pubblicità su FPmag
CentroSaintBenin VittorioSella

Le cattedrali di ghiaccio

Dalla mostra Cattedrali di ghiaccio. Vittorio Sella, Himalaya 1909. © Vittorio Sella1 / 5       Dalla mostra Cattedrali di ghiaccio. Vittorio Sella, Himalaya 1909. © Vittorio Sella.

Dalla mostra Cattedrali di ghiaccio. Vittorio Sella, Himalaya 1909. © Vittorio Sella2 / 5       Dalla mostra Cattedrali di ghiaccio. Vittorio Sella, Himalaya 1909. © Vittorio Sella.

Dalla mostra Cattedrali di ghiaccio. Vittorio Sella, Himalaya 1909. © Vittorio Sella3 / 5       Dalla mostra Cattedrali di ghiaccio. Vittorio Sella, Himalaya 1909. © Vittorio Sella.

Dalla mostra Cattedrali di ghiaccio. Vittorio Sella, Himalaya 1909. © Vittorio Sella4 / 5       Dalla mostra Cattedrali di ghiaccio. Vittorio Sella, Himalaya 1909. © Vittorio Sella.

Dalla mostra Cattedrali di ghiaccio. Vittorio Sella, Himalaya 1909. © Vittorio Sella5 / 5       Dalla mostra Cattedrali di ghiaccio. Vittorio Sella, Himalaya 1909. © Vittorio Sella.

Le cattedrali di ghiaccio

Le sale del Centro Saint-Bénin di Aosta ospitano Cattedrali di ghiaccio. Vittorio Sella, Himalaya 1909, una grande mostra che rende omaggio a Vittorio Sella (Biella, 20 agosto 1859 - 12 agosto 1943), alpinista ed esploratore di fama nonché tra i più stimati fotografi di montagna.

L'esposizione, curata da Daria Jorioz e Paolo Repetto in collaborazione con la Fondazione Sella onlus di Biella, propone un percorso visivo costituito di oltre cinquanta fotografie realizzate da Sella durante la pionieristica spedizione himalayana al seguito di Luigi Amedeo di Savoia, Duca degli Abruzzi. Immagini, datate 1909 e provenienti da una collezione privata, costruite con rigore e intessute di uno straordinario equilibrio formale (soprattutto se messe in relazione con la tecnologia dell'epoca e le condizioni estreme in cui furono realizzate), in grado di rivelare tutta la maestria e la capacità tecnica dell'autore biellese. Ma come ebbe inizio la spedizione che portò Vittorio Sella a confrontarsi, come alpinista e come fotografo, con alcune delle più insidiose vette himalayane?

Spiega il testo di presentazione della mostra: «Nel gennaio del 1909, pochi anni dopo l’impresa sul monte Ruwenzori, Vittorio Sella fu chiamato da Luigi Amedeo di Savoia per un’ambiziosa spedizione esplorativa e alpinistica nell’Himalaya. Dapprima la principale meta era l’Everest, ma poiché in quegli anni il Nepal e il Tibet erano preclusi agli occidentali, il Duca degli Abruzzi decise di puntare al Karakorum, per raggiungere la vetta del K2. Poiché la cartografia del Karakorum era incompleta, la spedizione ebbe anche un intento geografico e scientifico. Vi parteciparono il topografo Federico Negrotto di Cambiaso, il medico Filippo De Filippi, Vittorio Sella e il suo aiutante Erminio Botta, le guide di Courmayeur Giuseppe Petigax col figlio Lorenzo, i fratelli Alessio ed Enrico Brocherel, i portatori Emilio Brocherel, Alberto Savoie e il cuoco Ernesto Bareux. A Sella, oltre al compito di fotografo, fu affidato l’incarico di documentare con la cinepresa la marcia di trasferimento da Rawalpindi al campo base e ritorno. Questo fu il primo film girato in Himalaya di cui si conservi la pellicola originale».

E proprio quest'ultimo, storico filmato sarà proiettato in mostra in versione originale, sotto il titolo Sella Sul tetto del mondo. Viaggio di Sua Altezza Reale il Duca degli Abruzzi al Karakorum, 1910, grazie alla collaborazione del Centro Saint-Bénin con la Fondazione Sella di Biella e il Museo Nazionale del Cinema di Torino.

Cattedrali di ghiaccio. Vittorio Sella, Himalaya 1909
Centro Saint-Bénin, via Festaz, 27 - Aosta
4 novembre 2016 – 26 marzo 2017

orario: da martedì a domenica, ore 10,00 - 13,00 e 14,00 - 18,00 | chiuso il lunedì
ingresso: intero 6,00 € | ridotto 4,00 € | ridotto 3,00 € per i soci del Touring Club Italiano e Alpitour | gratuito per minori di 18 anni e scuole | ingresso cumulativo con la mostra AlpiMagia. Riti, leggende e misteri dei popoli alpini di Stefano Torrione (fino al 19 febbraio 2017) al Museo Archeologico Regionale di Aosta: intero 10,00 € e ridotto 6,00 €
info: 0165 272687
u-mostre@regione.vda.it
www.regione.vda.it

_ _ _

[ RISORSE INTERNE ]
[ appunti critici ] Solo il vento di Alberto Bregani

[ RISORSE ESTERNE ]
Vittorio Sella
Fondazione Sella onlus
Museo Nazionale del Cinema
Centro Saint-Bénin

pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 29-11-2016 in NOTIZIE / MOSTRE

altro in MOSTRE



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright