Prix Voies Off 2017

pubblicità su FPmag
FotoForum

Le calotipie di Jakob August Lorent

Jakob August Lorent, Calotipie 1853 - 18611 / 5       Jakob August Lorent, Calotipie 1853 - 1861.

Jakob August Lorent, Calotipie 1853 - 18612 / 5       Jakob August Lorent, Calotipie 1853 - 1861.

Jakob August Lorent, Calotipie 1853 - 18613 / 5       Jakob August Lorent, Calotipie 1853 - 1861.

Jakob August Lorent, Calotipie 1853 - 18614 / 5       Jakob August Lorent, Calotipie 1853 - 1861.

Jakob August Lorent, Calotipie 1853 - 18615 / 5       Jakob August Lorent, Calotipie 1853 - 1861.

Le calotipie di Jakob August Lorent

È dedicata al dott. Jakob August Lorent la mostra allestita presso la galleria Foto Forum di Bolzano. L'esposizione, a cura di Gunther Waibl, propone una ricca selezione di calotipie originali realizzate da questo pioniere della fotografia di viaggio e di architettura a cavallo tra 1853 e il 1861 a Venezia, Algeri e Atene.

Jakob August Lorent fu infatti tra i primi a visitare i paesi dell'area del Mediterraneo con la sua macchina fotografica. Nato nel 1813 a Charleston, in South Carolina, l'autore giunge all'età di cinque anni a Mannheim, dove cresce sotto l'ala del padre adottivo benestante. Autodidatta, inizia a fotografare durante il periodo universitario che si conclude nel 1837, quando ottiene il titolo di dottore in Scienze Naturali. Nel 1853 si trasferisce a Venezia e, da lì, inizia a viaggiare con la sua macchina fotografica attraverso il nord Italia e a sperimentare, parallelamente, l'allora recentissimo procedimento negativo/positivo messo a punto da Talbot, ovvero la calotipia, seguendo gli sviluppi apportati da LeGray. Nel 1858 è nel sud della Spagna e in Algeria. Fra il 1859 e il 1860 visita invece l'Egitto e la Nubia. Viaggiatore instancabile, a cavallo tra il 1861 e il 1862 si reca in Grecia un paio di volte, mentre nel 1863 è a Roma, da dove parte alla volta del sud Italia e, in seguito, della Turchia, della Siria e dell'Egitto. Nel 1864 è in Palestina e, di nuovo, in Egitto. Nel 1865 visita la Sicilia. Tali viaggi avevano per lui lo scopo di esplorare i vari paesi e di raccogliere immagini soprattutto degli edifici storici, delle opere d'arte e delle altre infrastrutture che punteggiavano le diverse città visitate. Lorent riuscì così a combinare abilmente fotografia di viaggio e di architettura, e a ottenere numerosi premi e onorificenze per le sue fotografie e pubblicazioni. Tuttavia, dopo il 1865, l'occhio esperto dell'autore si concentra unicamente sull'architettura storica tedesca. Nel 1873 si trasferisce a Merano, forse per motivi di salute, dove si spegne il 9 luglio 1884 a causa di una polmonite.

Le immagini proposte dalla mostra organizzata dalla galleria Foto Forum di Bolzano sono esemplari unici, che si distinguono ancora oggi per dimensioni, nitidezza, durevolezza e fascino. Vere e proprie rarità, non solo perché la calotipia era al tempo un procedimento molto complicato e laborioso – dalla preparazione al risultato finale potevano trascorrere anche 37 ore di lavoro. Inoltre le copie positive potevano essere prodotte soltanto per contatto, in dimensione 1:1, e con l'ausilio della luce solare –, ma anche perché di Jakob August Lorent si sono conservati pochi negativi e pochissime copie.

Jakob August Lorent. Calotipie 1853-1861
Foto Forum - Südtiroler Gesellschaft für Fotografie, via Weggestein-Straße, 3f - Bolzano/Bozen
25 ottobre – 5 dicembre 2016

orario: da martedì a venerdì, ore 15,00 - 19,00 | sabato, ore 10,00 - 12,00 | chiuso domenica e lunedì
ingresso: libero
info: 0471 982159
info@foto-forum.it
www.foto-forum.it


– – –

[ RISORSE ESTERNE ]
Foto Forum

Prix Voies Off 2017

pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 22-11-2016 in NOTIZIE / MOSTRE

altro in MOSTRE



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright