1 / 10       Daido Moriyama: color 1970s. Courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano.
2 / 10       Daido Moriyama: color 1970s. Courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano.
3 / 10       Daido Moriyama: color 1970s. Courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano.
4 / 10       Daido Moriyama: color 1970s. Courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano.
5 / 10       Daido Moriyama: color 1970s. Courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano.
6 / 10       Daido Moriyama: colour 1970s. Courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano.
7 / 10       Daido Moriyama: colour 1970s. Courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano.
8 / 10       Daido Moriyama: colour 1970s. Courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano.
9 / 10       Daido Moriyama: colour 1970s. Courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano.
10 / 10       Daido Moriyama: colour 1970s. Courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano.

Daido Moriyama in Color

A partire dal 7 novembre, la Galleria Carla Sozzani ospiterà un corpus di centotrenta fotografie inedite realizzate, tra la fine degli anni Sessanta e i primi anni Ottanta, da Daido Moriyama.
Fotografo giapponese, classe 1938, dalla fine degli anni Sessanta Moriyama si è progressivamente imposto in tutto il mondo per la sua graffiante fotografia in bianconero, spesso sgranata e sovraesposta, attraverso la quale ha posto il suo sguardo rivoluzionario sulla società nipponica. Tuttavia, la sua produzione non si è limitata al bianconero. «Il bianco e nero racconta il mio mondo interiore – spiega Moriyama nella videointervista che introduce la mostra, intitolata Daido Moriyama in Color – le emozioni e i sentimenti più profondi che provo ogni giorno camminando per le strade di Tokyo o di altre città, come un vagabondo senza meta. Il colore descrive ciò che incontro senza filtri, e mi piace registrarlo per come si presenta ai miei occhi. Il primo è ricco di contrasti, è aspro, riflette a pieno il mio carattere solitario. Il secondo è gentile, riguardoso, come io mi pongo nei confronti del mondo». La strada è il teatro d'elezione per il fotografo giapponese, nonché il tema centrale del suo lavoro, soprattutto di quegli anni, decisivi per la sua formazione e particolarmente intensi per il Giappone. Dopo la ricostruzione e il boom economico successivi alla fine della Seconda Guerra Mondiale, il Paese si trovò infatti a vivere e affrontare prima l’occupazione americana, poi la contestazione studentesca, sull’onda di quanto accadeva in Europa e negli Stati Uniti. Moriyama era lì, e respirava questa realtà inedita cercando di carpirne i frammenti più significativi attraverso un utilizzo per certi versi anarchico della macchina fotografica. Un utilizzo che darà vita a immagini non convenzionali, capaci però di tratteggiare, tra le pieghe dell'impronta, il profilo di un Paese ancora in bilico fra tradizione e modernità. Esempio lampante in questo senso sono il lavoro intitolato Eros – che racconta di una notte trascorsa con l’amante in una stanza d’albergo – e la serie di immagini realizzate in un drugstore di Aoyama mentre fuori infuria la protesta giovanile, entrambe pubblicate nel 1969 sulla rivista Provoke. Ciò che Moriyama presenterà per la prima volta in Italia, grazie a questa mostra, è dunque un'ampia selezione di scatti a colori che, realizzati proprio in quel periodo, sono in grado di offrire un'apertura importante a chiunque voglia approfondire la conoscenza della sua ricercata poetica visiva.
Realizzata dalla Galleria Carla Sozzani, in collaborazione con Fondazione Fotografia Modena, l'esposizione verrà inaugurata sabato 7 novembre 2015, dalle ore 15,00 alle ore 20,00. La mostra approderà a Modena nel marzo del 2016.


Daido Moriyama in Color

Galleria Carla Sozzani, corso Como, 10 – Milano
8 novembre 2015 – 10 gennaio 2016
prorogata fino al 31 gennaio 2016

orario: tutti i giorni, 10,30 - 19,30 | mercoledì e giovedì, ore 10,30 - 21,00
ingresso: libero
info: 02 653531
galleria@galleriacarlasozzani.org
www.galleriacarlasozzani.org


– – –

[ RISORSE INTERNE ]
◉ [ portfolio ] Moriyama in Color

[ RISORSE ESTERNE ]
Daido Moriyama

pubblicato in data 04-11-2015 in NOTIZIE / MOSTRE

DaidoMoriyama GalleriaCarlaSozzani Asia Giappone






altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright