Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

pubblicità su FPmag
FotoForum RobHornstra ArnoldVanBruggen Russia

Guerra e turismo in Caucaso

Rob Hornstra, I fratelli Zashrikwa (17) ed Edrese (14) posano orgogliosamente con un kalashnikov sul divano nella casa dei loro zii, Kuabchara, Abkhazia, 2009. © Rob Hornstra/Flatland Gallery1 / 8       Rob Hornstra, I fratelli Zashrikwa (17) ed Edrese (14) posano orgogliosamente con un kalashnikov sul divano nella casa dei loro zii, Kuabchara, Abkhazia, 2009. © Rob Hornstra/Flatland Gallery.

Rob Hornstra, dalla mostra Rob Hornstra & Arnold van Bruggen - The Sochi Project: An Atlas of War and Tourism in the Caucasus. © Rob Hornstra/Flatland Gallery2 / 8       Rob Hornstra, dalla mostra Rob Hornstra & Arnold van Bruggen - The Sochi Project: An Atlas of War and Tourism in the Caucasus. © Rob Hornstra/Flatland Gallery.

Rob Hornstra, dalla mostra Rob Hornstra & Arnold van Bruggen - The Sochi Project: An Atlas of War and Tourism in the Caucasus. © Rob Hornstra/Flatland Gallery3 / 8       Rob Hornstra, dalla mostra Rob Hornstra & Arnold van Bruggen - The Sochi Project: An Atlas of War and Tourism in the Caucasus. © Rob Hornstra/Flatland Gallery.

Rob Hornstra, Il Sukhum Primate Center in Abkhazia è il più antico laboratorio di ricerca sui primati del mondo, Sukhum, Abkhazia, 2010. © Rob Hornstra/Flatland Gallery4 / 8       Rob Hornstra, Il Sukhum Primate Center in Abkhazia è il più antico laboratorio di ricerca sui primati del mondo, Sukhum, Abkhazia, 2010. © Rob Hornstra/Flatland Gallery.

Rob Hornstra, dalla mostra Rob Hornstra & Arnold van Bruggen - The Sochi Project: An Atlas of War and Tourism in the Caucasus. © Rob Hornstra/Flatland Gallery5 / 8       Rob Hornstra, dalla mostra Rob Hornstra & Arnold van Bruggen - The Sochi Project: An Atlas of War and Tourism in the Caucasus. © Rob Hornstra/Flatland Gallery.

Rob Hornstra, dalla mostra Rob Hornstra & Arnold van Bruggen - The Sochi Project: An Atlas of War and Tourism in the Caucasus. © Rob Hornstra/Flatland Gallery6 / 8       Rob Hornstra, dalla mostra Rob Hornstra & Arnold van Bruggen - The Sochi Project: An Atlas of War and Tourism in the Caucasus. © Rob Hornstra/Flatland Gallery.

Rob Hornstra, La seconda volta andiamo a trovare Mikhail Yefremovich Zetunyan (88) nella sua casa dotata di una magnifica vista sul Mar Nero, Eshera, Abkhazia, 2010. © Rob Hornstra/Flatland Gallery7 / 8       Rob Hornstra, La seconda volta andiamo a trovare Mikhail Yefremovich Zetunyan (88) nella sua casa dotata di una magnifica vista sul Mar Nero, Eshera, Abkhazia, 2010. © Rob Hornstra/Flatland Gallery.

Rob Hornstra, dalla mostra Rob Hornstra & Arnold van Bruggen - The Sochi Project: An Atlas of War and Tourism in the Caucasus. © Rob Hornstra/Flatland Gallery8 / 8       Rob Hornstra, dalla mostra Rob Hornstra & Arnold van Bruggen - The Sochi Project: An Atlas of War and Tourism in the Caucasus. © Rob Hornstra/Flatland Gallery.

Guerra e turismo in Caucaso

La galleria Foto Forum di Bolzano ospita The Sochi Project: An Atlas of War and Tourism in the Caucasus, un'esposizione che propone una selezione di immagini tratte dall'omonimo volume realizzato a quattro mani dal fotografo Rob Hornstra e dal giornalista Arnold van Bruggen.

Il volume presenta il vasto reportage iniziato da Hornstra e van Bruggen nel 2009 per documentare la situazione all’interno dell’instabile regione che circonda la città russa di Sochi. Un'indagine che riprende in mano la storia della Russia per cercare di rintracciare un’identità post-sovietica, e che mostra quali siano le attuali implicazioni e le ricadute sul territorio causate dalle decisioni della politica internazionale e dall’economia globale. Attraverso fotografie, testi, video, libri e non poche difficoltà, Hornstra e van Bruggen hanno così ricucito la parabola di Sochi e del Caucaso, concentrandosi soprattutto sulle trasformazioni intervenute nell'ultimo decennio e sulle vicende personali ad esse collegate.

«Nel corso di 5 anni e 11 visite – si legge nel testo di presentazione dell'evento –, Hornstra e Van Bruggen hanno praticato una precisa forma di slow journalism, con l’obiettivo di comprendere in profondità la complessità dell’area e le sensibili modificazioni avvenute durante la preparazione dei Giochi Olimpici invernali del 2014. Resort subtropicale sul Mar Nero durante l’era dei Soviet, nel cuore delle regioni caucasiche lontane dalla allora capitale Mosca, Sochi si trova oggi in prossimità dell’Abkhazia, zona di guerra dell’ex-Urss, e delle povere e instabili repubbliche del nord del Caucaso: un luogo di pieno di contraddizioni, dove convivono il turismo balneare e il terrorismo, la corruzione, la povertà».

In questo quadro, la mostra ospitata da Foto Forum propone un punto di vista privilegiato soprattutto sull’Abkhazia, una delle tre regioni esplorate Hornstra e van Bruggen per The Sochi Project.

Rob Hornstra & Arnold van Bruggen
The Sochi Project: An Atlas of War and Tourism in the Caucasus

Foto Forum - Südtiroler Gesellschaft für Fotografie, via Weggestein-Straße, 3f - Bolzano/Bozen
25 ottobre – 2 dicembre 2017

orario: da martedì a venerdì, ore 15,00 - 19,00 | sabato, ore 10,00 - 12,00 | chiuso domenica e lunedì
ingresso: libero
info: 0471 982159
info@foto-forum.it
www.foto-forum.it


– – –

[ RISORSE INTERNE ]
[ portfolio ] Made in USSR di Alexandra Polina

[ RISORSE ESTERNE ]
Rob Hornstra
The Sochi Project

Foto Forum

Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 16-11-2017 in NOTIZIE / MOSTRE



altro in MOSTRE



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright