1 / 6       Art Kane, The Who, 1968. Life cover story on The New Rock. © Art Kane Archive.
2 / 6       Art Kane, Bob Dylan, 1966. McCall's feature on the Teen Scene. © Art Kane Archive.
3 / 6       Art Kane, Piazza San Marco, 1969. Look feature on The Waters of Venice. © Art Kane Archive.
4 / 6       Art Kane, Fashion, 1970. Cornwall Beach, Harper's Bazaar, UK. © Art Kane Archive.
5 / 6       Art Kane, Harlem, 1958. Esquire feature on The Golden Age of Jazz. © Art Kane Archive.
6 / 6       Art Kane, Songs of Freedom, 1965. Look for a civil rights feature. © Art Kane Archive.

Art Kane. Visionary

A partire dal 25 giugno le sale di Palazzo Santa Margherita, a Modena, ospiteranno Art Kane. Visionary, una mostra organizzata e prodotta dalla Galleria civica di Modena e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena – in collaborazione con Solares Fondazione delle Arti di Parma e Wall of Sound Gallery di Alba – per celebrare il fotografo statunitense Art Kane a vent'anni dalla sua scomparsa e nel novantesimo anniversario della sua nascita.
Curata da Jonathan Kane, Holly Anderson e Guido Harari, questa grande retrospettiva riunisce e presenta, per la prima volta in Italia, un centinaio di fotografie classiche e inedite che permetteranno ai visitatori di cogliere le sfumature di uno sguardo così originale e visionario da conquistarsi nel tempo premi, onorificenze e le copertine dei più prestigiosi rotocalchi internazionali, contribuendo a formare l’immaginario visivo della seconda metà del Novecento. Una parte del percorso espositivo sarà infatti dedicata ai ritratti e alle fotografie, ormai celebri, delle maggiori icone della musica degli anni Sessanta, mentre una sezione altrettanto consistente sarà consacrata all'impegno civile (come la lotta per i diritti civili degli afro-americani e degli indiani, il fondamentalismo religioso, il Vietnam, l'incubo nucleare di Hiroshima, il consumismo, il crescente degrado dell'ambiente), alle sue visionarie riflessioni esistenziali (ricavate dal sandwich di più diapositive), alle illustrazioni fotografiche dei testi di Dylan e dei Beatles, alla moda e alle evoluzioni della società americana.
Art Kane fu anche quel fotografo che alle 10 di un mattino d'agosto del 1958 immortalò per la rivista Esquire ben cinquantasette leggende del jazz su un marciapiede della 126ª strada ad Harlem. Inizialmente ignaro di aver creato una delle immagini più significative della storia del jazz, questa fotografia, universalmente nota come Harlem 1958, gli valse la medaglia d'oro dell'Art Directors Club di New York e, di lì a poco, divenne fonte di ispirazione per un libro, per il documentario A Great Day in Harlem (1994), che ottenne la nomination all'Oscar, e per il film di Spielberg The Terminal (2004). «Voglio comunicare gli elementi invisibili in una personalità», diceva Art Kane, ed è in parte anche grazie a questa intenzione sottesa se le sue immagini hanno influito sulla coscienza sociale di più di una generazione, lasciando un segno profondo nella cultura visiva mondiale. Fotografie che oggi sono custodite nelle collezioni permanenti del Museum of Modern Art e del Metropolitan Museum of Art di New York, e che sarà possibile per il pubblico italiano osservare dal vivo grazie a questa mostra.
L'esposizione Art Kane. Visionary verrà inaugurata giovedì 25 giugno, alle ore 18,30.

Art Kane. Visionary
Palazzo Santa Margherita, corso Canalgrande, 103 - Modena
25 giugno – 20 settembre 2015

orario: giovedì e venerdì, ore 17,00 - 19,30 | sabato, domenica e festivi, ore 10,30 - 19,30 | chiuso lunedì, martedì e mercoledì
ingresso: libero
info: 059 2032911/2940
www.galleriacivicadimodena.it

pubblicato in data 24-06-2015 in NOTIZIE / MOSTRE







altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright