Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

pubblicità su FPmag
NonostanteMarras MarioGiacomelli

Per tutti la morte ha uno sguardo

Mario Giacomelli, La zia di Franco, 1981/1983. Gelatin Silver Print. © Mario Giacomelli. Courtesy Archivio Mario Giacomelli - Rita Giacomelli1 / 3       Mario Giacomelli, La zia di Franco, 1981/1983. Gelatin Silver Print. © Mario Giacomelli. Courtesy Archivio Mario Giacomelli - Rita Giacomelli.

Mario Giacomelli, L'approdo, 1953. Gelatin Silver Print. © Mario Giacomelli. Courtesy Archivio Mario Giacomelli - Rita Giacomelli2 / 3       Mario Giacomelli, L'approdo, 1953. Gelatin Silver Print. © Mario Giacomelli. Courtesy Archivio Mario Giacomelli - Rita Giacomelli.

Mario Giacomelli, Storie di terra, 1980. Gelatin Silver Print. © Mario Giacomelli. Courtesy Archivio Mario Giacomelli - Rita Giacomelli3 / 3       Mario Giacomelli, Storie di terra, 1980. Gelatin Silver Print. © Mario Giacomelli. Courtesy Archivio Mario Giacomelli - Rita Giacomelli.

Per tutti la morte ha uno sguardo

Per tutti la morte ha uno sguardo è la mostra di Mario Giacomelli (Senigallia, 1925 - 2000) che aprirà ufficialmente i battenti, presso lo spazio Nonostante Marras a Milano, martedì 28 novembre 2017 alle ore 19,00.

Curata da Francesca Alfano Miglietti e Giacomo Pigliapoco con il sostegno dell’Archivio Mario Giacomelli - Rita Giacomelli e di Katiuscia Biondi, l'esposizione propone un ricco percorso che, a partire dal primo scatto realizzato da Giacomelli, ovvero L'Approdo (1953), condurrà i visitatore di fronte ad alcune delle serie del fotografo marchigiano più conosciute e apprezzate, come La zia di Franco (Ospizio) (1981/1983), E io ti vidi fanciulla (Ospizio) (1981/1983), Metamorfosi della terra (Paesaggi) (1955/anni Ottanta), Presa di coscienza sulla natura (Paesaggi) (1976/anni Novanta), Motivo suggerito dal taglio dell’albero (1967/69), Poesie in cerca d’autore (1970/2000).

Un itinerario visivo di oltre cinquanta immagini che, nell'insieme, offrono una vibrante testimonianza della raffinata indagine svolta dall'autore attorno allo strazio della realtà. Non è un caso, dunque, che il titolo della mostra riprenda apertamente un verso dalla poesia Verrà la morte e avrà i tuoi occhi di Cesare Pavese, componimento che Mario Giacomelli scelse come titolo per la serie fotografica sull'ospizio di Senigallia, realizzata a cavallo tra il 1966 e il 1968 e ancora oggi tra le sue serie più celebrate.

«Ho cominciato a vedere le macchie sul muro, i fili di ferro – spiegò una volta al proposito l'autore –. Sono meravigliosi. Così poi ho fatto l'ospizio. Ci sono andato tre anni senza macchina fotografica. Quando fotografavo pensavo a quello che si dice su Dio: che è buono, che non si muove foglia che lui non voglia... ma quello che ho visto, nell'ospizio... Sembra che le foto possano essere indifferentemente buone o cattive e che tutto sia un po' affidato al caso, invece non è così. A volte nascono dal niente o dal tutto che è la stessa cosa. Io cerco di fotografare i pensieri. L'oggetto mi è utile per trasmettere quello che vuole dire. Niente viene a caso, il bianco, il nero. Come nella famosa foto di Scanno: la figura nera aspetta il bianco».

Mario Giacomelli. Per tutti la morte ha uno sguardo
Nonostante Marras, via Cola di Rienzo, 8 - Milano
29 novembre – 18 gennaio 2018

orario: da lunedì a sabato, ore 10,00 - 19,00 | domenica, ore 12,00 - 19,00
ingresso: libero
info: 02 76280991
bottega@antoniomarras.it
www.antoniomarras.com


_ _ _

[ RISORSE ESTERNE ]
Mario Giacomelli
Nonostante Marras
Archivio Mario Giacomelli - Rita Giacomelli

Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 28-11-2017 in NOTIZIE / MOSTRE

altro in MOSTRE



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright