Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

pubblicità su FPmag
OnoArteContemporanea MichaelLavine

Kurt Cobain 50

Michael Lavine, Kurt Cobain. © Michael Lavine1 / 12       Michael Lavine, Kurt Cobain. © Michael Lavine.

Michael Lavine, Kurt Cobain e Courtney Love. © Michael Lavine2 / 12       Michael Lavine, Kurt Cobain e Courtney Love. © Michael Lavine.

Michael Lavine, I Nirvana. © Michael Lavine3 / 12       Michael Lavine, I Nirvana. © Michael Lavine.

Michael Lavine, Kurt Cobain. © Michael Lavine4 / 12       Michael Lavine, Kurt Cobain. © Michael Lavine.

Michael Lavine, Kurt Cobain e Courtney Love. © Michael Lavine5 / 12       Michael Lavine, Kurt Cobain e Courtney Love. © Michael Lavine.

Michael Lavine, I Nirvana. © Michael Lavine6 / 12       Michael Lavine, I Nirvana. © Michael Lavine.

Michael Lavine, I Nirvana (provini). © Michael Lavine7 / 12       Michael Lavine, I Nirvana (provini). © Michael Lavine.

Michael Lavine, Nick Cave. © Michael Lavine8 / 12       Michael Lavine, Nick Cave. © Michael Lavine.

Michael Lavine, I Cramps. © Michael Lavine9 / 12       Michael Lavine, I Cramps. © Michael Lavine.

Michael Lavine, I Beastie Boys. © Michael Lavine10 / 12       Michael Lavine, I Beastie Boys. © Michael Lavine.

Michael Lavine, Gli Hole. © Michael Lavine11 / 12       Michael Lavine,Gli Hole. © Michael Lavine.

Michael Lavine, I Nirvana. © Michael Lavine12 / 12       Michael Lavine, I Nirvana. © Michael Lavine.

Kurt Cobain 50

In occasione di quello che avrebbe potuto essere il cinquantesimo anniversario della nascita di Kurt Cobain, la galleria ONO Arte Contemporanea di Bologna propone Kurt Cobain 50: Il grunge nelle foto di Michael Lavine, una personale di Michael Lavine che intende celebrare l’avventura della storica band di cui Cobain era leader, i Nirvana, e per estensione di tutta la scena musicale che negli anni Novanta ha reso la città di Seattle l'epicentro del grunge.

L'esposizione riunisce una cinquantina di scatti di Lavine, noto fotografo pubblicitario che negli anni Novanta ha realizzato alcuni dei ritratti più famosi di Kurt Cobain e di altre personalità del mondo dello spettacolo. Michael Lavine ha infatti seguito e fotografato i Nirvana dalla loro formazione al successo mondiale, dando vita a immagini iconiche diventate poi il simbolo di un'epoca. «A livello visivo e mediatico – spiega al proposito il testo di presentazione dell'evento –, Kurt Cobain inaugura un’era e uno stile: con i suoi jeans strappati, le pesanti camicie di flanella a cui si aggiungono i capelli lunghi è il non plus ultra dell’anti-fashion o del do-it-yourself (imperativo per la moda del periodo). Sono questi gli anni in cui nascono i primi movimenti giovanili no-global (dove il no-logo nell’abbigliamento ne rappresenta un perfetto corrispettivo) in risposta alla diffusione di multinazionali quali Starbucks o Microsoft, nate nella cerchia periferica di Seattle».

Accanto alle immagini dei Nirvana, il percorso presenta per la prima volta in Italia anche una selezione di fotografie scattate da Lavine ad altri cantanti e gruppi simbolo degli anni Novanta, come Nick Cave, i Kim Gordon, i Beastie Boys, i Cramps o gli Hole di Courtney Love. Una mostra che propone, dunque, una interessante panoramica sulla musica americana di fine secolo scorso e sul grunge, ovvero «quel nuovo suono che rispondeva alle esigenze di quei giovani che non avevano più un punto di riferimento e che guardano al punk inglese, ormai passato e storicizzato, per trovare nuova espressione».

Kurt Cobain 50: Il grunge nelle foto di Michael Lavine è prodotta in collaborazione con Gas Jeans che, per l'occasione, ha realizzato 2000 t-shirt e felpe con una rielaborazione grafica delle immagini più iconiche di Lavine. L'inaugurazione è prevista per mercoledì 13 dicembre, alle ore 18,30, mentre sabato 16 dicembre, alle ore 18,00, Michael Lavine sarà presente in galleria per incontrare il pubblico e per assistere alla presentazione della collezione realizzata da Gas Jeans.

Kurt Cobain 50: Il grunge nelle foto di Michael Lavine
ONO Arte Contemporanea, via Santa Margherita, 10 - Bologna
13 dicembre 2017 – 31 gennaio 2018

orario: da martedì a venerdì, ore 15,00 - 20,00 | sabato, ore 10,00 - 13,00 e 15,30 - 20,00 | chiuso domenica e lunedì
ingresso: libero
info: www.onoarte.com

_ _ _

RISORSE INTERNE
◉ [ mostre ] Brian Hamill’s Test of Time: Woody Allen, New York e gli altri

RISORSE ESTERNE
Michael Lavine
ONO arte contemporanea

Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 29-11-2017 in NOTIZIE / MOSTRE

altro in MOSTRE



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright