1 / 5       Barry Feinstein, Bob Dylan, Fans looking in limo, London, 1966. © Barry Feinstein Photography. All rights reserved.

2 / 5       Joe Alper, Bob Dylan con la fidanzata Suze Rotolo, gennaio 1962. © 2015, Joe Alper Photo Collection LLC.

3 / 5       Tony Frank, Bob Dylan, Get Born, Londres, 1965. © Tony Frank.
4 / 5       Tony Frank, Bob Dylan, Fumée black&white, Paris, 1964. © Tony Frank.
5 / 5       Barry Feinstein, Bob Dylan, Cover photograph for the album The Times They Are a Changin’, New York City, 1963. © Barry Feinstein Photography. All rights reserved.

Like a Rolling Stone

Giovedì 14 maggio, alle ore 18,30, presso la galleria ONO arte contemporanea di Bologna verrà inaugurata una retrospettiva che si propone di ripercorrere i primi anni della carriera di Bob Dylan attraverso le immagini di tre tra i più importanti fotografi che lo hanno immortalato.
Intitolata Bob Dylan: "Like a Rolling Stone", e patrocinata dal Comune di Bologna, Fondazione Cineteca di Bologna e Consolato Americano di Firenze, l'esposizione riunirà una trentina di scatti realizzati durante gli anni Sessanta da Barry Feinstein – le cui opere sono presentate in Italia per la prima volta –, Joe Alper e Tony Frank. Gli anni Sessanta rappresentarono probabilmente il periodo più controverso, creativo e vitale di Bob Dylan. Sono infatti gli anni del disco Highway 61 Revisited e della canzone Like a Rolling Stone che, con i suoi cinquanta versi della stesura iniziale, cambiò le regole della composizione della musica popolare.
Nel percorso espositivo, tuttavia, oltre a poter osservare le immagini di un Dylan degli esordi – come quello mostrato dagli scatti di Feinstein relativi al secondo tour inglese dell'artista, considerato da più parti il miglior live di Bob Dylan, se non addirittura uno dei migliori della storia della musica popolare contemporanea – sarà possibile ammirare le opere grafiche di Bob Masse, che lavorò alle locandine dei primi concerti dell'artista, quando ancora era pressoché sconosciuto. A tutto ciò si aggiunge inoltre la proiezione della biopic su Dylan No direction Home (Scorsese; 2005; 208”), organizzata appositamente dalla Fondazione Cineteca di Bologna in occasione della mostra e prevista per il 27 maggio alle ore 21,30.

Bob Dylan: "Like a Rolling Stone"
ONO arte contemporanea, via Santa Margherita, 10 - Bologna
14 maggio – 13 giugno 2015

orario: martedì e mercoledì, ore 10,00 - 13,00 e 15,00 - 19,30 | giovedì e venerdì, ore 10,00 - 13,00 e 15,00 - 21,30 | sabato, ore 10,00 - 21,30 | domenica, ore 16,00 - 21,00 | chiuso il lunedì
ingresso: libero
info: 051 262465
vittoria@onoarte.com
www.onoarte.com

pubblicato in data 07-05-2015 in NOTIZIE / MOSTRE

OnoArteContemporanea






altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright