FPmag > VISA

© Fausto Podavini. Vincitore del Prix Photo - Fondation Yves Rocher 2017© Fausto Podavini. Vincitore del Prix Photo - Fondation Yves Rocher 2017. © Fausto Podavini.

CONCORSI

I premiati al Visa pour l'Image 2017

Ci sono ben tre italiani tra i vincitori dei prestigiosi premi e riconoscimenti assegnati a Perpignan durante la settimana di apertura del Visa pour l'Image 2017 leggi...
MOSTRE

Attraverso una delle poche brecce nella linea difensiva, una donna incinta attraversa la linea del fronte, 19 aprile 2016. Siamo a Doogrdkan, a 56km a sud di Mossoul. © Frédéric Lafargue per Paris Match. Attraverso una delle poche brecce nella linea difensiva, una donna incinta attraversa la linea del fronte, 19 aprile 2016. Doogrdkan (56km a sud di Mossoul). © Frédéric Lafargue per Paris Match.

Fuggire dall'Isis Cosa succede quando una città viene liberata dopo due anni di occupazione dell'Isis? Frédéric Lafargue ce lo racconta con il suo lavoro su Sanjar, nell'Iraq nord-occidentale
EVENTI

© Marie Dorigny / MYOP per il Parlamento europeo 2016 Hotspot di Moria, Lesbos, Grecia. È qui che si trova il primo centro di identificazione dei rifugiati (hotspot) al loro arrivo in Europa. Questo è il luogo dove avviene anche il primo smistamento a seconda della nazionalità. L'attesa per le formalità di registrazione è lungo. Le famiglie fanno la coda per ore. © Marie Dorigny / MYOP per il Parlamento europeo 2016.

Visa pour l'Image 2016: una panoramica La 28ª edizione del Visa pour l'Image è alle porte. Ecco qualche anticipazione sul programma della celebre rassegna che si svolgerà a Perpignan dal 27 agosto all'11 settembre 2016
MELTINGPOT

Dal progetto Copacabana Palace di Peter Bauza, in mostra alla ventottesima edizione del Visa pour l'Image (27 agosto - 11 settembre 2016). © Peter Bauza/Echo Photojournalism.

Copacabana Palace a Perpignan Annunciato il programma espositivo del Visa pour l'Image 2016 in cui compare, tra gli altri, il lavoro di Peter Bauza, fotografo entrato recentemente a far parte dell'agenzia Echo Photojournalism
MOSTRE

Durante i giorni di visita nella Exclusion Zone, i turisti hanno a disposizione qualche minuto per fotografarsi davati al sarcofago del reattore che contiene il reattore numero 4. «Non ci si può avvicinare di più, fate in fretta!» dice la guida ai visitatori chiedendo di rimanere sulla strada asfaltata perché «le radiazioni sono più alte sull'erba».
Pripyat, Ukraine, 2013.
© Gerd Ludwig/National Geographic Creative/National Geographic Magazine.

Turisti nucleari Con l'apertura della Exclusion Zone intorno a Chernobyl il governo ucraino ha implicitamente dato il via a una sorta di turismo nucleare
MOSTRE «Y'a d'la joie!» Cabu era amico del cantante Charles Trenet, di cui apprezzava le canzoni, tra cui la gioiosa "Y'a d'la joie!" Per ironizzare sulla prima foto scattata nel 1974, gli ho chiesto di ripetere questo gesto nel 2014. Nel 2015, non c'è più gioia. © Arnaud Baumann/Signatures. Un projet de Signatures, maison des photographes. Da Hara-Kiri a Charlie Le origini, i protagonisti, aneddoti e stravaganze di una rivista divenuta un simbolo. La storia di "Charlie Hebdo" attraverso le immagini di Arnaud Baumann e Xavier Lambours
MOSTRE Madrid, Spagna, martedì 24 giugno 2014. Amalio Barrul Gimenez e la sua famiglia sono stati sfrattati. Amalio Barrul Gimenez (41 anni), sua moglie, incinta, Isabel Morales Bachiller (35 anni) e i loro tre figli vivono con un reddito bassissimo: sono venditori ambulanti e ricevono assistenza sociale. Per 18 mesi hanno vissuto in una casa di proprietà della banca Bankia. Hanno cercato di negoziare un affitto più basso, ma la banca non ha sentito ragioni e li ha costretti a lasciare il loro appartamento. © Andres Kudacki/AP. Sotto sfratto La crisi economica spagnola e il problema degli sfratti nelle immagini del fotoreporter argentino Andres Kudacki
MOSTRE Homs, Siria, sabato 14 giugno 2014. Una famiglia cammina tra le macerie verso il proprio appartamento, abbandonato due anni prima, per valutare se è possibile tornare ad abitarci. © Sergey Ponomarev pour le New York Times. La Siria di Assad La vita quotidiana in un paese devastato dalla guerra da oltre quattro anni. Il racconto di Sergey Ponomarev
MOSTRE

Canale di Sicilia, Mar Mediterraneo, 2 aprile 2011. Una barca che trasporta più di cento migranti provenienti dalla Tunisia fa segnali a un peschereccio egiziano per chiedere la direzione delle coste italiane. © Giulio Piscitelli/Contrasto/Réa.

Fortezza Europa Oltre quattro anni di lavoro sulle rotte dell'immigrazione per documentare una tragedia del nostro tempo e la sua gestione da parte dei governi
MOSTRE Marzo 2015. Vicenzo ha l'otite e la febbre, Stacy è dovuta andare a prenderlo all'asilo per portarlo dal dottore. Vivono entrambi in un alloggio di Dahlia, un centro d'accoglienza per madri-figli a Hellemmes. © Viviane Dalles. Lauréate 2014 du Prix Canon de la Femme Photojournaliste soutenu par le magazine ELLE. Essere madri adolescenti Il fenomeno delle madri-adolescenti a Nord-Pas-des-Calais: l'indagine fotografica di Viviane Dalles
MOSTRE

Tribunal temporaire, localité de Minova, République démocratique du Congo, febbraio 2014. Numerose vittime di stupro soffrono di problemi derivanti da stress post-traumatico. La donna che qui si appresta a testimoniare è in preda alla panico quando ripensa alla notte della violenza. Miracle Chibonga Zawadyi, una psicologa, cerca di riportarla al momento presente: «Sai dove sei? Non c'è niente da temere qui… Guarda l'uovo… Concentrati sul presente. Adesso sei qui, del tutto al sicuro». © Diana Zeyneb Alhindawi Lauréate du prix Visa d’or humanitaire du Comité international de la Croix-Rouge (CICR) 2015

Stupri: il processo di Minova Il primo processo nella Repubblica Democratica del Congo in cui sono stati messi sotto accusa per il reato di stupro i militari del FARDC
EVENTI Retranchés derrière des sacs de sables, des soldats attendent leur commandant. Bambari, République centrafricaine, avant-poste français, 16 août 2014. © Edouard Elias/Getty Images Reportage. Lauréat du Prix de la Ville de Perpignan Rémi Ochlik 2015. VISA pour l'Image 2015 La 27ª edizione del Visa pour l'Image è alle porte. Ecco qualche anticipazione sul programma della nota rassegna che si svolgerà a Perpignan dal 29 agosto al 13 settembre 2015

post.it

istantanee dal mondo dell’immagine a cura di Davide Bologna





FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright