FPmag > WorldReportAward

Daniel Berehulak, dal reportage They Are Slaughtering Us Like Animals, vincitore della sezione Master Award del Word.Report Award 2017 | Documenting Humanity. © Daniel BerehulakDaniel Berehulak, dal reportage They Are Slaughtering Us Like Animals, vincitore della sezione Master Award del Word.Report Award 2017 | Documenting Humanity. © Daniel Berehulak.

CONCORSI

World.Report Award 2018

C'è tempo fino la 3 maggio 2018 per partecipare all'ottava edizione del World.Report Award | Documenting Humanity. Due nuove sezioni e 17.000 € in premi in denaro leggi...
MOSTRE

Khatereh ha 13 anni. Suo zio abusava di lei, pertanto ha deciso di scappare di casa. Una settimana dopo, alcuni giovani l’hanno aggredita in un parco di Teheran ed ha subito uno stupro di gruppo. Per salvarsi si è ferita il braccio con un coltello. Gli ufficiali di polizia l’hanno trovata in stato d’incoscienza, riversa a terra. Dopo i primi soccorsi, è stata trasferita al centro di correzione minorile. Verrà rilasciata dopo 2 mesi e potrà tornare a casa. © Sadegh Souri. Khatereh ha 13 anni. Suo zio abusava di lei, pertanto ha deciso di scappare di casa. Una settimana dopo, alcuni giovani l’hanno aggredita in un parco di Teheran ed ha subito uno stupro di gruppo. Per salvarsi si è ferita il braccio con un coltello. Gli ufficiali di polizia l’hanno trovata in stato d’incoscienza, riversa a terra. Dopo i primi soccorsi, è stata trasferita al centro di correzione minorile. Verrà rilasciata dopo 2 mesi e potrà tornare a casa. © Sadegh Souri.

Waiting Girls Il lavoro di Sadegh Souri documenta la segregazione carceraria femminile in Iran. Un reportage di elevata qualità, che ha gli ha permesso di conquistare lo Short Story Award 2016. Ecco come ce lo ha raccontato in occasione della sua visita al Festival della Fotografia Etica 2016
MOSTRE

Nella religione ortodossa per accedere al sacerdozio è necessario di-ventare prima monaco oppure sposarsi. Vladimir si sposa con Vittoria; entrambi hanno frequentato la comunità alcuni anni prima. Dalla serie Isle of Salvation di Francesco Comello, vincitore del World.Report Award 2016, categoria Spot Light Award. © Francesco Comello. Nella religione ortodossa per accedere al sacerdozio è necessario di-ventare prima monaco oppure sposarsi. Vladimir si sposa con Vittoria; entrambi hanno frequentato la comunità alcuni anni prima. Dalla serie Isle of Salvation di Francesco Comello, vincitore del World.Report Award 2016, categoria Spot Light Award. © Francesco Comello.

Istantanee di un'utopia Il lavoro "Isle of Salvation" di Francesco Comello ha vinto lo Spot Light Award nell'ambito del World.Report Award 2016. Le parole dell'autore e qualche appunto critico sul lavoro esposto, in occasione del Festival della Fotografia Etica, presso Palazzo Barni a Lodi
CONCORSI

FFE2016 – © Sadegh SouriMasha ha 17 anni. Si era innamorata di un ragazzo ed intendeva sposarlo, ma suo padre si era opposto. Un giorno hanno litigano e lei e sua madre hanno deciso di ucciderlo. Mahsa lo ha colpito con un coltello da cucina. I suoi fratelli hanno chiesto la condanna a morte o l’applicazione della legge del taglione per lei e sua madre. © Sadegh Souri.

World.Report Award 2016: i vincitori Annunciati i vincitori del World.Report Award | Documenting Humanity 2016. Ecco i loro nomi e le motivazioni della giuria
CONCORSI

Master Award, From There to Here. Immigration in the time of Fortress Europe di Giulio Piscitelli. Deserto del Sahara, frontiera libico-egiziana, 18 maggio 2014. Ottantacinque profughi, provenienti dal Sudan e diretti in Libia, attraversano il Sahara affrontando un viaggio di oltre tre giorni senza acqua né viveri. Nella zona non ci sono ONG o gruppi umanitari che possano aiutare i migranti che arrivano quasi quotidianamente dal deserto, spesso feriti o in condizioni di salute precarie. Il deserto del Sahara, che unisce l’Africa sub-sahariana ai paesi del Maghreb, è attraversato da immigrati, provenienti prevalentemente dall’Africa Orientale e in particolare dal Corno d’Africa. La traversata è affidata a organizzazioni criminali dedite al traffico di esseri umani. Durante il viaggio i passeggeri subiscono rapimenti a scopo estorsivo e violenze dalle varie milizie presenti in quei territori (Libia, Ciad, Sudan) e, talvolta, dagli stessi trafficanti. Secondo le stime del sito Fortress Europe almeno 1.594 persone hanno perso la vita attraversando il Sahara negli ultimi dieci anni. Uno dei principali punti di partenza di questo percorso sono i mercati di Khartoum, capitale del Sudan. © Giulio Piscitelli/Contrasto.

WRA Master Award: il vincitore è Giulio Piscitelli Ecco i vincitori della quinta edizione del World.Report Award | Documenting Humanity
CONCORSI

World.Report Award - Premio Italiano di Fotogiornalismo 2014, categoria Master Award: Life in War di Majid Saeedi.
Buzkashi Square, Mazar Sharif City, Nord dell’Afghanistan. © Majid Saeedi.
World.Report Award - Premio Italiano di Fotogiornalismo 2014
categoria Master Award: Life in War di Majid Saeedi

Le motivazioni della giuria

«La giuria riconosce all’autore la capacità di aver realizzato un affresco della società afgana nelle sue molteplici sfumature, raccontando la quotidianità di un paese che è riuscito a mantenere viva la propria cultura e un barlume di normalità nonostante un conflitto devastante. I 10 anni di guerra sono raccontati con una profondità di visione e una capacità di empatia che riescono a presentare la complessa realtà afgana nella sua contraddittorietà, che oscilla da una profonda disperazione a un’altrettanto profonda bellezza. Il lavoro supera quindi lo sviluppo classico del racconto reportagistico e diventa la storia per immagini di un’intera civiltà».

WRA: al via la quinta edizione C'è tempo fino la 18 maggio 2015 per partecipare alla quinta edizione del World.Report Award




FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright