FPschool, scuola di fotografia a a Milano, via Spartaco 36 | Corso di reportage

pubblicità su FPmag
UWF UWF2017 MarcoPinna MaxPinkers CristinaDeMiddel DiegoMoreno TizianaFaraoni DanielBerehulak AntonioFaccilongo SofiaDeBenedictis

Umbria World Fest 2017

Daniel Berehulak, dalla mostra They are slaughtering us like animals. © Daniel Berehulak1 / 8       Daniel Berehulak, dalla mostra They are slaughtering us like animals. © Daniel Berehulak.

Dalla mostra La verità tagliata. I fotomontaggi dell’archivio storico de l’Espresso, a cura di Tiziana Faraoni2 / 8       Dalla mostra La verità tagliata. I fotomontaggi dell’archivio storico de l’Espresso, a cura di Tiziana Faraoni.

Diego Moreno, dalla mostra Guardians of memory. © Diego Moreno3 / 8       Diego Moreno, dalla mostra Guardians of memory. © Diego Moreno.

J. Henri Fair, dalla mostra Industrial Scars. © J. Henri Fair4 / 8       J. Henri Fair, dalla mostra Industrial Scars. © J. Henri Fair.

Max Pinckers, dalla mostra Lotus. © Max Pinckers5 / 8       Max Pinckers, dalla mostra Lotus. © Max Pinckers.

Dalla mostra La verità tagliata. I fotomontaggi dell’archivio storico de l’Espresso, a cura di Tiziana Faraoni6 / 8       Dalla mostra La verità tagliata. I fotomontaggi dell’archivio storico de l’Espresso, a cura di Tiziana Faraoni.

Cristina de Middel, dalla mostra Jan Mayen. © Cristina de Middel7 / 8       Cristina de Middel, dalla mostra Jan Mayen. © Cristina de Middel.

Dalla mostra Ghiacciai, le prove fotografiche8 / 8       Dalla mostra Ghiacciai, le prove fotografiche.

Umbria World Fest 2017

«Che ruolo può avere la fotografia in un’epoca in cui non possiamo più fidarci degli organi ufficiali di governi democratici o delle grandi testate giornalistiche che eravamo abituati a considerare baluardi di affidabilità? In cui la rete è un calderone di fake news, e nessuna autorità è in grado di garantire la veridicità dell’informazione? Possiamo continuare a fidarci delle foto che vediamo sui giornali o su internet?» Scrive così il Direttore artistico della sezione Fotografia dell'Umbria World Fest 2017, Marco Pinna (curatore e Photo Editor di National Geographic Italia), per introdurre il tema della 16ª edizione della manifestazione, prevista a Foligno dal 13 al 15 ottobre 2017.

Cristina de Middel, dalla mostra Jan Mayen. © Cristina de Middel
Cristina de Middel, dalla mostra Jan Mayen. © Cristina de Middel.

La tematica scelta per l'occasione è infatti Post-Verità. La fotografia nell’era dell’incertezza. Un tema complesso e di indubbia attualità, che verrà affrontato attraverso un fitto programma di mostre ed eventi in programma rispettivamente presso Palazzo Trinci e Palazzo Candiotti. Sarà infatti quest'ultimo ad ospitare, durante il weekend inaugurale, le proiezioni, i progetti speciali, gli incontri con fotografi ed esperti del settore, le letture portfolio e il Photo Book Lounge, lo spazio dedicato ai libri fotografici che quest'anno riserverà un occhio di riguardo al mondo dell'editoria fotografica italiana indipendente.
Come ormai consuetudine, non mancheranno neppure i concerti e gli eventi musicali organizzati da Piter Foglietta – Direttore artistico della sezione musicale della manifestazione, nonché organizzatore e direttore esecutivo del Festival fin dalla sua nascita – e la proclamazione dei vincitori dei Premi Umbria Photo Fest 2017, ovvero il Premio Portfolio, il Premio Nuovi Talenti e, novità di quest'anno, il Premio Il Reportage, nato dalla collaborazione con l'omonima rivista trimestrale di scrittura, giornalismo e fotografia.

Diego Moreno, dalla mostra Guardians of memory. © Diego Moreno
Diego Moreno, dalla mostra Guardians of memory. © Diego Moreno.

Tutti i premi sopra citati sono collegati alle letture portfolio e permetteranno agli autori selezionati di esporre nell'ambito dell'Umbria World Fest 2018. I lavori premiati lo scorso anno sono Habibi di Antonio Faccilongo e Kerigma di Sofia De Benedictis e resteranno in esposizione fino al 12 novembre 2017 presso Palazzo Trinci, insieme a quelli di tutti gli altri autori coinvolti dalla manifestazione. Di seguito l'elenco completo.

LE MOSTRE A PALAZZO TRINCI
They are slaughtering us like animals di Daniel Berehulak
Jan Mayen di Cristina de Middel
Lotus di Max Pinkers
La verità tagliata. I fotomontaggi dell’archivio storico de l’Espresso a cura di Tiziana Faraoni
Industrial Scars di J. Henry Fair
Guardians of memory di Diego Moreno
Ghiacciai, le prove fotografiche dagli archivi della NASA
Habibi di
Antonio Faccilongo
Kerigma di Sofia De Benedictis

J. Henri Fair, dalla mostra Industrial Scars. © J. Henri Fair
J. Henri Fair, dalla mostra Industrial Scars. © J. Henri Fair.

Umbria World Fest 2017
Post-Verità. La fotografia nell’era dell’incertezza
sedi varie - Foligno PG
13 – 15 ottobre 2017
mostre aperte fino al 12 novembre 2017

orario: da martedì a domenica, ore 10,00 - 13,00 e 15,00 - 19,00 | chiuso il lunedì
ingresso: 4,00 € | gratuito venerdì 13 ottobre
info: info@umbriaworldfest.it
www.umbriaworldfest.it


– – –

[ RISORSE INTERNE ]
[ opinioni ] Reportage: l'importanza di termini condivisi
◉[ video ] Tiziana Faraoni: sulle letture portfolio

[ RISORSE ESTERNE ]
Umbria World Fest 2017

FPschool, Corso di reportage a Milano.

pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 13-10-2017 in NOTIZIE / EVENTI



altro in EVENTI



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright