Prix Voies Off 2017

pubblicità su FPmag
UniCreditPavilion FrancescoJodice

Look at Me!

Francesco Jodice, dalla serie What We Want, Forte dei Marmi, 2000. Stampa a colori, plexiglas ed alluminio (montaggio DIASEC), 62x129 cm, Edizione 7/8. © Francesco Jodice. Courtesy UniCredit Art Collection e Galleria Photo&Contemporary, Torino1 / 9       Francesco Jodice, dalla serie What We Want, Forte dei Marmi, 2000. Stampa a colori, plexiglas ed alluminio (montaggio DIASEC), 62x129 cm, edizione 7/8. © Francesco Jodice. Courtesy UniCredit Art Collection e Galleria Photo&Contemporary, Torino.

Barbara Klemm, Madonna pret à porter, 1985. Fotografia bianco e nero 29,3x39 cm. © Barbara Klemm. Courtesy HypoVereinsbank Art Collection, member of UniCredit Ph Stefan Obermeier, Munich2 / 9       Barbara Klemm, Madonna pret à porter, 1985. Fotografia bianco e nero 29,3x39 cm. © Barbara Klemm. Courtesy HypoVereinsbank Art Collection, member of UniCredit Ph Stefan Obermeier, Munich.

André Kertész, Distortion 40, 1933. Silver gelatin print, vintage 20x25 cm. © Estate André Kertész. Courtesy FOTOGRAFIS Collection of Bank Austria – Member of UniCredit on permanent loan to Museum der Moderne Salzburg3 / 9       André Kertész, Distortion 40, 1933. Silver gelatin print, vintage 20x25 cm. © Estate André Kertész. Courtesy FOTOGRAFIS Collection of Bank Austria – Member of UniCredit on permanent loan to Museum der Moderne Salzburg.

Michael Wesely, Ponte di Rialto, Venezia (17.40 - 17.45 Uhr, 2.6.2009), 2010. C-print on aluminium, ed. 1/1, 150x185 cm. © VG Bild-Kunst, Bonn 2014. Courtesy HypoVereinsbank Art Collection – member of UniCredit4 / 9       Michael Wesely, Ponte di Rialto, Venezia (17.40 - 17.45 Uhr, 2.6.2009), 2010. C-print on aluminium, ed. 1/1, 150x185 cm. © VG Bild-Kunst, Bonn 2014. Courtesy HypoVereinsbank Art Collection – member of UniCredit.

Nigeria, Lagos, 2007. Mrs. Wood in her immense restaurant, the 5 floors, 1500 seats Golden Gates of Lagos. The senator, Anthony Mogbongubola Soetan (on the left of the Champagne bottle) has come here to celebrate his 70th birthday in the company of about 300 guests, all members of the Nigerian elite. © Paolo Woods/Anzenberger, dalla serie Chinafrica5 / 9       Nigeria, Lagos, 2007. Mrs. Wood in her immense restaurant, the 5 floors, 1500 seats Golden Gates of Lagos. The senator, Anthony Mogbongubola Soetan (on the left of the Champagne bottle) has come here to celebrate his 70th birthday in the company of about 300 guests, all members of the Nigerian elite. © Paolo Woods/Anzenberger, dalla serie Chinafrica.

Wolfgang Tillmans, Isa Dancing, New York 1995. C-print, ed. 3, 61x51 cm. © Wolfgang Tillmans. Courtesy Galerie Daniel Buchholz, Köln / Berlin and HypoVereinsbank Art Collection – member of UniCredit6 / 9       Wolfgang Tillmans, Isa Dancing, New York 1995. C-print, ed. 3, 61x51 cm. © Wolfgang Tillmans. Courtesy Galerie Daniel Buchholz, Köln / Berlin and HypoVereinsbank Art Collection – member of UniCredit.

Mimmo Jodice, Vito Acconci, Proposta per un suicidio #1, 1973. Stampa b/n carta baritata al bromuro d'argento, 49x39 cm. © Mimmo Jodice. Courtesy l’Artista e UniCredit Art Collection in comodato al MACRO di Roma7 / 9       Mimmo Jodice, Vito Acconci, Proposta per un suicidio #1, 1973. Stampa b/n carta baritata al bromuro d'argento, 49x39 cm. © Mimmo Jodice. Courtesy l’Artista e UniCredit Art Collection in comodato al MACRO di Roma.

Man Ray (Emmanuel Radnitzky), Portrait of Meret Oppenheim, 1933. Silver gelatin print with partial solarisation, vintage 29x21.5 cm. © Man Ray Trust, Paris / Bildrecht, Wien, 2016. Courtesy FOTOGRAFIS Collection of Bank Austria – Member of UniCredit on permanent loan to Museum der Moderne Salzburg8 / 9       Man Ray (Emmanuel Radnitzky), Portrait of Meret Oppenheim, 1933. Silver gelatin print with partial solarisation, vintage 29x21.5 cm. © Man Ray Trust, Paris / Bildrecht, Wien, 2016. Courtesy FOTOGRAFIS Collection of Bank Austria – Member of UniCredit on permanent loan to Museum der Moderne Salzburg.

Gaspard-Félix Tournachon Nadar, George Sand, 1864. Carbon print on printed sheet “Galerie Contemporaine” 24x19,6 cm. Courtesy FOTOGRAFIS Collection of Bank Austria – Member of UniCredit on permanent loan to Museum der Moderne Salzburg9 / 9       Gaspard-Félix Tournachon Nadar, George Sand, 1864. Carbon print on printed sheet “Galerie Contemporaine” 24x19,6 cm. Courtesy FOTOGRAFIS Collection of Bank Austria – Member of UniCredit on permanent loan to Museum der Moderne Salzburg.

Look at Me!

Si intitola Look at Me! Da Nadar a Gursky: i ritratti nella Collezione d'Arte UniCredit ed è la mostra che, a partire dal 20 dicembre 2016, occuperà gli spazi dell'Unicredit Pavilion di Milano con circa 170 opere fotografiche provenienti dalle collezioni d’arte UniCredit di Austria, Germania e Italia.

L'obiettivo dell'esposizione, curata da Walter Guadagnini, è duplice: da un lato offrire ai visitatori la possibilità di osservare da vicino alcune delle fotografie più importanti e significative custodite da tali collezioni; dall'altro dar vita a una sorta di panoramica sulle trasformazioni intervenute nella relazione tra soggetto e spettatore dalla fine dell'Ottocento ai giorni nostri. Per farlo, è stato perciò ideato un percorso espositivo estremamente ricco e articolato che, strutturato sui tre livelli di UniCredit Pavilion, proporrà sei sezioni tematiche distinte, intitolate rispettivamente: Il volto della società, L'individuo e la massa (entrambe al piano terra), L'artista come modello, Hall of fame (entrambe sulla Passerella dell’Arte), Il ritratto del corpo e La messa in scena (entrambe all’interno della Green House). «Come lo scorso anno con Lo Sguardo di… e le istallazioni interattive di Miguel Chevalier Onde Pixel – spiega al proposito il testo di presentazione della mostra, UniCredit Pavilion propone quale oggetto di indagine la persona e il suo rapporto con l’arte. L’esposizione vuole suggerire una lettura del mondo come teatro nel quale quale ognuno, prima o poi, chiede di essere attore e non solo spettatore, di essere guardato oltre che di guardare. Look at Me! diventa allora il richiamo del fotografo a guardare in macchina, ma anche la richiesta del soggetto di diventare protagonista dell’immagine».

Grazie alla collaborazione tra le tre banche del Gruppo, la mostra presenterà perciò, per la prima volta in Italia, un'ampia selezione incentrata esclusivamente sulla fotografia, forma espressiva che caratterizza sin dall’inizio l'intero progetto collezionistico di Unicredit, che annovera già tra le sue collezione oltre 4.000 foto storiche e contemporanee.

Look at Me! Da Nadar a Gursky: i ritratti nella Collezione d'Arte UniCredit
UniCredit Pavilion, piazza Gae Aulenti, 10 - Milano
20 dicembre 2016 – 29 gennaio 2017

orario: da martedì a domenica, ore 10,00 - 19,00 | chiuso il lunedì | aperture straordinarie: 24 dicembre, ore 10,00 - 13,00; 26 dicembre e 1° gennaio, ore 14,00 - 19,00; 6 gennaio, ore 10,00 - 19,00
ingresso: intero 8,00 € | ridotto 6,00 € per studenti 18/25, over 65 e gruppi superiori a 10 unità | ridotto speciale 4,00 € per disabili + accompagnatore | gratuito per ragazzi fino ai 18 anni d'età
info: 848002008
www.unicreditpavilion.eu


_ _ _

[ RISORSE INTERNE ]
◉ [ mostre ] Gabriele Basilico. Ascolto il tuo cuore, città

[ RISORSE ESTERNE ]
Unicredit Pavilion

Prix Voies Off 2017

pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 19-12-2016 in NOTIZIE / MOSTRE

altro in MOSTRE



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright