Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

pubblicità su FPmag
LAGACILLY LAGACILLY2017 JoelSartore

Sartore come Noè? Ma per favore!

© Joel Sartore/National Geographic© Joel Sartore/National Geographic.

Sartore come Noè? Ma per favore!

Joel Sartore e il National Geographic è difficile non pensare che abbiamo coltivato con cura una sorta di delirio di onnipotenza. Difficile altrimenti spiegare come possano aver deciso di imbarcarsi (mi si perdoni la scelta del verbo...) nell'impresa di realizzare un'Arca fotografica che racchiuda le immagini delle dodicimila specie animali che vivono sul nostro pianeta. A meno di non voler essere così malpensanti da ritenere che si tratti di una mera operazione di marketing. In altre parole che già nel titolo siano racchiuse le potenzialità di un ammiccamento fondato sulla demagogica banalità concettuale del progetto rivestito di un'allure salvifica che deriva dall'oculato utilizzo deile parole.

© Joel Sartore/National Geographic.
© Joel Sartore/National Geographic.

Al di là del valore oggettivo delle immagini di Sartore, che rispondono con pienezza alle istanze di appiattimento formale che hanno reso celebre il National Geographic, la proposizione del lavoro nei termini di un'operazione volta alla salvaguardia delle specie animali, appare adeguata più alla sensibilizzazione di una classe di bambini delle elementari con qualche problema cognitivo che non a un pubblico dotato di un minimo di spirito critico e buon senso. Un pubblico non disposto in altre parole a farsi incantare dalla scelta di un titolo deliberatamente metaforico (L'Arche photographique) e proprio per questo stracarico di richiami biblici per descrivere un'operazione che, per quanto complessa, non può che rientrare nella categoria della catalogazione. Definire poi Sartore un «Noè dei tempi moderni», come avviene esplicitamente nel testo di presentazione, è un esercizio retorico stentoreo e claudicante che sfiora il ridicolo. Senza contare che difficilmente, nella sua storia, la fotografia ha prodotto trasformazioni concrete in situazioni caratterizzate da grosse problematicità...

L'allestimento della mostra L'Arche photographique presso il Labyrinthe végéta a La Gacilly in occasione di Photo Festival La Gacilly 2017. © Stefania Biamonti/FPmag. L'allestimento della mostra L'Arche photographique presso il Labyrinthe végétal a La Gacilly in occasione di Photo Festival La Gacilly 2017. © Stefania Biamonti/FPmag.

Detto questo il valore del fotografo non appare in discussione, sia per la portata immensa del lavoro svolto sia per la realizzazione media. Anche se a quest'ultimo proposito qualche caduta di livello appare evidente nella selezione proposta a La Gacilly, come ad esempio in una delle immagini fornite alla stampa e che pubblichiamo qui sopra. Detto questo e reso onore all'autore per la sua pazienza e le notevoli capacità tecniche che sottendono un lavoro complesso e articolato come questo, resto dell'opinione che la fotografia sia ben altro e queste siano mere illustrazioni, sia pure ottimamente realizzate nella assoluta maggioranza dei casi.

L'allestimento della mostra L'Arche photographique presso il Labyrinthe végétal a La Gacilly in occasione di Photo Festival La Gacilly 2017. © Stefania Biamonti/FPmag.
L'allestimento della mostra L'Arche photographique presso il Labyrinthe végétal a La Gacilly in occasione di Photo Festival La Gacilly 2017. © Stefania Biamonti/FPmag.

L'allestimento all'interno del Labyrinthe végétal, luogo di grande fascinazione cui le immagini che pubblichiamo non rendono giustizia, appare come una scelta centrata, anche se non sempre efficacissima. Il connubio tra le piante e le fotografie degli animali è sicuramente un'idea che nella sua semplicità funziona. Il limite semmai si può ricercare nella compatibilità di alcune specie con il paesaggio arboreo che ospita l'esposizione. Sottigliezza probabilmente, ma che risultano meno sopportabili se si ha avuto la fortuna di ammirare gli allestimenti realizzati nell'edizione dello scorso anno nella stessa sede espositiva.
La mostra rimane comunque un'ottima soluzione per quelle famiglie con bambini che desiderino trascorrere in un ambiente piacevole una mezza giornata, offrendo ai piccoli argomenti di interesse che difficilmente saranno fatti propri da chi si occupa di fotografia con la F maiuscola. [ Sandro Iovine ]

- - -
L'ARCHE PHOTOGRAPHIQUE
di Joel Sartore
Labyrinthe végétal - La Gacilly (Francia)
3 giugno – 30 settembre 2016
ingresso: libero


– – –

[ RISORSE INTERNE ]
[ FPtag ] Festival Photo La Gacilly 2017
[ FPtag ] Festival Photo La Gacilly 2016
[ mostre ] I giorni e le notti di Kinshasa
[ eventi ] Festival Photo La Gacilly 2017
[ eventi ] Festival Photo La Gacilly 2015

[ RISORSE ESTERNE ]
Joel Sartore
Festival Photo La Gacilly

Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 05-06-2017 in NOTIZIE / MOSTRE

altro in MOSTRE



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Glenda Cinquegrana, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright