Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

pubblicità su FPmag
SpazioLabo CinetecaBologna GianLucaFarinelli

Tre secoli di Bologna

Romano Cagnoni, I vecchi, 1978. © Romano Cagnoni1 / 10       Romano Cagnoni, I vecchi, 1978. © Romano Cagnoni.

Anonimo, Costruzione di via Marconi, anni Trenta. Courtesy Archivio architetto Legnani2 / 10       Anonimo, Costruzione di via Marconi, anni Trenta. Courtesy Archivio architetto Legnani.

Anonimo, Arena del Sole, 19043 / 10       Anonimo, Arena del Sole, 1904.

Studio Camera, piazza Vittorio Emanuele, fine Ottocento4 / 10       Studio Camera, piazza Vittorio Emanuele, fine Ottocento.

Enrico Scuro, Occupazione Università, Facoltà di Lettere, Aula III, 1 marzo 19775 / 10       Enrico Scuro, Occupazione Università, Facoltà di Lettere, Aula III, 1 marzo 1977.

Nino Comaschi, Parata fascista, anni Trenta6 / 10       Nino Comaschi, Parata fascista, anni Trenta.

Giuseppe Michelini, Gita fuori porta, primi del Novecento. Fondo Famiglia Michelini7 / 10       Giuseppe Michelini, Gita fuori porta, primi del Novecento. Fondo Famiglia Michelini.

Anonimo, Corpo militare, via Panoramica San Michele in Bosco, Prima Guerra Mondiale, 1915. Courtesy Fondo Franco Cristofori8 / 10       Anonimo, Corpo militare, via Panoramica San Michele in Bosco, Prima Guerra Mondiale (1915). Courtesy Fondo Franco Cristofori.

Anonimo, Strada per San Luca, 19409 / 10       Anonimo, Strada per San Luca, 1940.

Aldo Ferrari, Salumeria, anni Cinquanta10 / 10       Aldo Ferrari, Salumeria, anni Cinquanta.

Tre secoli di Bologna

A Bologna, nel Sottopasso di Piazza Re Renzo, la mostra Bologna Fotografata. Tre secoli di sguardi presenta un ritratto composito del capoluogo dell'Emilia Romagna. Un racconto vivo della città, delle sue trasformazioni e della sua gente, capace di ripercorrere la storia di Bologna dalla metà dell'Ottocento ai giorni nostri. In questo spazio suggestivo, restituito di recente alla vita cittadina, sono infatti riunite centinaia di fotografie provenienti da importanti collezioni e archivi storici che, nell'insieme, permetteranno ai visitatori di attraversare le principali vicende storiche e sociali che hanno visto protagonista la città e i suoi cittadini, traghettandoli verso la modernità.

Bologna ha visto avvicendarsi nel tempo numerosi fotografi di spicco, tra cui l'ottocentesco Dioneo Tadolini e il contemporaneo Nino Migliori, nonché Enrico Pasquali, Aldo Ferrari, Nino Comaschi, solo per citarne alcuni. Grazie alle loro immagini è possibile osservare la città nelle sue principali evoluzioni storiche: dalle trasformazioni urbanistiche a cavallo tra Otto e Novecento alla Prima Guerra Mondiale, dagli anni del Fascismo alla Liberazione, dalla ricostruzione del secondo Dopoguerra fino al rifiorire della scena artistica e sportiva degli anni Sessanta. Il percorso, organizzato in sezioni e macro-sezioni, attraversa anche gli anni Settanta e Ottanta per poi approdare al nuovo millennio. Quest'ultimo verrà affrontato grazie a una sezione ad hoc, curata da Spazio Labo’ | Centro di fotografia, all'interno della quale sono riuniti una serie di progetti caratterizzati da uno sguardo più contemporaneo su Bologna.

I protagonisti dell'esposizione – inizialmente in programma fino al 30 settembre 2017, ma prorogata fino al 7 gennaio 2017 a seguito del grande successo di pubblico – saranno dunque «soprattutto tutte le bolognesi e i bolognesi: quelli ritratti nelle foto più antiche e tutti quelli che vorranno contribuire all’arricchimento della mostra con le loro foto e le loro testimonianze». In occasione della mostra è stato infatti organizzato il contest #Bolognafotografata, che ha permesso ai vincitori di vedere esposte le proprie fotografie nell’ultima sala espositiva.

Organizzata dalla Cineteca di Bologna, in collaborazione Istituto Luce – Cinecittà e Spazio Labo’ | Centro di fotografia, l'esposizione è curata da Gian Luca Farinelli, Rosaria Gioia e Antonio Bigini. L’allestimento delle luci è realizzato grazie a Viabizzuno. [ Sara Zanini ]

Bologna Fotografata. Tre secoli di sguardi
Sottopasso di Piazza Re Renzo, Piazza Re Renzo - Bologna
9 giugno 2017 – 7 gennaio 2018

orario: lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì, ore 14,00 - 20,00 | sabato, domenica e festivi, ore 10,00 - 20,00
ingresso: intero 6,00 € | ridotto 4,00 €
info: www.cinetecadibologna.it
www.festival.ilcinemaritrovato.it

_ _ _

RISORSE INTERNE
[ eventi ] Fotografia & Cinema
[ mostre ] Scollinare di Niccolò Morgan Gandolfi

RISORSE ESTERNE
Festival Il cinema ritrovato
Cineteca di Bologna

Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 25-09-2017 in NOTIZIE / MOSTRE

altro in MOSTRE



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright