pubblicità su FPmag
FVGFOTOGRAFIA FVGFOTOGRAFIA2017 CRAF PalazzoTadea GianPaoloBarbieri GabrieleBasilico LetiziaBattaglia ToniMeneguzzo AlbertoFurlani EvaristoFusar

Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

Newsha Tavakolian, Farashin Mehriva, 21 anni, da Qamishlou, dalla mostra Newsha Tavakolian. © Newsha Tavakolian/Magnum Photos. 1 / 2       Newsha Tavakolian, Farashin Mehriva, 21 anni, da Qamishlou, dalla mostra Newsha Tavakolian. © Newsha Tavakolian/Magnum Photos.

È giunta alla sua 31ª edizione Friuli Venezia Giulia Fotografia, la rassegna diffusa sul territorio del Nord-Est ideata e organizzata dal CRAFCentro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia di Spilimbergo con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia.

Nata nel 1987 con il nome di Spilimbergo Fotografia, la manifestazione viene ribattezzata nel 2015 Friuli Venezia Giulia Fotografia, tuttavia non vengono alterate le linee guida e l'obiettivo principale della rassegna, ovvero intavolare un dialogo aperto tra musei, gallerie e singoli fotografi che gravitano attorno al CRAF. Un circuito virtuoso in grado di restituire al pubblico un ricco programma di mostre, incontri e attività didattiche che proseguirà fino a gennaio 2018, come spiegano ampiamente Walter Liva (coordinatore del CRAF di Spilimbergo) e Maria Santoro (responsabile della Biblioteca e della Comunicazione del CRAF) nel video pubblicato in apertura.

Al centro della programmazione dell'edizione 2017 ci sarà pertanto, ancora una volta, il linguaggio fotografico nelle sue più diverse declinazioni e sfumature. Saranno perciò riunite in mostra, a seconda del periodo dell'anno, dalle opere di autori che hanno segnato la storia della fotografia, come i reportage di Evaristo Fusar (cfr. Risorse Interne), ai lavori realizzati da fotografi di chiara fama, come Gabriele Basilico e Letizia Battaglia, dagli scatti di fotografi friulani alle proposte di alcuni giovani autori, come Mattia Balsamini. Un lungo calendario di appuntamenti espositivi che, insieme agli incontri e ai workshop, animeranno diverse località del Friuli Venezia Giulia. Ecco l'elenco dettagliato delle esposizioni in programma, sviluppato in ordine cronologico e con le gallerie di immagini collegate.


Evaristo Fusar. I grandi reportages
a cura di Evaristo Fusar
Museo dell'Arte Fabbrile e delle Coltellerie, via Maestri del Lavoro d'Italia, 1 - Maniago PN
11 marzo – 2 luglio 2017

Evaristo Fusar ha iniziato a raccontare il suo tempo lavorando per la Interpix, un'agenzia fotografica specializzata in fotografia di personaggi di teatro, cinema, televisione e di cultura in genere. Nel corso della sua carriera oltre a riprendere i grandi personaggi della politica e della cultura, ha realizzato anche importanti reportage fotografici lavorando a fianco a giornalisti come Enzo Biagi. La mostra è curata dallo stesso Evaristo Fusar. (cfr. Risorse Interne)

Galleria fotografica dalla mostra Evaristo Fusar. I grandi reportages

Evaristo Fusar, All'uscita dalla miniera, Charleroi, 1958, dalla mostra Evaristo Fusar. I grandi reportages. © Evaristo Fusar. 1 / 4       Evaristo Fusar, All'uscita dalla miniera, Charleroi, 1958, dalla mostra Evaristo Fusar. I grandi reportages. © Evaristo Fusar.

Galleria fotografica dalla mostra Evaristo Fusar. I grandi reportages

Evaristo Fusar, Aspirante torero per le strade di Siviglia, 1959, dalla mostra Evaristo Fusar. I grandi reportages. © Evaristo Fusar. 2 / 4       Evaristo Fusar, Aspirante torero per le strade di Siviglia, 1959, dalla mostra Evaristo Fusar. I grandi reportages. © Evaristo Fusar.

Galleria fotografica dalla mostra Evaristo Fusar. I grandi reportages

Evaristo Fusar, Folla al passaggio di Paola e Alberto di Liegi, Bruxelles, 1959, dalla mostra Evaristo Fusar. I grandi reportages. © Evaristo Fusar. 3 / 4       Evaristo Fusar, Folla al passaggio di Paola e Alberto di Liegi, Bruxelles, 1959, dalla mostra Evaristo Fusar. I grandi reportages. © Evaristo Fusar.

Galleria fotografica dalla mostra Evaristo Fusar. I grandi reportages

Evaristo Fusar, Laurence Olivier, Una piccola storia d'amore, Venezia, 1978, dalla mostra Evaristo Fusar. I grandi reportages. © Evaristo Fusar. 4 / 4       Evaristo Fusar, Laurence Olivier, Una piccola storia d'amore, Venezia, 1959, dalla mostra Evaristo Fusar. I grandi reportages. © Evaristo Fusar.

La Progettualità dello Sguardo. Fotografie di Paesaggio di Gabriele Basilico
a cura di Angela Madesani e Giovanna Calvenzi
Chiesa di San Lorenzo, via Pomponio Amalteo, 27 - San Vito al Tagliamento PN
16 giugno – 10 settembre 2017

Curata da Giovanna Calvenzi e Angela Madesani, la mostra è stata ideata e promossa dall'Accademia di Architettura (USI) di Mendrisio assieme allo Studio Gabriele Basilico e si compone di sessanta fotografie, prevalentemente in bianconero, che comprendono una selezione dalla serie Bord de Mer e un gruppo di paesaggi realizzati in Italia (con particolare attenzione alle immagini realizzate in Friuli, con la serie dedicata a Gemona dopo la ricostruzione), Portogallo e Spagna.

Galleria fotografica dalla mostra La Progettualità dello Sguardo

Gabriele Basilico, Gottardo, 1997, dalla mostra La Progettualità dello Sguardo. © Gabriele Basilico. 1 / 6       Gabriele Basilico, Gottardo, 1997, dalla mostra La Progettualità dello Sguardo. © Gabriele Basilico.

Galleria fotografica dalla mostra La Progettualità dello Sguardo

Gabriele Basilico, Gottardo, 1997, dalla mostra La Progettualità dello Sguardo. © Gabriele Basilico. 2 / 6       Gabriele Basilico, Gottardo, 1997, dalla mostra La Progettualità dello Sguardo. © Gabriele Basilico.

Galleria fotografica dalla mostra La Progettualità dello Sguardo

Gabriele Basilico, Valle d'Aosta, 1991, dalla mostra La Progettualità dello Sguardo. © Gabriele Basilico. 3 / 6       Gabriele Basilico, Valle d'Aosta, 1991, dalla mostra La Progettualità dello Sguardo. © Gabriele Basilico.

Galleria fotografica dalla mostra La Progettualità dello Sguardo

Gabriele Basilico, Valencia, 2000. dalla mostra La Progettualità dello Sguardo. © Gabriele Basilico. 4 / 6       Gabriele Basilico, Valencia, 2000. dalla mostra La Progettualità dello Sguardo. © Gabriele Basilico.

Galleria fotografica dalla mostra La Progettualità dello Sguardo

Gabriele Basilico, Matosinhos, 1996, dalla mostra La Progettualità dello Sguardo. ©Gabriele Basilico. 5 / 6       Gabriele Basilico, Matosinhos, 1996, dalla mostra La Progettualità dello Sguardo. ©Gabriele Basilico.

Galleria fotografica dalla mostra La Progettualità dello Sguardo

Gabriele Basilico, Montepulciano, 2009, dalla mostra La Progettualità dello Sguardo. © Gabriele Basilico. 6 / 6       Gabriele Basilico, Montepulciano, 2009, dalla mostra La Progettualità dello Sguardo. © Gabriele Basilico.

Letizia Battaglia
a cura di Letizia Battaglia
Palazzo Tadea, piazza Castello, 4 - Spilimbergo PN
1 luglio – 3 settembre 2017

Nota soprattutto per le sue fotografie sulle stragi di mafia nel periodo dei cosiddetti Anni di Piombo, Letizia Battaglia durante la sua carriera di fotografa si è messa alla prova con vari generi, dalla ritrattistica al nudo, con escursioni perfino nella fotografia naturalistica. Nel 1985 ha vinto lo Eugene Smith Grant in Humanistic Photography, prima europea, e dopo un decennio di carriera politica, tra il 1986 e il 1994, è tornata a fotografare a tempo pieno. La mostra è curata dalla stessa Letizia Battaglia.

Galleria fotografica dalla mostra Letizia Battaglia

Letizia Battaglia, Capodanno a Villa Airoldi, 1985, dalla mostra Letizia Battaglia. © Letizia Battaglia. 1 / 2       Letizia Battaglia, Capodanno a Villa Airoldi, 1985, dalla mostra Letizia Battaglia. © Letizia Battaglia.

Galleria fotografica dalla mostra Letizia Battaglia

Letizia Battaglia, Rosaria Schifani, 1992, dalla mostra Letizia Battaglia. © Letizia Battaglia. 2 / 2       Letizia Battaglia, Rosaria Schifani, 1992, dalla mostra Letizia Battaglia. © Letizia Battaglia.

Mattia Balsamini
Palazzo Tadea, piazza Castello, 4 - Spilimbergo PN
1 luglio – 3 settembre 2017

Mattia Balsamini, classe 1987, dopo aver lavorato come assistente di David LaChapelle ha deciso di tornare in Italia per avviare un'attività autonoma. Nella sua fotografia, oltre agli influssi di LaChapelle, emergono una grandissima cura per la pulizia formale e il dettaglio, curato in modo quasi maniacale. La mostra nell'ambito di Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017 rappresenta per certi versi una sorta di tributo riconosciutogli dalla sua terra, Mattia Balsamini è infatti nato a Pordenone.

Galleria fotografica dalla mostra Mattia Balsamini

Mattia Balsamini, Bebe Vio per Wired Italia, dalla mostra Mattia Balsamini. © Mattia Balsamini. 1 / 2       Mattia Balsamini, Bebe Vio per Wired Italia, dalla mostra Mattia Balsamini. © Mattia Balsamini.

Galleria fotografica dalla mostra Mattia Balsamini

Mattia Balsamini, Gigi Buffon per GQ, dalla mostra Mattia Balsamini. © Mattia Balsamini. 2 / 2       Mattia Balsamini, Gigi Buffon per GQ, dalla mostra Mattia Balsamini. © Mattia Balsamini.

Evaristo Fusar. Primo Carnera
a cura di Evaristo Fusar
Villa Carnera, via Roma, 12 - Sequals PN
14 luglio – 3 settembre 2017

Questa mostra si può per certi versi intendere come una integrazione dell'esposizione principale dedicata a Evaristo Fusar presso il Museo dell'Arte Fabbrile e delle Coltellerie di Maniago. Allestita preso le sale di Villa Carnera a Sequals, città che ha dato i natali a Primo Carnera, la mostra comprende un ampio gruppo di fotografie che ritraggono il campione friulano durante l’incontro di catch a Parigi contro l'Uomo mascherato e circondato dai suoi tifosi.

Evaristo Fusar, Primo Carnra abbatte l'Uomo Mascherato, Parigi,1960, dalla mostra Evaristo Fusar. Primo Carnera. © Evaristo Fuser.
Evaristo Fusar, Primo Carnra abbatte l'Uomo Mascherato, Parigi,1960, dalla mostra Evaristo Fusar. Primo Carnera. © Evaristo Fuser.


Il Volto del Cinema
a cura di Walter Liva e Prof. Massimiliano Spanu
Terrazza a Mare, lungomare Trieste, 5 - Lignano Sabbiadoro UD
15 luglio – 17 agosto 2017

Organizzata in collaborazione con Cinemazero la mostra, curata da Walter Liva e presentata dal prof. Massimiliano Spanu dell'Università di Trieste, si avvale dell'ampia selezione di immagini fotografiche raccolte nel corso degli anni dal CRAF - Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia) e offrirà al pubblico immagini di Michelangelo Antonioni, Gian Paolo Barbieri, Giuliano Borghesan, Lorenzo Cappellini, Elio Ciol, Mario De Biasi, Franco Fontana, Roman Freulich, Evaristo Fusar, Antonio Galvez, Arturo Ghergo, Alexander Grinberg, Pino Guidolotti, Gaston Longet, Erich Lessing, Cornel Lucas, William Klein, Mary Ellen Mark, Inge Morath, Uwe Ommer, John Phillips, Giovanni Battista Poletto, Orville Snider, Silvana Spera, Emilio Tini e Horst von Harbou.

Galleria fotografica dalla mostra Il volto del cinema

Pierre Bellingard, I fratelli Auguste e Luis Lumiere, Lione, 1914, zincografia da autochrome, dalla mostra Il volto del cinema. © Pierre Bellingard. 1 / 6       Pierre Bellingard, I fratelli Auguste e Luis Lumiere, Lione, 1914, zincografia da autochrome, dalla mostra Il volto del cinema. © Pierre Bellingard.

Galleria fotografica dalla mostra Il volto del cinema

Erich Lessing, Moby Dick di John Huston, 1954, dalla mostra Il volto del cinema. © Erich Lessing. 2 / 6       Erich Lessing, Moby Dick di John Huston, 1954, dalla mostra Il volto del cinema. © Erich Lessing

Galleria fotografica dalla mostra Il volto del cinema

Erich Lessing, Stan Laurel con Marcel Marceau, Parigi, 1958, dalla mostra Il volto del cinema. © Erich Lessing. 3 / 6       Erich Lessing, Stan Laurel con Marcel Marceau, Parigi, 1958, dalla mostra Il volto del cinema. © Erich Lessing.

Galleria fotografica dalla mostra Il volto del cinema

John Phillips, Michelangelo Antonioni e Monica Vitti sul set di Deserto Rosso, Ravenna, 1964, dalla mostra Il volto dl cinema. © John Phillips. 4 / 6       John Phillips, Michelangelo Antonioni e Monica Vitti sul set di Deserto Rosso, Ravenna, 1964, dalla mostra Il volto dl cinema. © John Phillips.

Galleria fotografica dalla mostra Il volto del cinema

Emilio Tini, Asia Argento, 1998, dalla mostra Il volto del cinema. © Emilio Tini. 5 / 6       Emilio Tini, Asia Argento, 1998, dalla mostra Il volto del cinema. © Emilio Tini.

Galleria fotografica dalla mostra Il volto del cinema

Gian Paolo Barbieri, Monica Bellucci, 2000, dalla mostra Il volto del cinema. © Gian Paolo Barbieri. 6 / 6       Gian Paolo Barbieri, Monica Bellucci, 2000, dalla mostra Il volto del cinema. © Gian Paolo Barbieri.

Paul Scheuermeier. Friuli 1922
Scuola d'Ambiente, piazzale Vittoria, 1 - Barcis PN
29 luglio – 3 settembre 2017

Nel 1997 il CRAF – Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia ha acquisito un importante fondo, informato digitale e analogico, dall'archivio fotografico dell'Università di Berna. Si tratta delle 142 fotografie realizzate da Paul Scheuermeier nel 1922 tra il Friuli e l'Istria. Le immagini che compongono questo fondo, novanta scattate in Friuli e le restanti cinquantadue in Istria costituisce il corpo della mostra fotografica, esposta dalla fine di luglio a Barcis, in provincia di Pordenone.

Galleria fotografica dalla mostra Paul Scheuermeier. Friuli 1922

Paul Scheuermeier, Grado, dalla mostra Paul Scheuermeier. Friuli, 1922. © Paul Scheuermeier. 1 / 3       Paul Scheuermeier, Grado, dalla mostra Paul Scheuermeier. Friuli, 1922. © Paul Scheuermeier.

Galleria fotografica dalla mostra Paul Scheuermeier. Friuli 1922

Paul Scheuermeier, Moggio, dalla mostra Paul Scheuermeier. Friuli, 1922. © Paul Scheuermeier. 2 / 3       Paul Scheuermeier, Moggio, dalla mostra Paul Scheuermeier. Friuli, 1922. © Paul Scheuermeier.

Galleria fotografica dalla mostra Paul Scheuermeier. Friuli 1922

Paul Scheuermeier, Aviano, dalla mostra Paul Scheuermeier. Friuli, 1922. © Paul Scheuermeier. 3 / 3       Paul Scheuermeier, Aviano, dalla mostra Paul Scheuermeier. Friuli, 1922. © Paul Scheuermeier.

Segni della Vita Contadina
a cura di Nevio Martinuzzi
Chiesa di San Lorenzo, via Pomponio Amalteo, 27 - San Vito al Tagliamento PN
16 settembre – 22 ottobre 2017

Frutto di un lavoro di ricerca e di una campagna di riprese fotografiche promosse nel 1999 dal Comune di San Vito al Tagliamento e curate dal Circolo Fotografico Sanvitese Photo 88, la mostra si propone di mappare le ultime tracce della cultura costruttiva popolare, attraverso un censimento fotografico dell'esistente con il corredo di rilievi e mappe per meglio leggere il territorio segnato dalla vicinanza del fiume Tagliamento.

Galleria fotografica dalla mostra Segni della Vita Contadina

Dalla mostra Segni della vita contadina. © Gianenrico Vendramin. 1 / 6       Dalla mostra Segni della vita contadina. © Giaenrico Vendramin.

Galleria fotografica dalla mostra Segni della Vita Contadina

Dalla mostra Segni della vita contadina. © Gianenrico Vendramin. 2 / 6       Dalla mostra Segni della vita contadina. © Giaenrico Vendramin.

Galleria fotografica dalla mostra Segni della Vita Contadina

Gianenrico Vendramin, Nei campi, dalla mostra I segni della vita contadina. © Gianenrico Vendramin. 3 / 6       Giaenrico Vendramin, Nei campi, dalla mostra I segni della vita contadina. © Giaenrico Vendramin.

Galleria fotografica dalla mostra Segni della Vita Contadina

Italo Michieli, Mostra mercato di bovini, anni 50-60, dalla mostra Segni di Vita Contadina. © Italo Michieli. 4 / 6       Italo Michieli, Mostra mercato di bovini, anni 50-60, dalla mostra Segni di Vita Contadina. © Italo Michieli

Galleria fotografica dalla mostra Segni della Vita Contadina

Dalla mostra Segni di Vita Contadina. © Italo Michieli. 5 / 6       Dalla mostra Segni di Vita Contadina. © Italo Michieli.

Galleria fotografica dalla mostra Segni della Vita Contadina

Italo Michieli, La benedizione dei trattori, Savorgnano di San Vito al Tagliamento, anni_60, dalla mostra Segni della Vita Contadina. © Italo Michieli. 6 / 6       Italo Michieli, La benedizione dei trattori, Savorgnano di San Vito al Tagliamento, anni_60, dalla mostra Segni della Vita Contadina. © Italo Michieli.

Newsha Tavakolian
a cura di Newsha Tavakolian
Galleria Tina Modotti, via Paolo Sarpi - Udine
29 settembre – 29 ottobre 2017

La mostra presenta dedicata alla fotografa iraniana Newsha Tavakolian, di recente entrata far parte della celebre agenzia fotografica Magnum Photos, presenta una piccola selezione di immagini realizzate in Siria e Iraq che raccontano le donne che hanno deciso di prendere le armi per combattere contro l'ISIS.

Galleria fotografica dalla mostra Newsha Tavakolian

Newsha Tavakolian, Farashin Mehriva, 21 anni, da Qamishlou, dalla mostra Newsha Tavakolian. © Newsha Tavakolian/Magnum Photos. 1 / 2       Newsha Tavakolian, Farashin Mehriva, 21 anni, da Qamishlou, dalla mostra Newsha Tavakolian. © Newsha Tavakolian/Magnum Photos.

Galleria fotografica dalla mostra Newsha Tavakolian

Newsha Tavakolian, Barkhodan Kochar, 16 anni, da Darbasi, Siria, dalla mostra Newsha Tavakolian. © Newsha Tavakolian. 2 / 2       Newsha Tavakolian, Barkhodan Kochar, 16 anni, da Darbasi, Siria, dalla mostra Newsha Tavakolian. © Newsha Tavakolian.

Donne & Fotografia
a cura del Comitato Scientifico composto da: Silvia Bianco (Musei Civici di Udine), Ken Damy (Museo Ken Damy di Brescia) e Walter Liva (coordinatore del CRAF di Spilimbergo)
Chiesa di San Francesco, via Beato Odorico Da Pordenone, 1 - Udine
30 settembre 2017 – 7 gennaio 2018

La mostra Donne & Fotografia è stata realizzata con la collaborazione del Comune di Udine, del Museo Ken Damy di Brescia, di Alinari di Firenze, della Scuola di Fotografia nella Natura di Roma e del Museo Nazionale della Repubblica Ceca di Jindrichuv Hradec. L'esposizione si propone di rendere omaggio alle donne protagoniste della fotografia nel XX secolo, sottolineando il ruolo svolto dalle fotografe nella cultura internazionale.

Galleria fotografica dalla mostra Donne & Fotografia

Alice Wielinga, Communist Laborer, dalla mostra Donne & Fotografia.  Alice Wielinga. 1 / 11       Alice Wielinga, Communist Laborer, dalla mostra Donne & Fotografia. Alice Wielinga.

Galleria fotografica dalla mostra Donne & Fotografia

Angele Etoundi Essamba, Eye Dentity I Dentity 6, 2010, dalla mostra Donne & Fotografia. © Angele Etoundi Essamba. 2 / 11       Angele Etoundi Essamba, Eye Dentity I Dentity 6, 2010, dalla mostra Donne & Fotografia. © Angele Etoundi Essamba.

Galleria fotografica dalla mostra Donne & Fotografia

Rena Effendi, Anastasia Vanishvili, 11 anni, rifugiata da Gori, 2008, dalla mostra Donne & Fotografia. © Rena Effendi. 3 / 11       Rena Effendi, Anastasia Vanishvili, 11 anni, rifugiata da Gori, 2008, dalla mostra Donne & Fotografia. © Rena Effendi.

Galleria fotografica dalla mostra Donne & Fotografia

Camilla Sposati, Highlands, dalla mostra Donne & Fotografia. © Camilla Sposati. 4 / 11       Camilla Sposati, Highlands, dalla mostra Donne & Fotografia. © Camilla Sposati.

Galleria fotografica dalla mostra Donne & Fotografia

Slavka Pavic, Beach, 1968, dalla mostra Donne & Fotografia. © Slavka Pavic. 5 / 11       Slavka Pavic, Beach, 1968, dalla mostra Donne & Fotografia. © Slavka Pavic.

Galleria fotografica dalla mostra Donne & Fotografia

Marcella Campagnano, Una, nessuna, centomila, dalla mostra Donne & Fotografia. © Marcella Campagnano. 6 / 11       Marcella Campagnano, Una, nessuna, centomila, dalla mostra Donne & Fotografia. © Marcella Campagnano.

Galleria fotografica dalla mostra Donne & Fotografia

Ester Havlovà Farova, House in Slavonice, 2016, dalla mostra Donne & Fotografia. © Ester Havlovà Farova. 7 / 11       Ester Havlovà Farova, House in Slavonice, 2016, dalla mostra Donne & Fotografia. © Ester Havlovà Farova.

Galleria fotografica dalla mostra Donne & Fotografia

Dorothee Golz, The Pearl Earring, 2014, dalla mostra Donne & Fotografia. © Dorothee Golz. 8 / 11       Dorothee Golz, The Pearl Earring, 2014, dalla mostra Donne & Fotografia. © Dorothee Golz.

Galleria fotografica dalla mostra Donne & Fotografia

Danielle van Zadelhoff, The blue turban, 2015, dalla mostra Donne & Fotografia. © Danielle van Zadelhoff. 9 / 11       Danielle van Zadelhoff, The blue turban, 2015, dalla mostra Donne & Fotografia. © Danielle van Zadelhoff.

Galleria fotografica dalla mostra Donne & Fotografia

Katarzyna Widmanska, Madonna Triheriousa, 2013, dalla mostra Donne & Fotografia. © Katarzyna Widmanska. 10 / 11       Katarzyna Widmanska, Madonna Triheriousa, 2013, dalla mostra Donne & Fotografia. © Katarzyna Widmanska.

Galleria fotografica dalla mostra Donne & Fotografia

Paola Mattioli, Statuine 4, 1985 dalla mostra Donne & Fotografia. © Paola Mattioli. 11 / 11       Paola Mattioli, Statuine 4, 1985 dalla mostra Donne & Fotografia. © Paola Mattioli.

I Fotografi Veneti del Novecento
a cura del Prof. Luigi Perissinotto (Università Cà Foscari di Venezia), dell'Arch. Gianantonio Battistella (già assistente allo IUAV e all'Università di Udine, sede di Pordenone) e di Walter Liva (coordinatore del progetto per il CRAF)
Chiesa di San Lorenzo, via Pomponio Amalteo, 27 - San Vito al Tagliamento PN
4 novembre 2017 – 7 gennaio 2018

Realizzata con la collaborazione di 3M Italia, del Circolo Fotografico La Gondola, del FAST di Treviso, della Scuola di Fotografia nella Natura di Roma, della Collezione Vanzella di Treviso, la mostra presenta le opere dei più importanti fotografi veneti del Novecento. Tra gli autori esposti ricordiamo Claude Andreini, Fabiano Avancini, Fratelli Bassotto, Gianantonio Battistella, Renato Begnoni, Gino Bolognini, Diego Birelli, Enrico Bossan, Giuseppe Bruno, Pino Dal Gal, Toni del Tin, Alberto Furlani, Cesare Gerolimetto, Ferruccio Leiss, Giulio Obici, Fulvio Roiter, Roberto Salbitani, Toni Meneguzzo, Giovanni Umicini, Mario Vidor, Stefano Zardini, Marco Zanta.

Galleria fotografica dalla mostra I Fotografi Veneti del Novecento

Alberto Furlani, Venezia, 2009, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Alberto Furlani. 1 / 10       Alberto Furlani, Venezia, 2009, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Alberto Furlani.

Galleria fotografica dalla mostra I Fotografi Veneti del Novecento

Fabio Bolinelli, Oblio del tempo, Teatro Olimpico, Vicenza, 2016, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Fabio Bolinelli. 2 / 10       Fabio Bolinelli, Oblio del tempo, Teatro Olimpico, Vicenza, 2016, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Fabio Bolinelli.

Galleria fotografica dalla mostra I Fotografi Veneti del Novecento

Cesare Gerolimetto, Basilica di Monte Berico, Vicenza, 2013, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Cesare Gerolimetto. 3 / 10       Cesare Gerolimetto, Basilica di Monte Berico, Vicenza, 2013, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Cesare Gerolimetto.

Galleria fotografica dalla mostra I Fotografi Veneti del Novecento

Ernesto Graziadei, Fontana, Asolo, 1927, resinotipia, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Ernesto Graziadei. 4 / 10       Ernesto Graziadei, Fontana , Asolo, 1927, resinotipia, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Ernesto Graziadei.

Galleria fotografica dalla mostra I Fotografi Veneti del Novecento

Ferruccio Leiss, anni '40, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Ferruccio Leiss. 5 / 10       Ferruccio Leiss, anni '40, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Ferruccio Leiss.

Galleria fotografica dalla mostra I Fotografi Veneti del Novecento

Paolo Salviati, Regata storica, Venezia, 1880, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Paolo Salviati. 6 / 10       Paolo Salviati, Regata storica, Venezia, 1880, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Paolo Salviati.

Galleria fotografica dalla mostra I Fotografi Veneti del Novecento

Pino Dal Gal, Mensa aziendale, 1964, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Pino Dal Gal. 7 / 10       Pino Dal Gal, Mensa aziendale, 1964, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Pino Dal Gal.

Galleria fotografica dalla mostra I Fotografi Veneti del Novecento

Gianantonio Battistella, Monte Grappa, 1990, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Gianantonio Battistella. 8 / 10       Gianantonio Battistella, Monte Grappa, 1990, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Ganantonio Battistella.

Galleria fotografica dalla mostra I Fotografi Veneti del Novecento

Mario De Biasi, Dal rifugio Lagazuoi tra Cortina e Val Badia, anni '80, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Mario De Biasi. 9 / 10       Mario De Biasi, Dal rifugio Lagazuoi tra Cortina e Val Badia, anni '80, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Mario De Biasi.

Galleria fotografica dalla mostra I Fotografi Veneti del Novecento

Toni Meneguzzo, Shasha per Vogue Gioiello, 1986, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Toni Meneguzzo. 10 / 10       Toni Meneguzzo, Shasha per Vogue Gioiello, 1986, dalla mostra I fotografi veneti del Novecento. © Toni Meneguzzo.

Ad arricchire il denso programma della manifestazione compariranno infine le consuete cerimonie di premiazione, che vedranno protagonisti Letizia Battaglia, Mattia Balsamini e Newsha Tavakolian. A Letizia Battaglia verrà infatti assegnato il Premio Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017 per un autore nazionale (sabato 1 luglio, ore 17,30, Palazzo La Loggia, Spilimbergo), a Mattia Balsamini il Premio Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017 per un autore della regione (sabato 1 luglio, ore 17,30, Palazzo La Loggia, Spilimbergo) e a Newsha Tavakolian l'International Award of Photography 2017 (venerdì 29 settembre, ore 17,00, Loggia del Lionello, Udine), attribuitole dalla Presidenza del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia «per la sua attività di fotogiornalista perseguita con alta professionalità e bravura e con l'ottimismo della ragione». Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione, consultare la pagina web segnalata tra le Info.


AGGIORNAMENTO | 18 maggio 2017, ore 12,00

Incontri con gli autori

☐Giovanna Calvenzi, L’opera di Gabriele Basilico
giovedì 15 giugno, ore 20,30 - Teatro Arrigoni, San Vito al Tagliamento

☐Barbara Torresan, Osservo, fotografo, assaggio: la fotografia food ai tempi dei social
nell’ambito di Biblioteche in Cortile, in collaborazione con Sebico. Parteciperà Davide Larise, sous chef al ristorante Joia di Milano
venerdì 23 giugno, ore 20,30 - Villa Ciani, Lestans

☐Letizia Battaglia con Michele Smargiassi
venerdì 30 giugno, ore 20,30 - Cinema Teatro Castello, Spilimbergo

☐Mattia Balsamini con Guido Cecere
domenica 2 luglio, ore 20,30 - Cinema Teatro Castello, Spilimbergo

☐Marianna Santoni, Fotografia, photoshop, lightroom spiegati dal guru di Photoshop
venerdì 22 settembre, ore 20.30, Arena di Piazza Garibaldi, Spilimbergo

☐Newsha Tavakolian
lunedì 2 ottobre, ore 9,00 - Liceo artistico G. Sello di Udine
lunedì 2 ottobre, ore 14,00 - Palazzo Di Toppo Wasserman, Università degli Studi di Udine

☐Danielle van Zadelhoff
martedì 3 ottobre, ore 9,00 - Liceo artistico G. Sello di Udine
martedì 3 ottobre, ore 15,00 - Palazzo Di Toppo Wasserman, Università degli Studi di Udine

☐Circolo Mignon di Padova, Circolo Fotografico San Vitese - Photo 88, Mignon e la Street Photography
4 ottobre, ore 20,30 - Ex Scuole Elementari di Gleris, San Vito al Tagliamento

☐Circolo Mignon di Padova, Circolo Fotografico San Vitese - Photo 88, Robert Frank
6 ottobre, ore 20,30 - Ex Scuole Elementari di Gleris, San Vito al Tagliamento

☐Luigi Perissinotto, Direttore del Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali dell’Università Cà Foscari di Venezia, Il Veneto e la fotografia
venerdì 3 novembre, ore 20,30 - Teatro Arrigoni, San Vito al Tagliamento

Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017
sedi varie - Friuli Venezia Giulia
11 marzo 2017 – 7 gennaio 2018

orario: vario, a seconda della sede espositiva
ingresso: -
info: www.craf-fvg.it


_ _ _

[ RISORSE INTERNE ]
[ mostre ] I reportage di Evaristo Fusar
[ mostre ] Letizia Battaglia. Per pura passione
[ mostre ] Divine Bovine di Toni Meneguzzo

[ RISORSE ESTERNE ]
CRAF - Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia

pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 12-04-2017 in NOTIZIE / EVENTI

altro in EVENTI



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Glenda Cinquegrana, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano, Sara Zanini - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright