Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

pubblicità su FPmag
VOIESOFF VOIESOFF2017 SanneDeWilde SalvoVeneziano

The Island of the Colorblind

Sanne De Wilde, dalla mostra The island of the Colorblind. © Sanne De Wilde. Sanne De Wilde, dalla mostra The island of the Colorblind. © Sanne De Wilde.

The Island of the Colorblind

Il festival Circulation(s) e Marion Hislen, invitati da Voies Off, hanno presentato a Voies Off 2017 la mostra The Island of the Colorblind¹⁾, di Sanne De Wilde.
L’autrice ci racconta che tutto è cominciato con il progetto Snow white dedicato da Sanne De Wilde, agli esordi nel 2010, a una giovane donna albina che le aveva raccontato una storia sull’isola di Samoa. A Samoa, a causa del ridotto numero di abitanti, l’albinismo era divenuto una condizione genetica fin troppo diffusa.

Sanne De Wilde, dalla mostra The Island of the Colorblind. © Sanne De Wilde. Sanne De Wilde, dalla mostra The Island of the Colorblind. © Sanne De Wilde.

Grazie a un’intervista su una stazione radio, Sanne De Wilde entra in contatto con un giovane belga affetto da Achromatopsia che le regala la notizia dell’esistenza di Pingelap, un minuscolo atollo nell’Oceano Pacifico dove questa patologia colpisce quasi un quarto degli abitanti.
L’Achromatopsia è una tipologia estrema di daltonismo che porta all’impossibilità distinguere o percepire alcun colore. I soggetti affetti da Achromatopsia, inoltre, sono estremamente sensibili alla luce e vedono poco, ma molti tra quelli che abitano a Pingelap, o nella vicina Pohnpeians, non possiedono neppure un paio di occhiali, neanche quelli da sole.

Sanne De Wilde, dalla mostra The Island of the Colorblind. © Sanne De Wilde. Sanne De Wilde, dalla mostra The Island of the Colorblind. © Sanne De Wilde.

Le immagini di Sanne De Wilde raccontano in modo intelligente il mondo dei senza colore attraverso una serie di immagini cromaticamente alterate già in fase di ripresa. L'autrice ha infatti usato, per la prima volta, una fotocamera modificata per essere sensibile alle frequenze degli infrarossi, senza avere idea del risultato che avrebbe ottenuto.
Il lavoro di Sanne De Wilde comprende anche i ritratti di tutti gli acromatopi dell’isola e una serie di interviste raccolte in un libro con l’intento di reperire sponsor per aiutare gli abitanti dell’isola e di sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema.

Lo spazio illuminato con luci speciali in cui era possibile provare a dipingere con gli acquerelli, nell'ambito della mostra The Island of the Colorblind di Sanne De Wilde. © Salvo Veneziano/FPmag. Lo spazio illuminato con luci speciali in cui era possibile provare a dipingere con gli acquerelli, nell'ambito della mostra The Island of the Colorblind di Sanne De Wilde. © Salvo Veneziano/FPmag.

Durante la visita della mostra, è anche possibile entrare in una camera con luci speciali che alterano fortemente la percezione cromatica e sedersi a dipingere un acquerello che, visto poi alla luce normale, avrà un’aspetto davvero inaspettato. [ Salvo Veneziano ]

Sanne De Wilde durante la visita alla mostra The Island of the Colorblind. © Salvo Veneziano/FPmag. Sanne De Wilde durante la visita alla mostra The Island of the Colorblind. © Salvo Veneziano/FPmag.


- - -
THE ISLAND OF THE COLORBLIND
di Sanne De Wilde
6, rue Balze - Arles (Francia)
4 luglio – 8 luglio 2017
orario: tutti i giorni ore 10,00 - 19,00
ingresso: libero

_ _ _

(1) - Per chi fosse interessato approfondire il tema dell'Achromatopsia nell'atollo di Pingelap si consiglia la lettura del libro di Oliver Sacks L'isola dei senza colore, Adelphi, Milano, 1997.


– – –

[ RISORSE INTERNE ]
[ FPtag ] Voies Off 2017: il punto di vista della redazione
[ mostre ] Contrastes Andalous
[ mostre ] A Space for Photography
[ mostre ] Fermez les yeux et regardez
[ concorsi ] Il concorso del Voies Off 2017
[ FPtag ] Voies Off 2016: il punto di vista della redazione

[ RISORSE ESTERNE ]
Voies Off
Sanne De Wilde

Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 22-07-2017 in NOTIZIE / MOSTRE

altro in MOSTRE



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright