The Art Incubator.

pubblicità su FPmag
PioTarantini

Visioni di arte futura

Un visitatore improvvisa il gesto dell'intervento sull'opera. © Margherita Del Piano1 / 3       Un visitatore improvvisa il gesto dell'intervento sull'opera. © Margherita Del Piano.

Il critico ed editore Gianni Romano. © Margherita Del Piano2 / 3       Il critico ed editore Gianni Romano. © Margherita Del Piano.

La curatrice Giovanna Chiti. © Margherita Del Piano3 / 3       La curatrice Giovanna Chiti. © Margherita Del Piano.

Visioni di arte futura

È in corso a Milano, presso la Galleria Spazio Porpora, la mostra collettiva a cura di Anna Mola L'anno che verrà. Visioni di arte futura, un'esposizione con opere di quindici artisti italiani e stranieri che declinano nei modi espressivi più vari la vasta tematica sottesa al titolo. Quaranta opere di pittori e fotografi e due video raccontano quindici interpretazioni dell'anno nuovo che ci aspetta e di come lo affronteranno artisticamente.

La visitatrice Alessia Peragine. © Margherita Del Piano.La visitatrice Alessia Peragine. © Margherita Del Piano.

Essendo impossibile, come sempre in questa sede, dare conto dei tanti artisti e opere presenti, prendo spunto dal lavoro di una nota fotografa, Bruna Ginammi (Bergamo, 1964), che da sempre si pone in quell’area di confine tra la fotografia e altri modi di espressione artistica. Ginammi ha portato in galleria un’opera, Monochrome, 2016, costituita dalla fotografia di un muro bianco, montata su un materiale sul quale è facilmente possibile l’applicazione di puntine da disegno: e proprio questa operazione l’artista ha chiesto ai visitatori della mostra, trasformando così l’opera da una semplice fotografia in una vera e propria installazione multimediale, dove la creatività dell’artista è completata dall’intervento dei visitatori.

L'artista Bruna Ginammi. © Margherita Del Piano.
L'artista Bruna Ginammi. © Margherita Del Piano.

La fotografia del muro bianco si presenta così immacolata in apertura dell’esposizione per venire man mano ricamata e riempita dai punti rossi delle puntine da disegno: Ginammi rileva giustamente la naturalezza con cui i visitatori hanno accettato il suo invito, alterando la sacralità dell’opera, sicuramente perché l’invito veniva dalla stessa artista.

La curatrice e critica Anna Mola. © Margherita Del Piano.
La curatrice e critica Anna Mola. © Margherita Del Piano.

Il Monochrome bianco si trasforma lentamente in un Monochrome rosso grazie all’intervento degli spettatori agenti: l’artista pone così in discussione il suo ruolo e lo stesso statuto della fotografia concepita rigidamente come traccia del reale visibile, inserendosi nell’ampio filone di un’arte che travalica gli schemi consueti e declinando la contaminazione tra diversi mezzi espressivi così tipica dell’arte contemporanea e attuale. [ Pio Tarantini ]


L'anno che verrà. Visioni di arte futura
Galleria Spazio Porpora, via Porpora, 16 - Milano
14 – 21 dicembre 2016

orario: da lunedì a venerdì, ore 15,30 - 18,30 | sabato su appuntamento
ingresso: libero
info: 02 36503901
you@spazioporpora.it
www.spazioporpora.it


_ _ _

[ RISORSE INTERNE ]
◉ [ FPart ]
FPart: la rubrica di Pio Tarantini

[ RISORSE ESTERNE ]
Galleria Spazio Porpora

The Art Incubator
pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 16-12-2016 in NOTIZIE / FPART

altro in FPART



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Glenda Cinquegrana, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright