pubblicità su FPmag
PalazzoStrozzi BillViola GlendaCinquegrana

La classicità video di Bill Viola

Tempest (Study for The Raft) (Tempesta, Studio per La zattera) di Bill Viola, 2005, 16' 50 Tempest (Study for The Raft) (Tempesta, Studio per La zattera) di Bill Viola, 2005, 16' 50". Video a colori ad alta definizione su schermo piatto LCD installato a parete. Interpreti: Sheryl Arenson, Robin Bonaccorsi, Rocky Capella, Cathy Chang, Liisa Cohen, Tad Coughenour, Tom Ficke, James Ford, Michael Irby, Simon Karimian, John Kim, Tanya Little, Mike Martinez, Petro Martirosian, Jeff Mosley, Gladys Peters, Maria Victoria, Kaye Wade, Kim Weild, Ellis Williams, 66x109x10,2cm. Courtesy Bill Viola Studio.

La classicità video di Bill Viola

La Fondazione Palazzo Strozzi ospita fino 23 luglio 2017 una mostra della migliore produzione video di Bill Viola, maestro indiscusso della videoarte contemporanea. Intitolata Bill Viola. Rinascimento elettronico, l’esposizione percorre la brillante soluzione espositiva di accostare le video opere di Viola ai capolavori del Rinascimento – di Pontormo, Masolino da Panicale, Paolo Uccello e Lukas Cranach – che le hanno ispirate, in un’occasione che appare possibile solo nella culla dell’arte classica italiana.

Visitazione di Pontormo e The Greetings di Bill Viola. © Alessandro Moggi.
Visitazione di Pontormo e The Greetings di Bill Viola. © Alessandro Moggi.

Rinascimento elettronico permette per la prima volta di vedere nella stessa stanza la Visitazione di Pontormo e l’opera di Viola The Greetings, in un allestimento che l’artista stesso non nasconde di aver sempre sognato.

A sinistra, Emergence (Emersione) di Bill Viola, 2002, 11’40”. Retroproiezione video a colori ad alta definizione su schermo montato a parete in una stanza buia Interpreti: Weba Garretson, John Hay, Sarah Steben, 213x213cm. Courtesy Bill Viola Studio. A destra, Masolino da Panicale (Tommaso di Cristoforo di Fino; Panicale di Renacci? 1383/84-documentato fino al 1435) Cristo in pietà, 1424. Affresco staccato, 280x118cm, Empoli, Museo della Collegiata di Sant'Andrea, inv. n. 32. © Antonio Quattrone. A sinistra: Emergence (Emersione) di Bill Viola, 2002, 11’40”. Retroproiezione video a colori ad alta definizione su schermo montato a parete in una stanza buia. Interpreti: Weba Garretson, John Hay, Sarah Steben, 213x213 cm. Courtesy Bill Viola Studio. A destra: Masolino da Panicale (Tommaso di Cristoforo di Fino; Panicale di Renacci? 1383/84 - documentato fino al 1435), Cristo in pietà, 1424. Affresco staccato, 280x118 cm, Empoli, Museo della Collegiata di Sant'Andrea, inv. n. 32. © Antonio Quattrone.

Lo stesso accade con Emergence, posta accanto alla Cristo in Pietà di Masolino da Panicale. Il gioco di echi fra opere è un crescendo che culmina nell’accostamento ingegnoso fra la lunetta del Giudizio Universale di Paolo Uccello con l’opera The Deluge.
L’accostamento fra opere pittoriche e video rivela in modo chiarissimo come i nuclei tematici del lavoro di Viola siano in uno stato di continuità ideale con quelli dei capolavori rinascimentali. Se a quelli interessava dare corpo al divino calandolo nell’uomo, a Viola interessa rigorosamente l’umano nell’uomo e usa il classico laddove questo lo aiuta a dare corpo a temi come quello della sua natura provvisoria, della circolarità fra morte e vita, e il dolore. Temi importanti da sempre sentiti da Viola alla luce di un profondissimo rigore morale.

In alto, The Deluge (Going Forth By Day) Il diluvio (Uscire al giorno) di Bill Viola, 2002, 36’. Pannello 3 dei 5 di Going Forth By Day (Uscire al giorno), 2002. Installazione video-audio Video a colori ad alta definizione proiettato su una parete in una stanza buia; audio stereofonico e subwoofer. cm 370 x 488. Courtesy Bill Viola Studio. In basso, Il Diluvio universale e recessione delle acque Paolo Uccello (Paolo di Dono; Firenze 1397 circa-1475), 1439-1440 circa. Affresco staccato, cm 215 x 510. Firenze, Musei Civici Fiorentini, Museo di Santa Maria Novella, dalla quarta campata del lato est del Chiostro Verde. © Fototeca dei Musei Civici Fiorentini. In alto: The Deluge (Going Forth By Day) (Il diluvio – Uscire al giorno) di Bill Viola, 2002, 36’. Pannello 3 dei 5 di Going Forth By Day (Uscire al giorno), 2002. Installazione video-audio. Video a colori ad alta definizione proiettato su una parete in una stanza buia; audio stereofonico e subwoofer. cm 370 x 488. Courtesy Bill Viola Studio. In basso: Paolo Uccello (Paolo di Dono; Firenze 1397 circa - 1475), 1439 - 1440 circa. Affresco staccato, 215x510 cm. Firenze, Musei Civici Fiorentini, Museo di Santa Maria Novella, dalla quarta campata del lato est del Chiostro Verde. © Fototeca dei Musei Civici Fiorentini.

Viola ha spesso ricordato che il legame stretto con la pittura classica fiorentina risale al biennio fra il 1974 e 1976, in cui, come direttore tecnico di art/tapes/22, centro di produzione e documentazione video diretto d’avanguardia, ebbe modo di frequentarli direttamente. Oltre al fatto biografico, l’artista non ha mai negato il rapporto di filiazione di queste opere dai capolavori dell’arte italiana antica, dichiarando: «Non ero interessato – dichiara Bill Viola – ad appropriarmi o a parodiare, non volevo semplicemente riprodurre o citare la storia dell’arte. Ho guardato a loro come modelli per la mia concezione dell’immagine, costruendola grazie a un’esperienza lunga settecento anni».

Man Searching for Immortality/Woman Searching for Eternity (Uomo alla ricerca dell’immortalità/Donna alla ricerca dell’eternità) Bill Viola, 2013, 18’54’’. Installazione video. Dittico di video a colori ad alta definizione proiettato su grandi lastre di granito nero disposte in verticale contro una parete. Interpreti: Luis Accinelli, Penelope Safranek. cm 227 x 128 x 5 ciascuno. Courtesy Bill Viola Studio e Blain Southern, Londra. Man Searching for Immortality/Woman Searching for Eternity (Uomo alla ricerca dell’immortalità/Donna alla ricerca dell’eternità) Bill Viola, 2013, 18’54’’. Installazione video. Dittico di video a colori ad alta definizione proiettato su grandi lastre di granito nero disposte in verticale contro una parete. Interpreti: Luis Accinelli, Penelope Safranek, 227x128x5 cm ciascuno. Courtesy Bill Viola Studio e Blain Southern, Londra.

L’uso di performers di gran talento drammatico, gli effetti speciali e la creazione di un tempo filmico che è dilatato sino a sembrare eterno sono i sapienti strumenti con cui Viola gioca al fine di produrre nello spettatore i fortissimi echi interiori che si provano dinanzi a grandi capolavori dell’arte di sempre, antica e contemporanea. Nella Strozzina sono visibili alcune delle prime opere del maestro degli anni Settanta, che non solo rivelano alcuni elementi che torneranno nelle opere più mature, ma mostrano le notevolissime abilità tecniche del maestro, allora applicate ad un mezzo pionieristico come era il video in epoca pre-digitale. [ Glenda Cinquegrana ]


Bill Viola. Rinascimento elettronico
a cura di Arturo Galansino e Kira Perov
Palazzo Strozzi, piazza Strozzi - Firenze
10 marzo – 23 luglio 2017

orario: tutti i giorni, ore 10,00 - 20,00 | giovedì ore 10,00 - 23,00
ingresso: intero 12,00 € | ridotto 9,50 € per maggiori di 65 anni, giovani fino ai 26 anni, gruppi organizzati (min. 10 persone) con prenotazione, categorie convenzionate (Soci ACI, ARCI, COOP, FAI, TCI), possessori biglietti Grande Museo del Duomo (solo biglietto a € 15,00), Firenze Parcheggi, biglietti o abbonamenti ATAF, BUSITALIA, Autolinee Chianti Valdarno e Mugello Valdisieve, possessori biglietti o abbonamenti Opera di Firenze/Maggio Musicale Fiorentino, ORT-Orchestra della Toscana, Teatro della Toscana, possessori carta imbarco di un volo Alitalia, Gallerie d’Italia (Banca Intesa), Santa Maria Novella, possessori Carta Più e Carta MultiPiù Feltrinelli, Rinascente Card, associati ADSI (Associazione Dimore Storiche Italiane), insegnanti con Card Edumusei | ridotto 8,50 € per clienti di Banca CR Firenze e Gruppo Intesa Sanpaolo (valido anche per un accompagnatore) | ridotto 6,00 € per possessori biglietto Gallerie degli Uffizi | ridotto 4,00 € per ragazzi dai 6 ai 18 anni, giovani fino ai 26 anni il giovedì dalle ore 18,00, gruppi scuole e università, possessori MaggioCard, Pergola26, tessera ARDSU | 12,00 € Speciale biglietto 2x1 Trenitalia, due biglietti al prezzo di uno a tutti i titolari CartaFreccia in possesso di biglietti delle Frecce con destinazione Firenze (con data di viaggio antecedente al massimo 5 giorni da quella della visita) e a tutti i possessori abbonamenti Regionali Trenitalia | 22,00 € per tutte le famiglie composte da uno o due adulti e almeno un ragazzo dai 6 ai 18 anni (max. 6 persone) | gratuito per bambini di età inferiore ai 6 anni, visitatori con disabilità e accompagnatori, accompagnatori di gruppi, insegnanti con classe, giornalisti con tessera professionale previo accredito, guide turistiche, possessori Firenzecard, Soci della Peggy Guggenheim Collection, Soci ICOM, Amici di Palazzo Strozzi.
info: 055 2645155
info@palazzostrozzi.org
www.palazzostrozzi.org


_ _ _

[ RISORSE ESTERNE ]
Bill Viola
Palazzo Strozzi





pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 28-04-2017 in NOTIZIE / OPINIONI

altro in OPINIONI



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright