ReachingTheCape

Dall'Italia a Capo Nord

1 / 7       Sarajevo, Bosnia Erzegovina, luglio 2011. © Matteo Di Giovanni.

2 / 7       Centro commerciale a Livno, Bosnia Erzegovina, giugno 2011. © Matteo Di Giovanni.

3 / 7       Confine tra la Federazione bosniaca e la Repubblica Serba, nei pressi di Prijedor. @ Matteo Di Giovanni.

4 / 7       Pista di bob del Parco Olimpico di Sarajevo, luglio 2011. © Matteo Di Giovanni.

5 / 7       Sulla strada per Skagen, Danimarca, maggio 2015. © Matteo Di Giovanni.

6 / 7       Il porto di Malmö, Svezia, maggio 2015. © Matteo Di Giovanni.

7 / 7       Supermarket a Trelleborg, Svezia, maggio 2015. © Matteo Di Giovanni.

Dall'Italia a Capo Nord

È l'estate del 2011 e Matteo Di Giovanni (nella foto a sinistra) sta concludendo il suo percorso di studi – un Master in Fotogiornalismo presso la University of Westminster di Londra – e lavora a un progetto fotografico che presenterà come lavoro finale. Mentre è in Bosnia Erzegovina per portare a termine il suo lavoro subisce un gravissimo incidente ed entra in coma. Si risveglierà, inaspettatamente, solo in ottobre, ma nel frattempo è stato sottoposto a diversi interventi tra cui l'amputazione transfemorale della gamba sinistra. Dal quel momento inizia una nuova esistenza con la precisa volontà di continuare la propria esperienza professionale di fotografo. In questo contesto, a distanza di circa quattro anni dall'incidente, nasce Reaching the Cape, un progetto fotografico che condurrà Matteo Di Giovanni dall’Italia fino a Capo Nord, in un'avventura on the road resa possibile dalle nuove biotecnologie, in grado di trasformare le prospettive di una persona colpita da disabilità.
Questo viaggio fa ripartire concretamente e simbolicamente la carriera di fotografo di Matteo che, attraverso di esso, intende riappropriarsi di quanto sembrava essergli stato negato per sempre. «La fotografia è un mezzo potente – afferma Matteo Di Giovanni –. E proprio dalla fotografia voglio ripartire per raccontare questa fantastica storia. Andare a Capo Nord e tornare. E documentare tutto per dimostrare semplicemente che la vita va avanti e che le passioni ti danno la forza per non demordere».
Reaching the Cape è un viaggio che Matteo voleva intraprendere da tempo e che in circa due mesi gli farà attraversare regioni e climi differenti, grazie alla sua volontà e alla nuova e innovativa protesi, che rappresenta lo stato dell'arte nel settore. Grazie a una tecnologia biomedica ai massimi livelli che gli permetterà di spostarsi in totale autonomia, indipendentemente dalla condizioni ambientali, Matteo potrà dedicarsi all'aspetto fotografico facendo ritorno all'analogico. Il tutto per sottolineare come in imprese del genere la commistione tra una tecnologia allo stato dell'arte e un'artigianalità che richiede grande cura esista un ponte creato dal cuore e dalla volontà dell'uomo che si impegna in progetti che ne mettono a dura prova le sue capacità. Ad accompagnarlo sarà l'amico amico fotografo e videomaker Lucas Pernin, che documenterà tutto il viaggio.
La direzione artistica del progetto è curata da MiCamera e numerosi saranno i sostenitori, tra cui Studio Fahrenheit di Gianni Romano, New Old Camera di Ryuichi Watanabe, Alpa, e FPmag, che dedicherà un apposito spazio per seguire Matteo durante il suo viaggio fornendo aggiornamenti in tempo reale ai propri lettori sullo stato dell'avanzamento del progetto.
Tutti, però, sono invitati a partecipare al viaggio di Matteo, contribuendo in prima persona al successo della campagna di crowdfunding, grazie alla quale sarà possibile raccogliere i fondi necessari per la realizzazione del viaggio. Per farlo è sufficiente offrire il proprio contributo su Kickstarter entro il 30 settembre 2015.

– – –

- PARTECIPA AL CROWDFUNDING PER REALIZZARE REACHING THE CAPE
- IL PROGETTO REACHING THE CAPE




share

pubblicato in data 25-09-2015 in ReachingTheCape

nello stesso progetto



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Glenda Cinquegrana, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright