1 / 11       © Jacob Aue Sobol / Courtesy of the artist and mc2gallery, Milan.

2 / 11       © Jacob Aue Sobol / Courtesy of the artist and mc2gallery, Milan.

3 / 11       © Jacob Aue Sobol / Courtesy of the artist and mc2gallery, Milan.

4 / 11       © Jacob Aue Sobol / Courtesy of the artist and mc2gallery, Milan.

5 / 11       © Jacob Aue Sobol / Courtesy of the artist and mc2gallery, Milan.

6 / 11       © Jacob Aue Sobol / Courtesy of the artist and mc2gallery, Milan.

7 / 11       © Jacob Aue Sobol / Courtesy of the artist and mc2gallery, Milan.

8 / 11       © Jacob Aue Sobol / Courtesy of the artist and mc2gallery, Milan.

9 / 11       Dalla serie Arrivals and Departures. © Jacob Aue Sobol / Courtesy of the artist and mc2gallery, Milan.

10 / 11       © Jacob Aue Sobol / Courtesy of the artist and mc2gallery, Milan.

11 / 11       © Jacob Aue Sobol / Courtesy of the artist and mc2gallery, Milan.

Con te

Da un paio di mesi la mc2gallery di Milano ospita Con te, una mostra di Jacob Aue Sobol che presenta, per la prima volta nel capoluogo lombardo, una selezione di scatti in bianconero di diverse situazioni che, nell'insieme, divengono lo specchio delle emozioni e del sentire dell'autore.
Sobol, nato in Danimarca e cresciuto nella periferia a sud di Copenhagen, dopo essersi spostato tra il Canada, la Groenlandia e il Giappone, nel 2008 ha fatto ritorno in Danimarca, dove attualmente vive e lavora. Ha studiato presso l'European Film College e, successivamente, è stato ammesso alla scuola danese di fotografia d’arte Fatamorgana, dove ha sviluppato uno stile espressivo caratterizzato sia da un distintivo uso del bianconero – molto contrastato, sostanzialmente privo di mezzitoni e utile all’artista per raggiungere in modo diretto le questioni che ritiene essenziali – sia dall'eliminazione di ogni specificità spazio-temporale, che restituisce a ogni immagine una maggior autonomia e svariate possibilità interpretative.
Il suo tratto stilistico s’inserisce pienamente nella tradizione di quella che oggi viene riconosciuta come la scuola nordica di fotografia, nata con Christer Strömholm e proseguita con Anders Petersen. Questa derivazione non si limita all’uso peculiare del bianco e del nero, ma trova corrispondenza anche nell’attenzione alle relazioni che il fotografo riesce a instaurare con le diverse realtà che documenta. Jacob Aue Sobol sembra infatti immergersi sia stilisticamente sia psicologicamente all’interno delle situazioni riprese – spesso specchio delle proprie esperienze personali – tanto da far assumere alle sue opere i contorni di una sorta di diario documentativo.
Un approccio estremamente intimo alla fotografia, che lascia la composizione in balìa del suo inconscio e delle sue sensazioni, riversando sull'osservatore il compito di interpretare ogni scatto attraverso la propria immaginazione e il groviglio di emozioni che gli ha suscitato.

Jacob Aue Sobol. Con te
mc2gallery, via Malaga, 4 - Milano
13 gennaio – 14 marzo 2015

orario: da martedì a venerdì, ore 14,00 - 20,00 | sabato su appuntamento
ingresso: libero
info: 02 87280910
mc2gallery@gmail.com
www.mc2gallery.it

pubblicato in data 03-03-2015 in NOTIZIE / MOSTRE







altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright