myphotoportal Labs 2018, Milano, 24 marzo 2018, via Spartaco 36, Milano.

pubblicità su FPmag
ManRay ElioGrazioli

Man Ray. Wonderful visions

Man Ray, Noire et blanche, 1926. Fotografia / photograph new print, 1980. © Man Ray Trust by SIAE 20181 / 6       Man Ray, Noire et blanche, 1926. Fotografia / photograph new print, 1980. © Man Ray Trust by SIAE 2018.

Man Ray, Juliet, 1942. Copia fotostatica da esposizione dell’opera The Fifty Faces of Juliet, 1941-1954. © Man Ray Trust by SIAE 20182 / 6       Man Ray, Juliet, 1942. Copia fotostatica da esposizione dell’opera The Fifty Faces of Juliet, 1941-1954. © Man Ray Trust by SIAE 2018.

Man Ray, Violon d’Ingres (Kiki), 1924. Fotografia / photograph new print, 1980. © Man Ray Trust by SIAE 20183 / 6       Man Ray, Violon d’Ingres (Kiki), 1924. Fotografia / photograph new print, 1980. © Man Ray Trust by SIAE 2018.

Man Ray, Retour à la raison, 1923. Fotografia / photograph later print, 1975. © Man Ray Trust by SIAE 20184 / 6       Man Ray, Retour à la raison, 1923. Fotografia / photograph later print, 1975. © Man Ray Trust by SIAE 2018.

Man Ray, Autoportrait, 1931. Fotografia / photograph new print solarizzata, 1982. © Man Ray Trust by SIAE 20185 / 6       Man Ray, Autoportrait, 1931. Fotografia / photograph new print solarizzata, 1982. © Man Ray Trust by SIAE 2018.

Man Ray, Marcel Duchamp déguisé en Rrose Sélavy, 1921. Fotografia / photograph
new print, 1980. © Man Ray Trust by SIAE 20186 / 6       Man Ray, Marcel Duchamp déguisé en Rrose Sélavy, 1921. Fotografia / photograph new print, 1980. © Man Ray Trust by SIAE 2018.

Man Ray. Wonderful visions

Alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di San Gimignano è esposta Man Ray. Wonderful visions, una mostra curata da Elio Grazioli, promossa dai Musei Civici di San Gimignano e prodotta da Opera-Civita in collaborazione con la Fondazione Marconi.

L'esposizione riunisce oltre cento opere di Man Ray (Filadelfia 1890 – Parigi 1976), al secolo Emmanuel Radinski, in un percorso cronologico che, dagli esordi, ne ripercorre l'intera carriera artistica. L'obiettivo è restituire ai visitatori una panoramica sull'opera del fotografo surrealista in grado di mostrarne le molte sfaccettature e far emergere il punto di intersezione, ovvero l'unicità del suo sguardo, «quello che trasforma tutto in meravigliose visioni».

Nel corso della sua vita Man Ray è stato infatti pittore, regista, fotografo di moda, di pubblicità, di fotografia pura. Fu tra gli esponenti di spicco del Dadaismo a New York e del Surrealismo a Parigi. Sperimentatore poliedrico, sulla traccia dei readymades dell’amico Marcel Duchamp trasformò la fotografia in fotografia d’affezione, aprendo la via a nuove tecniche in grado di esaltare le potenzialità espressive dei materiali e dei mezzi impiegati per realizzare le proprie opere (si pensi alle rayografie, ai collage o alle solarizzazioni).

Tuttavia, a prescindere dal linguaggio espressivo utilizzato, non ha mai smesso di cercare quell'enigma che serpeggia al di sotto della realtà così come siamo soliti percepirla. Ovvero quelle «visioni che il crepuscolo o la luce troppo viva, o la loro fugacità, o la lentezza del nostro apparato oculare sottraggono ai nostri sensi».
«L’affezione è ciò che crea il mistero – spiega Elio Grazioli –, è il sentimento segreto che resta enigmatico al di là dello svelamento simbolico, è una dimensione privata in più di cui si carica l’oggetto, fotografia compresa, e lo sguardo, che si fa incantato».

Man Ray. Wonderful visions
Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, via Folgore, 11 - San Gimignano SI
8 aprile – 7 ottobre 2018

orario: dal Primo aprile al 30 settembre, tutti i giorni, ore 10,00 - 19,30 | dal Primo al 7 ottobre, tutti i giorni, ore 11,00 - 17,30
ingresso: intero 9,00 € | ridotto 7,00 per minori dai 6 ai 17 anni, ultrasessantacinquenni, gruppi di almeno 20 persone (fino a due accompagnatori con ingresso gratuito), gruppi di alunni di scuole pubbliche in visita didattica (fino a due accompagnatori con ingresso gratuito) | gratuito per minori di 6 anni, residenti a San Gimignano, soggetti diversamente abili che necessitino di accompagnamento e relativi accompagnatori, guide turistiche, titolari tessere I.C.O.M.
info: 0577 286300
prenotazioni@sangimignanomusei.it
www.sangimignanomusei.it


_ _ _

RISORSE ESTERNE
Man Ray
Musei Civici di San Gimignano

Myphotoportal LABS 2018, BìFoto Fest 2018, Mogoro, Fiera del Tappeto di Mogoro, 28 aprile 208.

pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 08-04-2018 in NOTIZIE / MOSTRE



altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright