FPmag > Russia

Alexander Rodchenko, Autoritratto caricaturale, 1922. Stampa alla gelatina d’argento dal negativo originale dell’artista. Collection of the Multimedia Art Museum, Moscow. © A. Rodchenko – V. Stepanova Archive / Multimedia Art Museum, MoscowAlexander Rodchenko, Autoritratto caricaturale, 1922. Stampa alla gelatina d’argento dal negativo originale dell’artista. Collection of the Multimedia Art Museum, Moscow. © A. Rodchenko – V. Stepanova Archive / Multimedia Art Museum, Moscow.

MOSTRE

Rodchenko: fotografia e rivoluzione

Nelle sale di Palazzo Te a Mantova una mostra documenta l'apporto rivoluzionario di Alexander Rodchenko nell’ambito della fotografia. Fino al 27 maggio 2018 leggi...
MOSTRE

Rob Hornstra, I fratelli Zashrikwa (17) ed Edrese (14) posano orgogliosamente con un kalashnikov sul divano nella casa dei loro zii, Kuabchara, Abkhazia, 2009. © Rob Hornstra/Flatland GalleryRob Hornstra, I fratelli Zashrikwa (17) ed Edrese (14) posano orgogliosamente con un kalashnikov sul divano nella casa dei loro zii, Kuabchara, Abkhazia, 2009. © Rob Hornstra/Flatland Gallery.

Guerra e turismo in Caucaso In mostra alla galleria Foto Forum di Bolzano, fino al 2 dicembre 2017, la storia di Sochi e del Caucaso così come l'hanno vissuta e raccontata Rob Hornstra e Arnold van Bruggen nel progetto The Sochi Project
MOSTRE

Alexander Rodchenko, Lilya Brik (1891-1978), definita dal poeta e politico cileno Pablo Neruda Musa dell’avanguardia russa. Scrittrice e socialista russa, era in relazione con molte figure rilevanti dell’avanguardia artistica russa negli anni tra il 1914 e il 1930. Fu amante dello scrittore Vladimir Mayakovsky e fu sposata a lungo con il poeta, editore e critico letterario Osip Brik (1888-1945). © Alexander Rodchenko/Heritage/AGFAlexander Rodchenko, Lilya Brik (1891-1978), definita dal poeta e politico cileno Pablo Neruda «Musa dell’avanguardia russa». Scrittrice e socialista russa, era in relazione con molte figure rilevanti dell’avanguardia artistica russa negli anni tra il 1914 e il 1930. Fu amante dello scrittore Vladimir Mayakovsky e fu sposata a lungo con il poeta, editore e critico letterario Osip Brik (1888-1945). Il suo nome era spesso abbreviato come Л.Ю. or Л.Ю.Б. che sono le prime lettere della parola russa «любовь», che tradotta significa amore, 1924. © Alexander Rodchenko/Heritage/AGF.

I Bolscevichi al Potere In occasione dei cento anni dalla presa del Palazzo d'Inverno, La Casa di Vetro di Milano ospita una mostra che tratteggia il profilo della Russia rivoluzionaria attraverso una sessantina di immagini storiche distribuite in Italia da AGF. Fino al 10 marzo 2018
MOSTRE

Davide Monteleone, Valeria Kolkodokhina (nata nel 2001 a Komsomolsk na Amure, Studentessa), non è mai stata a Mosca, Komsomolsk na Amure, Russia, agosto 2014. Dalla serie In the Russian East. © Davide MonteleoneDavide Monteleone, Valeria Kolkodokhina (nata nel 2001 a Komsomolsk na Amure, Studentessa), non è mai stata a Mosca, Komsomolsk na Amure, Russia, agosto 2014. Dalla serie In the Russian East. © Davide Monteleone.

In ricordo della Rivoluzione d'Ottobre In occasione del centenario della Rivoluzione d’Ottobre, la Galleria del Cembalo di Roma ospita due mostre di Davide Monteleone e una di Danila Tkachenko dedicate all’anniversario dell'evento. Fino all'11 novembre 2017
MOSTRE

Justyna Mielnikiewicz, Amina Okuyeva in posa nell'appartamento che condivide con sua
madre e suo figlio. Amina era a Maidan dal dicembre 2014 come
medico volontario. A quel tempo suo marito era in prigione con l’
accusa di aver tentato di uccidere il presidente russo Putin. Dopo la
rivoluzione Euromaidan, è stato perdonato e insieme ad Amina è
entrato nel battaglione internazionale di pace di volontari a
sostegno dell'Ucraina nella lotta contro l'insurrezione pro-russa.
Odessa, Ucraina, luglio 2015. © Justyna Mielnikiewicz. Justyna Mielnikiewicz, Amina Okuyeva in posa nell'appartamento che condivide con sua madre e suo figlio. Amina era a Maidan dal dicembre 2014 come medico volontario. A quel tempo suo marito era in prigione con l’accusa di aver tentato di uccidere il presidente russo Putin. Dopo la rivoluzione Euromaidan, è stato perdonato e insieme ad Amina è entrato nel battaglione internazionale di pace di volontari a sostegno dell'Ucraina nella lotta contro l'insurrezione pro-russa. Odessa, Ucraina, luglio 2015. © Justyna Mielnikiewicz.

Il senso di una Nazione The Meaning of a Nation - Russia and its Neighbours: Georgia and Ukraine della fotografa polacca Justyna Mielnikiewicz documenta la quotidianità delle ex repubbliche sovietiche nel loro cammino per la costruzione del senso di identità nazionale
MOSTRE

Marie Bovo,
Стансы - Пихайловка (Stance - Mikhajlovka), 2017. Avec l’aimable autorisation de l’artiste, de OSL Contemporary, Oslo, et de kamel mennour, Paris/Londres. © Rencontres Arles. Marie Bovo, Стансы - Пихайловка (Stance - Mikhajlovka), 2017. Avec l’aimable autorisation de l’artiste, de OSL Contemporary, Oslo, et de kamel mennour, Paris/Londres. © Rencontres Arles.

Viaggi fuori dal tempo e dallo spazio Quelli di Marie Bovo nella mostra Cтансы (Stances) sono paesaggi invernali ripresi attraverso le porte d'accesso ai vagoni di treni a lunga percorrenza che viaggiano tra l'Est europeo e la Russia
YTOI

River Embankment di Yevgeny Nakonechnyy, Miglior autore Young Talents of Image 2015, categoria Paesaggio. © Yevgeny Nakonechnyy.

Categoria Paesaggio | Miglior autore 2015 La categoria Paesaggio dello Young Talents of Image 2015 ha visto una grande partecipazione di autori, e il lavoro migliore arriva dalla Russia
MOSTRE

Durante i giorni di visita nella Exclusion Zone, i turisti hanno a disposizione qualche minuto per fotografarsi davati al sarcofago del reattore che contiene il reattore numero 4. «Non ci si può avvicinare di più, fate in fretta!» dice la guida ai visitatori chiedendo di rimanere sulla strada asfaltata perché «le radiazioni sono più alte sull'erba».
Pripyat, Ukraine, 2013.
© Gerd Ludwig/National Geographic Creative/National Geographic Magazine.

Turisti nucleari Con l'apertura della Exclusion Zone intorno a Chernobyl il governo ucraino ha implicitamente dato il via a una sorta di turismo nucleare




FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright