The Art Incubator.

pubblicità su FPmag
GalleriaSanFedele

Giorgio Tentolini: iconoclastie

Giorgio Tentolini, Fallen, 2016. Stampa laser su circa 5400 strisce di carta bianca, 105x42 cm1 / 4       Giorgio Tentolini, Fallen, 2016. Stampa laser su circa 5400 strisce di carta bianca, 105x42 cm.

Giorgio Tentolini, Fallen, 2016. Stampa laser su circa 5400 strisce di carta bianca, 105x42 cm2 / 4       Giorgio Tentolini, Fallen, 2016. Stampa laser su circa 5400 strisce di carta bianca, 105x42 cm.

Giorgio Tentolini, Fallen, 2016. Stampa laser su circa 5400 strisce di carta bianca, 105x42 cm3 / 4       Giorgio Tentolini, Fallen, 2016. Stampa laser su circa 5400 strisce di carta bianca, 105x42 cm.
Giorgio Tentolini, Fallen, 2016. Stampa laser su circa 5400 strisce di carta bianca, 105x42 cm4 / 4       Giorgio Tentolini, Fallen, 2016. Stampa laser su circa 5400 strisce di carta bianca, 105x42 cm.
Giorgio Tentolini: iconoclastie

Si intitola Iconoclastie ed è la mostra personale di Giorgio Tentolini (Casalmaggiore CR, 1978) allestita a Milano presso lo Spazio Aperto San Fedele. Un percorso espositivo dal profilo fortemente concettuale, intrecciato sul filo di una memoria che occorre rinverdire, che sancisce il ritorno dell'autore presso gli spazi della galleria milanese dopo la partecipazione a diverse edizioni del Premio Arti Visive San Fedele.

Inaugurata il 20 gennaio, e curata dal critico d'arte Matteo Galbiati, l'esposizione propone una selezione inedita di lavori appositamente creati da Tentolini per l'occasione. Opere che vorrebbero riproporre, trasfigurate, una serie di mirabili opere d’arte che, nei secoli, sono andate perdute o dimenticate a causa di guerre, calamità naturali, motivi religiosi, incidenti, eventi politici o sociali. «Dagli affreschi di Assisi rovinati dal terremoto – scrive il curatore nel testo critico che accompagna la mostra – ai roghi nazisti dell’arte da loro definita come degenerata, dalle opere perdute nei bombardamenti alla cancellazioni volute dal sedicente Stato Islamico o dai Talebani [ ... ], Tentolini ripropone, con la sua sensibile capacità di evocare visioni, la trasfigurazione di quei capolavori annullati e distrutti, concedendone l’apparizione attraverso la trasfigurazione delle loro immagini nella delicatezza evanescente delle sue opere. Mobili strisce di carta sedimentate le une sulle altre, pagine intagliate, veli e stratificazioni depositate di istanti, quasi fugacemente, tornano ad accogliere, nel lirismo delle forme e delle attitudini tipiche dell’arte espressa dal giovane artista, la presenza fantasmatica di una bellezza che nessun atto o gesto, violento e distruttivo, potrà mai annientare perché viva nella memoria del tempo. Senza perdere il senso della propria storia, la stessa memoria di quell’arte scomparsa, proprio come la delicatezza di un ricordo, rivive nelle tracce delle immagini proposte dalle opere di Tentolini, rievocando oggi tutta il suo splendore struggente e la sua fragile potenza».

Un'esposizione che ben si rispecchia nel suo titolo, dunque, e che fino al 4 febbraio farà da contrappunto critico alla mostra fotografica Antonia Mulas. San Pietro: la gloria si fa inquieta, ospitata presso le sale della galleria e della chiesa San Fedele (cfr. Risorse Interne).

Giorgio Tentolini. Iconoclastie
Spazio Aperto San Fedele, via Ulrico Hoepli, 3A/B - Milano
20 gennaio – 25 febbraio 2017

orario: da martedì a sabato, ore 16,00 - 19,00, al mattino su appuntamento | chiuso domenica, lunedì e festivi
ingresso: libero
info: 02 86352233
sanfedelearte@sanfedele.net
www.centrosanfedele.net


_ _ _

[ RISORSE INTERNE ]

[ mostre ] Mulas, la gloria inquieta

[ RISORSE ESTERNE ]
Giorgio Tentolini
Centro Culturale e Galleria San Fedele

The Art Incubator
pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 21-01-2017 in NOTIZIE / MOSTRE

altro in MOSTRE



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright