pubblicità su FPmag

Pio Meledandri, dalla mostra Sinfonia delle Erbacce Selvatiche. © Pio Meledandri. Pio Meledandri, dalla mostra Sinfonia delle Erbacce Selvatiche. © Pio Meledandri.

Una Sinfonia naturale di erbacce

Inaugura martedì 4 giugno 2019, nel salone dell’ex Palazzo delle Poste di Bari, attualmente sede di spazi universitari, la mostra Sinfonia delle Erbacce Selvatiche di Pio Meledandri . Si tratta di un lavoro focalizzato sull’esperienza atipica di un gruppo di donne imprenditrici e amanti della natura che si dedicano alla raccolta di erbe, bacche e frutti selvatici adatti a realizzare prodotti naturali per la salute e la bellezza del corpo. Su questo lavoro ho scritto una presentazione che qui riporto.
Paesaggi variegati, aspri, a volte desolati, a volte lussureggianti, con poche tracce di manufatti umani – un muretto che costeggia una strada o che delimita un campo; un sentiero o una strada – costituiscono gli ambienti naturali in cui agiscono alcuni personaggi protagonisti, insieme alla natura e ad alcuni suoi frutti, di una storia fotografica raccontata da Pio Meledandri. Siamo nel cuore della Murgia, l’esteso rilievo collinare al centro della Puglia, avamposto della catena appenninica, luogo di transizione tra le piane che si affacciano sul basso Adriatico e i monti aspri della Basilicata.

Pio Meledandri, dalla mostra Sinfonia delle Erbacce Selvatiche. © Pio Meledandri. Pio Meledandri, dalla mostra Sinfonia delle Erbacce Selvatiche. © Pio Meledandri.

Pio Meledandri – operatore dell’immagine fotografica sia come organizzatore/curatore che come autore e come tale intrigato da esperienze visive diverse, dal reportage classico al paesaggio, dal racconto poetico neorealistico alla finzione – ha costruito un progetto fotografico, intitolato Sinfonia delle erbacce selvatiche, che ha la forma del racconto articolato tra visioni poetiche e documentazione dettagliata.
Tutto nasce da un incontro casuale, durante una notte estiva di osservazione del cielo nella Murgia, con Francesca Ceci, un’operatrice della natura, esperta nel raccogliere le piante officinali: mettendo insieme il desiderio dell’autore di ripercorrere i paesaggi adolescenziali − quando su quelle colline e in quei boschi seguiva suo padre intento a raccogliere funghi – con la curiosità di scoprire questi nuovi aspetti minimali della vegetazione è nata l’idea di raccontare fotograficamente questa esperienza.

Pio Meledandri, dalla mostra Sinfonia delle Erbacce Selvatiche. © Pio Meledandri. Pio Meledandri, dalla mostra Sinfonia delle Erbacce Selvatiche. © Pio Meledandri.

Sinfonia, ha voluto intitolare l’autore questo progetto, specificando nel titolo che si tratta però di una sinfonia intorno a erbacce selvatiche, quasi a sottolineare, con l’uso del dispregiativo e del qualificativo, il carattere minimale, secondario, fuori dalla norma, infestante, delle piccole vegetazioni. Si alternano così ampie visioni di paesaggi collinari segnati da pochi aspri elementi – un rilievo, un bosco, una gravina, la traccia di un torrente come una cicatrice nelle colline – ai dettagli vegetali: fiori, bacche, foglie, cespugli, rami.
Tra questi elementi naturali si aggirano alcune persone: sono le tre operatrici titolari di una piccola azienda di cosmesi che si serve dei frutti della natura per la realizzazione dei suoi prodotti. Pio Meledandri le fotografa con discrezione, in piani totali lontani, seguendole nei loro percorsi come un segugio che non vuole essere di impiccio o meglio di disturbo per un equilibrio naturale che le protagoniste perseguono con il loro lavoro.

Pio Meledandri, dalla mostra Sinfonia delle Erbacce Selvatiche. © Pio Meledandri. Pio Meledandri, dalla mostra Sinfonia delle Erbacce Selvatiche. © Pio Meledandri.

Ma il progetto prevede un altro agente protagonista: un gruppo di giovani musicisti ripresi in questi paesaggi naturali, singolarmente e infine in gruppo, unici autorizzati a violare i silenzi e i rumori naturali con le loro note. Un richiamo ancestrale probabilmente alla cultura panica dell’età classica, dell’antica Grecia, dai cui paesaggi la conformazione geografica, i rilievi e la vegetazione delle Murge sembrano non discostarsi molto.Da un punto di vista visivo-fotografico questo racconto è concepito con un impianto minimalista, dove ogni inquadratura esalta lo stupore dello spettatore attraverso il procedimento della semplicità, della naturalezza, della pari dignità tra un grandiosa gravina – la fenditura profonda nelle colline – e una piccola piantina o un dettaglio vegetale: macrocosmo e microcosmo, natura e discreta presenza umana, natura e cultura, quella scientifica e ecologica delle raccoglitrici di erbe e quella poetica della musica che, in quanto spettatori del progetto fotografico, non possiamo ascoltare ma che possiamo immaginare. [ Pio Tarantini ]


infonia delle Erbacce Selvatiche
Palazzo ex Poste Centrali, Piazza Cesare Battisti – Bari
4 – 21 giugno 2019

orario: da lunedì a venerdì, ore 8,30 – 20.30 | sabato e domenica, ore 8,30 – 16,30
ingresso: libero
info: artiemiele@gmail.com
evento Facebook

_ _ _

[ RISORSE INTERNE ]
◉ [ FPart ] FPart: la rubrica di Pio Tarantini
◉ [ FPtag ] Pio Meledandri su FPmag


[ RISORSE ESTERNE ]
Pio Meledandri
Associazione Culturale ArtieMiele


Corso base di fotografia | FPschool - via Sparataco, 36 Milano - info@fpschool.it - tel. 02 49537170 - www.fpschool.it

pubblicità su FPmag

pubblicato in data 03-06-2019 in NOTIZIE / FPART

PioMeledandri PioTarantini






altro in FPART



notizie recenti



FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright