Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

pubblicità su FPmag
FOTOGRAFIAEUROPEA FOTOGRAFIAEUROPEA2017 ElioGrazioli DianeDufour WalterGuadagnini StefaniaBiamonti MagnumPhotos GianniBerengoGardin OliviaArthur PaulStrand JoanFontcuberta

Fotografia Europea 2017

Andile Buka, Sartist Sport, Yeoville Tennis Club, 2014. Courtesy the Artist1 / 17       Andile Buka, Sartist Sport, Yeoville Tennis Club, 2014. Courtesy the Artist.

Joachim Schmid, Other People's Photographs – Shirts, Berlin 2010. Print-on-demand book, 18x18 cm. Courtesy and/or copyright: © Joachim Schmid/P420, Bologna2 / 17       Joachim Schmid, Other People's Photographs – Shirts, Berlin 2010. Print-on-demand book, 18x18 cm. Courtesy and/or copyright: © Joachim Schmid/P420, Bologna.

Gianni Berengo Gardin, Davanti alle Zattere, nel Canale della Giudecca, Venezia, 2013-2015. © Gianni Berengo Gardin/Courtesy Fondazione Forma per la Fotografia3 / 17       Gianni Berengo Gardin, Davanti alle Zattere, nel Canale della Giudecca, Venezia, 2013-2015. © Gianni Berengo Gardin/Courtesy Fondazione Forma per la Fotografia.

Marjolein Blom, Timetraveler, Spain, 2014. Archival print on fine art paper, framed, 50x70 cm. © Marjolein Blom. Courtesy Seelevel Gallery4 / 17       Marjolein Blom, Timetraveler, Spain, 2014. Archival print on fine art paper, framed, 50x70 cm. © Marjolein Blom. Courtesy Seelevel Gallery.

Baron Wolman, American singer and songwriter Janis Joplin (1943-1970) at her home in Haight-Ashbury, San Francisco, November 1967. © Baron Wolman5 / 17       Baron Wolman, American singer and songwriter Janis Joplin (1943-1970) at her home in Haight-Ashbury, San Francisco, November 1967. © Baron Wolman.

Immagine tratta dall'archivio privato di un comune cittadino (Giovanni Marconi) su cui sta lavorando il gruppo 18/25 di quest'anno assieme a Giuseppe De Mattia6 / 17       Immagine tratta dall'archivio privato di un comune cittadino (Giovanni Marconi) su cui sta lavorando il gruppo 18/25 di quest'anno assieme a Giuseppe De Mattia.

Aleix Plademunt, Almost There, 2013. Gelatin silver print. © Aleix Plademunt7 / 17       Aleix Plademunt, Almost There, 2013. Gelatin silver print. © Aleix Plademunt.

Francesca Catastini, Whosoever Doth Well Known Himself, Shall Know the Brute Beasts, Pisa, 2013, 70x100 cm. Courtesy the Artist8 / 17       Francesca Catastini, Whosoever Doth Well Known Himself, Shall Know the Brute Beasts, Pisa, 2013, 70x100 cm. Courtesy the Artist.

Edmund Clark, Negative Publicity #117, 2014. Photograph. © Edmund Clark and Crofton Black. Courtesy Flowers Gallery9 / 17       Edmund Clark, Negative Publicity #117, 2014. Photograph. © Edmund Clark and Crofton Black. Courtesy Flowers Gallery.

© Olivia Arthur/Magnum Photos. Courtesy of Fabrica, Gran Bretagna10 / 17       © Olivia Arthur/Magnum Photos. Courtesy of Fabrica, Gran Bretagna.

David Fathi, Untitled, 2016. Various sizes, Archival pigment print, Manipulations by the artist, original images from the CERN Archive. © David Fathi11 / 17       David Fathi, Untitled, 2016. Various sizes, Archival pigment print, Manipulations by the artist, original images from the CERN Archive. © David Fathi.

Simone Schiesari, Ritratti di giovani uomini e giovani donne #1, 2009, 40x50 cm. Courtesy of the Author12 / 17       Simone Schiesari, Ritratti di giovani uomini e giovani donne #1, 2009, 40x50 cm. Courtesy of the Author.

Robert Altman, Acid not Bombs. Anti War March. © Robert Altman13 / 17       Robert Altman, Acid not Bombs. Anti War March. © Robert Altman.

Tommaso Bonaventura, If I Were Mao. © Tommaso Bonaventura14 / 17       Tommaso Bonaventura, If I Were Mao. © Tommaso Bonaventura.

Paul Strand, The Post mistress, Luzzara Paul Strand Cesare Zavattini Un paese Einaudi editore, 1955, pag. 97. Colecciones FUNDACIÓN MAPFRE. © Fernando Maquieira, 2017 - © Aperture Foundation Inc., Paul Strand Archive15 / 17       Paul Strand, The Post mistress, Luzzara, Paul Strand, Cesare Zavattini, Un paese, Einaudi editore, 1955, pag. 97. Colecciones FUNDACIÓN MAPFRE. © Fernando Maquieira, 2017 - © Aperture Foundation Inc., Paul Strand Archive.

Alessandro Calabrese, 20160626 Alberto, Milano, 2016, 100X80 CM. © Alessandro Calabrese. Courtesy Viasaterna16 / 17       Alessandro Calabrese, 20160626 Alberto, Milano, 2016, 100x80 cm. © Alessandro Calabrese. Courtesy Viasaterna.

Agnès Geoffray, Incidental Gestures, 2011-2012. Variable sizes, Inkjet print on museum photographic paper. © Agnès Geoffray. Courtesy Frac Auvergne17 / 17       Agnès Geoffray, Incidental Gestures, 2011-2012. Variable sizes, Inkjet print on museum photographic paper. © Agnès Geoffray. Courtesy Frac Auvergne.

Fotografia Europea 2017

Prenderà il via il 5 maggio 2017 la 12ª edizione di Fotografia Europea, il festival promosso e organizzato dalla Fondazione Palazzo Magnani, insieme al Comune di Reggio Emilia, «interamente dedicato alla forma d’arte che più di altre comunica e interpreta la complessità della società contemporanea», la fotografia.

Curata da un comitato scientifico composto da Diane Dufour (direttrice Le Bal, Parigi), Elio Grazioli (Università degli Studi di Bergamo) e Walter Guadagnini (direttore di CAMERA, Torino), Fotografia Europea 2017 graviterà attorno al tema Mappe del tempo. Memoria, archivi, futuro. «Il tema dell’edizione – spiega il testo di presentazione dell'evento – è l’archivio, ovvero come gli artisti si sono confrontati con esso nel corso degli ultimi anni. Lo hanno fatto utilizzando una modalità che è sicuramente diversa da quella degli storici e degli archivisti, cioè più critica e creativa piuttosto che strettamente documentaria. Sono quindi messi in discussione, con i mezzi e i modi dell’arte, l’idea di storia, di memoria e anche, di conseguenza, di visione del presente e del futuro. Si pensi a quello che è considerato l’archivio per eccellenza a disposizione di tutti, internet, ma anche ai nuovi sistemi - lo spettacolo, i metadata, la post-verità - di manipolazione e ibridazione del documento. La fotografia, da sempre legata alla registrazione e considerata documento del passato diventa qui una mappa del tempo più complessa e variegata, un modo di viaggiare tra le diverse dimensioni temporali, di fare mappe multidimensionali».

Al fine di sviscerare la tematica sopra citata, verrà proposto il consueto ricco programma di mostre, conferenze, incontri, letture portfolio ed eventi che, ospitati nelle principali istituzioni culturali e sedi espositive di Reggio Emilia, coinvolgeranno numerosi protagonisti della fotografia e della cultura più in generale. Tra le oltre trenta mostre in programma, segnaliamo: Paul Strand e Cesare Zavattini. Un Paese. La storia e l’eredità, che riunisce un'ampia selezione di fotografie di Paul Strand provenienti da alcuni prestigiosi musei internazionali (Palazzo Magnani); Dall'archivio al mondo. L'atelier di Gianni Berengo Gardin, a cura di Alessandra Mauro e Susanna Berengo Gardin (Chiostri di San Pietro); A Short History of South African Photography, a cura di Rory Bester, Thato Mogotsi e Rita Potenza, che presenta cento fotografie scattate in Sudafrica negli ultimi cento anni (Chiostri di San Pietro); Les Nouveaux Encyclopédistes di Joan Fontcuberta, che rielabora i concetti di classificazione, enciclopedia e conoscenza attraverso l'uso della fotografia (Chiostri di San Pietro) e la collettiva Archivi del futuro, la quale si interroga sulla correlazione tra due termini apparentemente antitetici: futuro e archivio.
Queste sono solo alcune delle esposizioni che verranno proposte da questa edizione del Festival che, come anticipato, si aprirà venerdì 5 maggio con il tradizionale weekend inaugurale, denso di incontri e appuntamenti importanti, tra cui le letture portfolio che vedono impegnato anche il nostro direttore, Sandro Iovine, in veste di lettore (cfr. Risorse Interne). L'edizione 2017 sarà inoltre arricchita da proposte didattiche, presentazioni di libri e dal consueto Circuito Off, un programma di circa trecento tra esposizioni ed eventi indipendenti e autogestiti disseminato sul territorio cittadino e provinciale. Ma non finisce qui.

Sono molte le novità introdotte da Fotografia Europea in occasione della sua 12ª edizione. Innanzitutto, la manifestazione consolida la propria collaborazione con la Regione Emilia Romagna attraverso una serie di sinergie e partnership con alcune delle più importanti realtà culturali e artistiche della regione. Esposizioni ed eventi collegati alla manifestazione reggiana saranno infatti ospitati dalla Fondazione MAST di Bologna, dallo CSAC – Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell'Università di Parma, da Fondazione Fotografia Modena e dalla Collezione Maramotti, la raccolta privata di arte contemporanea con sede a Reggio Emilia. Grazie a tali sinergie e collaborazioni – «che sottolineano il ruolo centrale assunto da tempo da Reggio Emilia e dalla regione Emilia Romagna, in termini di elaborazione, confronto e ricerca, in campo fotografico nel panorama nazionale» – il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, ha scelto la cittadina emiliana quale sede per la seconda giornata degli Stati Generali della Fotografia. Si tratta di due giornate dedicate alla fotografia (la prima si è svolta il 6 aprile a Roma, la seconda avrà luogo il 5 maggio a Reggio Emilia), che vorrebbero definire un piano di sviluppo sul rapporto tra intervento pubblico e mutazioni sia tecniche sia economiche del settore al fine di determinare nuove opportunità per la fotografia italiana. E non è tutto.

Si è inoltre attivata quest'anno una forte sinergia tra il festival reggiano e altre tre rinomate manifestazioni nazionali: il Photolux Festival di Lucca, il Cortona On The Move di Cortona e il Festival della Fotografia Etica di Lodi. Come illustrato nella documentazione per la stampa, «i quattro Festival dialogheranno nell’ottica di costituire un network virtuoso in grado di generare contaminazioni, nuovi contenuti e produzioni condivise in campo fotografico».
Tutto questo e molto altro attenderà chi deciderà di partecipare a Fotografia Europea 2017, ma per maggiori informazioni sul programma della manifestazione vi invitiamo a visitare la pagina web segnalata tra le Info. [ Stefania Biamonti ]


Fotografia Europea 2017

sedi varie - Reggio Emilia
5 maggio – 9 luglio 2017

orario: vario, a seconda della sede espositiva
ingresso: intero 15,00 € | ridotto 12,00 € per ragazzi dai 13 ai 25 anni, Over 65, persone con disabilità, gruppi composti da almeno 15 persone, YoungER card, soci TCI, tessera Cral Comune di Reggio Emilia, tessera Amici della Fondazione Palazzo Magnani, tessera Amici dei Teatri, dipendenti Iren, clienti club Iren, dipendenti Coop Alleanza 3.0, tessera socio Coop Alleanza 3.0, biglietto CSAC, tessera Arci | ridotto 11,00 € per chi acquista il biglietto entro il 4 maggio 2017 compreso | gratuito per bambini di età inferiore ai 12 anni, accompagnatori di persone con disabilità, giornalisti accreditati, soci Icom. Venerdì 5 maggio, ore 19,00 - 21,00 ingresso gratuito per tutti. Nel weekend del 12-13-14 maggio ingresso gratuito per chi acquista un biglietto Patron di TEDxReggioEmilia

info: 0522 444412 | 0522 444446
info@fotografiaeuropea.it
www.fotografiaeuropea.it


– – –

[ RISORSE INTERNE ]
◉ [ mostre ] I mondi interiori di Bruno Cattani
◉ [ eventi ] FE 2017: letture portfolio

◉ [ FPtag ] Fotografia Europea 2017: gli eventi segnalati da FPmag
◉ [ appunti critici ] Jeddah Diary di Olivia Arthur


[ RISORSE ESTERNE ]
Fotografia Europea 2017

Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 03-05-2017 in NOTIZIE / EVENTI

altro in EVENTI



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Glenda Cinquegrana, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano, Sara Zanini - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright