pubblicità su FPmag

1 / 11       Dorothea Lange, 1936, by Paul S.Taylor.

2 / 11       Dorothea Lange, Bob Lemmons, Carrizo Springs, Texas, August 1936. Library of Congress Prints and Photographs Division Washington, DC.
Born a slave about 1850, south of San Antonio. Came to Carrizo Springs during the Civil War with white cattlemen seeking new range. In 1865, with his master was one of the first settlers. Knew Billy the Kid, King Fisher, and other noted bad men of the border United States.

3 / 11       Dorothea Lange, Japanese man wearing hat, sitting waiting in a park, parcel in hand. Library of Congress Prints and Photographs Division Washington, DC.

4 / 11       Dorothea Lange, Japanese family sitting on door step; father standing. Library of Congress Prints and Photographs Division Washington, DC.

5 / 11       Dorothea Lange, Daughter of migrant Tennessee coal miner. Living in the American River Camp near Sacramento, California, November 1936. Library of Congress Prints and Photographs Division Washington, DC.

6 / 11       Dorothea Lange, Turpentine worker's family near Cordele, Alabama. Father's wages one dollar a day. This is the standard of living the turpentine trees support, Cordele, Alabama, July 1936. Library of Congress Prints and Photographs Division Washington, DC.

7 / 11       Dorothea Lange, O.O. Mills, Postmaster at Carey, Childress County, Texas, June 1938. Library of Congress Prints and Photographs Division Washington, DC.
«The tractors are keeping our families from making a living».

8 / 11       Dorothea Lange, Children of evicted sharecropper, now living on Sherwood Eddy cooperative plantation, Mississippi, July 1936. Library of Congress Prints and Photographs Division Washington, DC.

9 / 11       Dorothea Lange, Migrant Mother, Nippomo, California, February or March 1936. Library of Congress Prints and Photographs Division Washington, DC.

10 / 11       Dorothea Lange, Hands, Maynard and Dan Dixon, c. 1930. Library of Congress Prints and Photographs Division Washington, DC.

11 / 11       Dorothea Lange, CU man with hand across his face, palm out. Library of Congress Prints and Photographs Division Washington, DC.

Dorothea Lange: una grande maestra

Difficile non sapere chi è Dorothea Lange. Anche per chi non è del settore e a cui magari il nome dice poco. Fotografa americana (Hoboken, 1895 - San Francisco, 1965), nota soprattutto per aver documentato la Grande Depressione americana per la Farm Security Administration, Dorothea Lange è stata infatti una vera pioniera nel campo della fotografia documentaria e di denuncia sociale. Con i suoi scatti ha raccontato il mondo dell'epoca, ne ha denunciato virtù, paradossi e miserie, come le precarie condizioni di vita nelle zone rurali degli Stati Uniti. Sono perciò molte le immagini di Dorothea Lange che hanno segnato la storia della fotografia e, con essa, il nostro immaginario. E altrettante quelle divenute vere e proprie icone, prima fra tutte Migrant Mother (California, 1936), un ritratto intenso che, con delicata umanità, raffigura una madre senza patria che protegge i suoi figli, incarnando la sofferenza di un’intera nazione. All'opera di questa grande autrice, che considerava la macchina fotografica una maestra di vita, uno strumento attraverso il quale poter osservare e raccontare il mondo in maniera diversa e più approfondita, il comune di Sellano (PG) dedica un'ampia retrospettiva, intitolata non a caso The Camera is a Great Teacher.
L'esposizione – che verrà inaugurata sabato 11 giugno 2016, alle ore 17,30 – riunisce 51 fotografie dell'autrice, configurandosi come l'evento di punta della V edizione di Un Castello all'Orizzonte, la manifestazione culturale che animerà l'appena restaurato borgo medioevale umbro fino al prossimo gennaio. La mostra sarà preceduta da un'altra retrospettiva dedicata alla fotografa, ovvero A Visual Life, un percorso che a partire dal 9 giugno proporrà presso lo Studio Trisorio a Napoli una ricca selezione di fotografie scattate da Dorothea Lange tra il 1930 e il 1940. Insieme, queste due mostre permetteranno al pubblico italiano di conoscere meglio l'opera di questa grande fotografa che ha sempre messo al centro del proprio operare la dignità dei suoi soggetti, vivendo la professione di fotoreporter quasi come una missione: «Bisognerebbe usare la macchina fotografica come se il giorno dopo si dovesse essere colpiti da improvvisa cecità – ha ribadito spesso –. La vita visiva richiede enorme impegno... Io l'ho solo sfiorata, appena sfiorata».


Dorothea Lange. The Camera is a Great Teacher

Castello di Postignano - Sellano (PG)
12 giugno 2016 – 9 gennaio 2017

orario: tutti i giorni, ore 10,00 - 22,00
ingresso: libero
info: 0743 788911
info@castellodipostignano.it
www.castellodipostignano.it


AGGIORNAMENTO
| 23 dicembre 2016, ore 16,35

Dando seguito alle numerose richieste pervenute, gli organizzatori hanno deciso di prorogare la mostra Dorothea Lange. The Camera is a Great Teacher, in corso presso le sale del Castello di Postignano, frazione del Comune di Sellano in provincia di Perugia. La nuova data di chiusura è stata cinque fissata in sabato 7 gennaio 2018. Confermati gli orari di apertura della mostra: tutti i giorni, dalle 10,00 alle 22,00, con ingresso libero. Il catalogo della mostra è in vendita a 25,00 €.


_ _ _


[ RISORSE ESTERNE ]

Dorothea Lange
Castello di Postignano

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 31-05-2016 in NOTIZIE / MOSTRE

DorotheaLange






altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright