pubblicità su FPmag

Transizioni Due

Yannay Matarasso e Daniella Meroz, Hunted Dreams (Israele). Still da video. © Yannay Matarasso e Daniella Meroz1 / 2       Yannay Matarasso e Daniella Meroz, Hunted Dreams (Israele). Still da video. © Yannay Matarasso e Daniella Meroz.

Sarà la città di Bergamo ad ospitare la 3ª edizione di Transizioni, la rassegna internazionale dedicata al film fotografico ideata e diretta da Francesco Acerbis.
Dopo le prime due edizioni realizzate a Bologna, chiamate rispettivamente Transizioni Zero e Transizioni Uno, la manifestazione cambia infatti sede, ma non il suo obiettivo primario, ovvero «accompagnare il pubblico alla scoperta della fotografia come supporto e apporto a una narrazione dinamica e interdisciplinare».

Dal 30 marzo al 2 aprile 2017, i visitatori avranno perciò l'opportunità di veder proiettate oltre 50 opere, tra multimedia, slideshow e video, realizzate da autori da provenienti da tutto il mondo. Lavori di fotografi, musicisti, grafici e disegnatori che si sono serviti della fotografia per affrontare svariate tematiche sociali e culturali, dando vita a un linguaggio lontano sia da quello cinematografico, sia da quello dell'immagine fissa.

Il programma della manifestazione è suddiviso in quattordici Suite, ognuna delle quali proporrà, in sequenza continua, o una sola opera o più opere riunite sulla base delle loro affinità formali o di contenuto. Tra queste spiccano la Suite 5, intitolata Transgeneri e in cui nove fotografi propongono altrettante storie di vita privata legate allo spinoso tema del genere, e la Suite 6, intitolata Transire e in cui compare In the same boat di Francesco Zizola (cfr. il post.cast segnalato tra le Risorse Interne).

Arricchiranno la rassegna, incontri, concerti e atelier pensati per permettere al pubblico di ampliare ulteriormente la propria prospettiva sui percorsi di riflessione e scoperta proposti dai diversi autori attraverso la formula del film fotografico. Inoltre, per il secondo anno consecutivo, Transizioni sarà partner e promotore del Prix Nouvelles Ecritures, il premio internazionale dedicato al film fotografico in ogni sua forma. Durante i giorni della rassegna sarà quindi possibile vedere, o rivedere, non solo l'opera vincitrice, ma anche tutti i dieci film finalisti del 2016.

L'apertura ufficiale di Transizioni Due si svolgerà giovedì 30 marzo, alle ore 19,00, presso il Teatro tascabile di Bergamo. Per maggiori informazioni al riguardo, e per saperne di più sul programma della manifestazione, consultare la pagina web segnalata tra le Info.

Transizioni Due. Rassegna Internazionale del Film Fotografico
sedi varie - Bergamo
30 marzo – 2 aprile 2017

orario: vario, a seconda della sede espositiva
ingresso: libero
info: www.transizioni.org

_ _ _

[ RISORSE INTERNE ]
◉ [ post.cast ] Francesco Zizola: In the same boat. Ascolta la voce dell'autore!
◉ [ post.it ] Transizioni Due: call for entry

[ RISORSE ESTERNE ]
Prix Nouvelles Ecritures
Transizioni. Rassegna Internazionale del Film Fotografico

pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 29-03-2017 in NOTIZIE / EVENTI

altro in EVENTI



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Glenda Cinquegrana, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano, Sara Zanini - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright