio Grazioli –, è il sentimento segreto che resta enigmatico al di là dello svelamento simbolico, è una dimensione privata in più di cui si carica l’oggetto, fotografia compresa, e lo sguardo, che si fa incantato».

Man Ray. Wonderful visions
Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, via Folgore, 11 - San Gimignano SI
8 aprile – 7 ottobre 2018

orario: dal Primo aprile al 30 settembre, tutti i giorni, ore 10,00 - 19,30 | dal Primo al 7 ottobre, tutti i giorni, ore 11,00 - 17,30
ingresso: intero 9,00 € | ridotto 7,00 per minori dai 6 ai 17 anni, ultrasessantacinquenni, gruppi di almeno 20 persone (fino a due accompagnatori con ingresso gratuito), gruppi di alunni di scuole pubbliche in visita didattica (fino a due accompagnatori con ingresso gratuito) | gratuito per minori di 6 anni, residenti a San Gimignano, soggetti diversamente abili che necessitino di accompagnamento e relativi accompagnatori, guide turistiche, titolari tessere I.C.O.M.
info: 0577 286300
prenotazioni@sangimignanomusei.it
www.sangimignanomusei.it


_ _ _

RISORSE ESTERNE
Man Ray
Musei Civici di San Gimignano

Myphotoportal LABS 2019, FPschool, Milano, 16 marzo 2019.

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 08-04-2018 in NOTIZIE / MOSTRE

ManRay ElioGrazioli






altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright