pubblicità su FPmag

1 / 10       Gli Arabian Knightz, una delle più famose band hip hop arabe, Il Cairo. © Gianmarco Maraviglia/Echo Photojournalism.

2 / 10       Reem Eltaib, fondatrice di Radio Tram, la voce underground di Alessandria. © Gianmarco Maraviglia/Echo Photojournalism.
3 / 10       La band wara2a b-100 al Caffeè Santos, Alessandria. © Gianmarco Maraviglia/Echo Photojournalism.
4 / 10       Il rapper Rooney, nella sede della Revolution Records, Alessandria. © Gianmarco Maraviglia/Echo Photojournalism.
5 / 10       Il rapper Temraz, nella sede della Revolution Records, Alessandria. © Gianmarco Maraviglia/Echo Photojournalism.
6 / 10       Gli Arabian Knightz, una delle più famose band hip hop arabe, Il Cairo. © Gianmarco Maraviglia/Echo Photojournalism.
7 / 10       Parte della crew di skateboard Skate Impact, Alessandria. © Gianmarco Maraviglia/Echo Photojournalism.
8 / 10       Disha, football freestyler, Alessandria. © Gianmarco Maraviglia/Echo Photojournalism.
9 / 10       Sui muri due dei protagonisti della vita politica, El Sisi e Morsi, Alessandria. © Gianmarco Maraviglia/Echo Photojournalism.
10 / 10       Siga, membro della crew di parkour 2DF, Alessandria. © Gianmarco Maraviglia/Echo Photojournalism.

L'underground che cambia l'Egitto

Inaugura venerdì 8 aprile 2016, alle ore 20,30, presso lo spazio espositivo Metlevi LAB a Crema, la mostra Egypt: Underground Revolution di Gianmarco Maraviglia, fotoreporter e fondatore dell'agenzia fotogiornalistica Echo Photojournalism. In occasione dell’inaugurazione, realizzata in collaborazione con Echo Photojournalism e FPmag, sarà presentata la manifestazione Crem Caramel che, dopo vent’anni, torna con l’intento di documentare la scena hip hop cremasca. La manifestazione, patrocinata dal comune di Crema, ospiterà artisti che hanno dato vita al writing italiano e grazie ai quali la cultura underground si è tramandata alle generazioni successive.
Il lavoro presentato è dedicato al movimento underground e hip hop egiziano che, già prima della rivoluzione del 2011, aveva iniziato a denunciare le ingiustizie del regime di Mubarak. Quelli che sono conosciuti come gli eventi di piazza Tahrir non sono stati altro che il punto di arrivo di un processo di presa di coscienza sul piano sociale in cui anche i rapper locali hanno avuto un ruolo importante. Le band che sono riuscite a ottenere una certa celebrità hanno avuto la capacità di mantenere un forte contatto con le proprie radici culturali, nelle quali hanno però saputo introdurre suoni e tradizioni differenti, dando in questo modo un contributo non indifferente alla costruzione di un profondo cambiamento sociale e culturale. Il lavoro di Maraviglia è dunque dedicato a quella generazione che per prima ha deciso di rompere con la tradizione per aprirsi a un cambiamento radicale, primo passo verso il lungo cammino di democratizzazione dal basso del Paese.

Egypt Underground Revolution
Metlevi LAB, via Kennedy, 24 - Crema CR
8 – 29 aprile 2016

orario: lunedì, ore 15,00 - 19,30 | da martedì a sabato, ore 9,00 - 12,30 e 15,00 - 19,30 | chiuso domenica
ingresso: libero
info: 0373 632336
info@metlevifoto.it
www.metlevifoto.it


_ _ _

[ RISORSE INTERNE ]
[ ongoing ] Global Religion

[ RISORSE ESTERNE ]

Gianmarco Maraviglia
Echo Photojournalism
Met Levi

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 20-03-2016 in NOTIZIE / MOSTRE







altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright